Come

Bonus elettricità: come richiederlo a ottobre 2021 | SosTariffe.it

Il bonus energia elettrica (noto anche come bonus energia elettrica) è uno sconto applicabile alle bollette elettriche che:

  • è stato introdotto dal governo;
  • Commissionato da ARERA in collaborazione con i Comuni.

Scopo di questo contributo economico è garantire un reale risparmio sui costi dell’energia elettrica per le famiglie in disagi economici e fisici e per coloro che hanno tanti figli forte>.

Okuma: Bonus elettricità: come richiederlo a ottobre 2021

Bonus potere: condizioni

Come accennato nelle righe precedenti, il bonus potere si può ottenere:

  • in la presenza di un disagio economico
  • in caso di disagio fisico .

Il termine disagio economico si riferisce a:

  • Famiglie con ISEE fino a 8.265 euro;
  • a famiglie numerose con più di 3 figli a carico e ISEE non superiore a 20.000 euro;
  • ai titolari di reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza.

Il termine disturbi fisici, invece, si riferisce ai casi in cui una grave malattia rende necessario l’uso di dispositivi medici ad azionamento elettrico (elettromedicina)

Scopri come risparmiare sui costi dell’energia elettrica scegliendo una delle offerte del mercato gratuito dell’energia e del gas naturale.

Scopri le migliori tariffe elettriche »

Bonus energia: cosa cambierà nel 2021

Dal 1 gennaio 2021 social i premi per disagio economico , comprensivo del premio elettrico, vengono automaticamente riconosciuti ai cittadini e alle famiglie aventi diritto. Pertanto, queste persone non devono rivolgersi ai comuni o ai CAF.

Ai sensi del Decreto Legislativo 26 ottobre 2019 n.124, modificato con modificazioni dalla Legge 19 dicembre 2019, n.157, le condizioni che consentono l’accesso al bonus elettrico restano le stesse sopra indicato.

Ayrıca bakınız: Come si fa far venire voglia ad una ragazza

Così è:

  1. fa parte di un nucleo familiare con targa ISEE non superiore a 8.265 euro;
  2. far parte di un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico e con un indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro;
  3. appartenenza ad un nucleo familiare di reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza

Uno dei componenti del nucleo familiare indicato deve Essere titolare di un contratto di fornitura di energia elettrica , e/o gas, e/o acqua con tariffa uso domestico attiva, oppure utilizzare una rete condominiale attiva di gas e/o acqua.

Ogni singolo nucleo familiare può ricevere un solo bonus sociale per categoria esistente e per anno di competenza : Ricorda che oltre al bonus luce c’è anche il bonus gas e acqua .

Se è vero che chi ha già percepito il bonus elettrico nel 2020 non deve presentare domanda nel 2021 perché il bonus è diventato automatico, deve comunque essere presentata la dichiarazione sostitutiva individuale (DSU) per ottenere l’attestato ISEE, utile per i vari servizi sociali agevolati.

Nel caso in cui una delle 3 condizioni di bonus concessa disagio economico, l’INPS trasmetterà i propri dati (in conformità con le leggi sulla protezione dei dati) al SII, che li incrocierà con quelli dell’energia elettrica, utenze gas e acqua: I bonus vengono quindi corrisposti automaticamente agli aventi diritto.

Quanto costa il bonus energia elettrica?

Il valore del bonus energia elettrica viene aggiornato annualmente dall’ente, in base al numero degli iscritti al

Per il 2021 le linee guida sono le seguenti:

  • 128 euro, per una famiglia composta da 1-2 membri;
  • 151 euro, per una famiglia composta da 3-4 membri;
  • 177 Euro > con una famiglia numerosa di oltre 4 componenti.

Confronta le migliori tariffe luce »

Come richiedere il bonus elettrico per i reclami fisici nel 2021

A differenza del bonus disagio elettrico, il bonus durezza corporea 2021 non verrà corrisposto automaticamente. Di conseguenza, le persone che versano in gravi condizioni di salute e che utilizzano dispositivi elettromedicali per la propria sopravvivenza devono fare specifica richiesta ai Comuni Autorizzati o ai CAF.

L’elenco dei dispositivi elettromedicali di salvataggio che danno diritto al bonus elettrico è stato specificato nel Decreto del Ministero della Salute del 13 gennaio 2011. Inoltre è bene sapere che il bonus per disagio fisico è cumulabile con il bonus per disagio economico (non solo luce ma anche gas)

Ayrıca bakınız: Uomo sposato innamorato: 10 segnali per capire se lui ti ama

La domanda per la concessione di questo Premio deve essere presentata al comune di residenza del fornitore di energia elettrica o ad un CAF. Devono essere presentati i seguenti documenti:

  • un certificato medico attestante che la grave situazione sanitaria, la necessità di utilizzare dispositivi elettromedicali per il supporto vitale, il tipo di dispositivi utilizzati e le ore giornaliere di utilizzo, il indirizzo in cui è installato il dispositivo;
  • il documento di identità e codice fiscale del richiedente e del paziente se non richiedente;
  • il modulo B compilato.

Devi anche fornire i dettagli del tuo codice POD e il beneficio promesso o disponibile dell’assistenza

Qual è il bonus per i disturbi fisici?

Per conoscere il livello del bonus elettrico per i disturbi fisici è necessario fare riferimento a tre diverse fasce e alla potenza contratta come indicato nella tabella sottostante.

Il bonus elettrico per i reclami fisici:

  • viene accreditato direttamente in bolletta, suddiviso nei 12 mesi successivi alla domanda;
  • viene fornito continuamente finché i dispositivi medici sono in uso.

Per verificare se la domanda è stata effettivamente accolta, ci sono tre opzioni:

  1. Contattare l’istituto, a cui il la domanda è stata depositata al ricevimento della notifica della domanda;
  2. il numero verde 800.166.654, dove è necessario fornire il codice fiscale o il numero di identificazione della domanda;
  3. collegandosi al sito bonusenergia.anci.it e facendo riferimento alla sezione Verifica la tua pratica online.

Come risparmiare sulle offerte elettriche

Il bonus elettrico è un modo per risparmiare sicuramente sul costo della bolletta elettrica . Tuttavia, come abbiamo visto, si tratta di un bonus sociale che puoi ottenere solo se soddisfi determinati requisiti.

Tra le soluzioni che possono invece essere messe in atto da qualsiasi tipologia di cliente domestico per risparmiare sul costo annuale della bolletta elettrica c’è il transizione al mercato libero dell’energia e del gas, che è gratuito e non prevede alcuna interruzione della fornitura di energia.

Per trovare l’offerta luce che ti consente di accedere al massimo del comfort, ti consigliamo di utilizzare il comparatore di offerte luce e gas SOStariffe.it. Quello attuale, tra l’altro, è il momento migliore per scegliere il mercato libero, perché:

  • da ottobre nel mercato tutelato si aumenterà subito del 40% sulla componente illuminazione e del 30% su la componente gas;
  • Il 40% delle offerte di mercato aperto attualmente disponibili dà accesso a determinati risparmi.

Inoltre, per ottimizzare ulteriormente l’attivazione di una nuova fornitura, è opportuno optare per la scelta di una tariffa dual fuel che consenta la scelta della lo stesso prevede per gli operatori di rete dell’energia elettrica e del gas.

Scopri le tariffe dual fuel »

Ayrıca bakınız: Nuova birra con cristalli di sale siciliano – CiboDOC.it

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button