Come

Come ridare elasticità alla gomma indurita (prodotto in gomma), è possibile? Perché le gomme si “avvitano” Solo una ruota si consuma. Causa – è successo qualcosa nelle sospensioni o nei cunei dei freni

La gomma è considerata uno dei materiali più comunemente usati oggi. Nel tempo, le proprietà di base possono essere notevolmente ridotte. Una domanda abbastanza comune è come ammorbidire la gomma. Una procedura simile può essere eseguita in modo indipendente a casa, è importante seguire tutte le raccomandazioni.

Gomma autorigenerante

Tutti i materiali perdono le loro caratteristiche prestazionali nel tempo. Capita spesso che la gomma diventi troppo dura e perda la sua elasticità. Se lo desideri, puoi ripristinare le proprietà di base del materiale, non è necessario buttarlo via. Puoi ammorbidire la gomma usando una varietà di metodi. Tra le caratteristiche di questo numero si segnalano i seguenti punti:

Okuma: Come ammorbidire le guarnizioni in gomma

  1. I polsini in gomma e le guarnizioni di alcuni dispositivi perdono nel tempo le loro proprietà di base. In questo caso, puoi acquistare nuovi materiali di consumo, poiché sono relativamente economici.
  2. Alcuni articoli sono difficili da trovare sul mercato a causa della loro forma e proprietà insolite. In questo caso, l’ammorbidimento può essere effettuato utilizzando varie tecnologie popolari.

Esistono diversi modi per ammorbidire la gomma, il più comune è l’uso del cherosene.

Di cosa hai bisogno per ripristinare l’elasticità della gomma?

La gomma è considerata uno dei materiali più resistenti. Per questo motivo viene utilizzato nella fabbricazione di vari sigilli. Dopo che lo stress cessa di agire sul sigillo, può tornare alle sue dimensioni. Questo momento determina la diffusione della domanda su come ripristinare l’elasticità della gomma. Anche questa proprietà è andata perduta nel tempo. Con un’eccessiva usura della superficie compaiono delle crepe, che riducono significativamente le proprietà isolanti

Puoi ammorbidire la gomma a casa usando sostanze ordinarie. Le seguenti sostanze sono più comunemente utilizzate:

  1. Il petrolio può ripristinare facilmente l’indice di elasticità. Questa sostanza è ideale per la lavorazione di piccoli prodotti, puoi ammorbidirla in ammollo.
  2. L’ammoniaca può essere utilizzata per ammorbidire la consistenza. Per fare ciò, è sufficiente creare un piccolo bagno in cui il prodotto viene immerso per diverse ore.

Quando si immerge la gomma in un liquido di recupero, si noti che il materiale può aumentare notevolmente di dimensione. Per rimuovere la sostanza dalla superficie, il prodotto viene lavato accuratamente con acqua e sapone.

In alcuni casi, è possibile utilizzare acqua calda per ammorbidire la gomma. Questo metodo viene utilizzato per ripristinare l’isolamento della porta del frigorifero. L’effetto ottenuto può essere migliorato bagnando la superficie con silicone.

Le guarnizioni realizzate con il materiale in questione vengono utilizzate anche nella fabbricazione dei serramenti. Per migliorare le proprietà isolanti degli elastici, vengono puliti di tanto in tanto con silicone e glicerina. Tali sostanze sono prontamente disponibili.

Come dare elasticità alla gomma?

  1. La durezza aumenta quando la gomma rimane asciutta per lungo tempo. Inumidire la superficie con olio ripristina l’elasticità. Si consiglia un ammorbidimento regolare per ottenere il risultato desiderato.
  2. I tergicristalli possono essere lubrificati con grasso al silicone per ammorbidire la superficie. Naturalmente la vecchia struttura può essere ripristinata solo se non sono presenti difetti meccanici.

Inoltre, in commercio si possono trovare composizioni speciali in grado di ammorbidire la struttura dopo l’applicazione.

Come ammorbidire la gomma a casa?

In casa, la gomma può essere ammorbidita con vari materiali. I più comuni sono:

  1. Cherosene
  2. Olio di ricino e silicone

Anche le alte temperature fanno sì che la gomma diventi più morbida, ma diventi più resistente all’usura ridotto.

Cherosene

Pensando a come ammorbidire la gomma, molti prestano attenzione alla possibilità di utilizzare il cherosene. Questa sostanza è in grado di ripristinare l’indice di elasticità.

Le caratteristiche dell’applicazione sono che il prodotto viene immerso in un apposito bagno, dopodiché la superficie viene accuratamente lavata ed asciugata. Se la lunghezza del prodotto è lunga, può essere accorciata. Maturato in petrolio per diverse ore per ammorbidire, in quanto il petrolio non agisce immediatamente.

Questa sostanza è molto comune, può anche ammorbidire il prodotto. La procedura è la seguente:

  1. Si sceglie un contenitore di volume adeguato.
  2. L’ammoniaca viene diluita con acqua per ottenere la soluzione richiesta.
  3. Il il prodotto viene posto nella soluzione per un’ora in ammollo.
  4. Successivamente, l’elemento imbevuto viene estratto e lavato con acqua pulita.

L’essiccazione avviene a temperatura ambiente.Va ricordato che le alte e le basse temperature hanno sempre un effetto negativo sulle condizioni della gomma.

Silicone e olio di ricino

Utilizzando il silicone si può ottenere un effetto a breve termine e olio di ricino. Tra le specifiche dell’applicazione, segnaliamo i seguenti punti:

  1. Il silicone ha solo un effetto temporaneo. È disponibile presso i rivenditori specializzati.
  2. È necessario attendere un po’ dopo la lubrificazione. Il silicone può penetrare nella struttura e renderla più elastica.

La gomma è pronta per l’uso dopo mezz’ora. Va tenuto presente che l’effetto ottenuto è temporaneo. Se stai pensando a come ammorbidire tale materiale, puoi prestare attenzione all’olio di ricino.

Riscaldamento

In alcuni casi è necessario solo un ammorbidimento temporaneo, ad esempio quando si indossa un capezzolo del tubo. In questo caso, puoi risolvere il problema abbassando temporaneamente il prodotto in un bagno caldo. Dopo un’esposizione prolungata ad alte temperature, l’elasticità aumenta.

L’uso prolungato può causare l’indurimento della gomma. I problemi possono essere risolti solo decotto del prodotto. È possibile aumentare significativamente l’efficacia della procedura aggiungendo sale alla composizione. Si fa bollire fino a quando la superficie non diventa elastica.

Se ci sono difficoltà nella rimozione di tubi e flessibili, il riscaldamento viene effettuato mediante l’esposizione a un flusso di aria calda. Per fare questo, puoi usare un asciugacapelli da costruzione o un normale asciugacapelli. Quando il flusso d’aria ad alta temperatura è concentrato in un punto, la plasticità aumenta in modo significativo.

In conclusione, segnaliamo che il materiale può essere ripristinato solo se non sono presenti difetti. Alcuni dei metodi consigliati possono influire parzialmente sulle prestazioni. Pertanto, è necessario seguire tutti i consigli.

I pneumatici sono una delle parti soggette a usura di un’auto. Ma cosa succede se si consumano in modo non uniforme? Per prima cosa è necessario identificare correttamente questa usura irregolare dei pneumatici per determinarne le cause. Come il pneumatico si usura in modo non uniforme:

  • in diversi punti del cerchio – in alcuni punti il ​​battistrada è molto usurato (macchie),
  • su un altro lato del pneumatico – il lato esterno, interno del pneumatico o la sua area centrale lungo l’intera circonferenza,
  • uno pneumatico si consuma molto più velocemente degli altri,
  • un paio di pneumatici anteriori o posteriori invecchia più velocemente .

Ora indichiamo i motivi e osserviamo l’immagine dell’usura degli pneumatici per ciascuna causa. Consideriamo questi motivi dal più comune al meno comune:

Il pneumatico è consumato al centro o ai lati. Causa: pressione dei pneumatici troppo bassa o troppo alta

Un carico errato comporterà sicuramente un’usura irregolare. È una perdita di tempo cercare di identificare questa causa da specifiche ruote usurate. La pressione può variare in modi diversi in ciascuna ruota, anche se solo tutte e quattro le ruote si stanno gonfiando.

Tuttavia, questo può essere determinato dal tipo di usura del battistrada. Il fatto è che una gomma a terra, come sai, si piega e quindi i lati del piano di lavoro si consumano più velocemente. Ma i pneumatici gonfiati si consumano più velocemente, al contrario, la parte centrale, poiché quando la pressione è troppo alta, questa pressione spinge di più, per cui il carico maggiore cade sull’asse del cerchio.

Come ripristinare l'elasticità della gomma dura (prodotto di gomma), è possibile? Perché le gomme

Il risultato di una guida con pochi pneumatici (in alto) e troppo pochi (in basso)

Indossato solo in alcune zone del pneumatico. Causa: disco deformato o ruota sbilanciata

Un disco deformato (ammaccatura, figura otto, ecc.) può spesso causare un’usura irregolare del pneumatico. In questo caso, l’usura si verifica in alcuni punti (punti) del battistrada. Se il disco è “otto”, l’usura si verifica sotto forma di due punti: uno su un lato del pneumatico in un determinato punto e il secondo – su un punto diametralmente opposto del pneumatico e sul lato opposto. Quando il disco si deforma, il pneumatico si consuma molto rapidamente, ovviamente a seconda del grado di deformazione.

Il pneumatico è soggetto a un’usura simile quando la ruota è sbilanciata. Tuttavia, questo accade molto più lentamente rispetto a un disco deformato.

Ayrıca bakınız: Tre Cime di Lavaredo: Come Arrivare in auto, bus e a piedi | VcomeViaggio

E in entrambi i casi, un ulteriore sintomo è quello di bussare al volante o in tutta la vettura. Un’ispezione visiva di una ruota usurata aiuterà a identificare questa deformazione.

A volte la gomma stessa può essere la causa di una maggiore usura: il suo matrimonio sotto forma di una fune metallica che si rompe. Il cavo può scoppiare quando le gengive sono già chiaramente usurate.

Solo l’interno o l’esterno delle ruote anteriori sono usurati. Il motivo è l’allineamento delle ruote

Se le ruote anteriori non sono allineate correttamente, significa che le due ruote anteriori non sono parallele tra loro. O “piede torto” – guardando avanti, leggermente centrato dalla direzione di proiezione o inclinato da un lato o dall’altro rispetto all’asse verticale.

Ciò causerà un’usura eccessiva della gomma solo sulle ruote anteriori, sia all’interno che all’esterno.

Se si verifica una situazione simile con le ruote posteriori , allora c’è una trave piegata (se presente) o uno di quelli falliti Elementi di sospensione (possibilmente anche piegati) prima.

Anche l’esterno degli pneumatici può usurarsi a causa di un silent block o di una sfera difettosi.

Solo una ruota si consuma. Causa – È successo qualcosa nella sospensione o nei cunei.

Se un componente della sospensione è usurato o allentato, ad esempio B. un ammortizzatore che perde, questo può portare a un’eccessiva usura degli pneumatici su quella particolare ruota. Quando una parte della sospensione non funziona correttamente, la ruota salta di più o diventa più difficile affrontare i dossi della strada. Ciò crea ulteriore attrito su questo pneumatico, che si traduce in una significativa riduzione della durata del pneumatico e della qualità del battistrada.

Qui, l’usura di solito si verifica solo con pneumatici a ruota singola.

Ora immagina di fingere per pedalare tutto il giorno con un piccolo freno al piede. Ecco come appare quando un componente frenante come una pinza (il suo pistone) si incunea. Questo di solito accade solo su una ruota e quindi si consuma più velocemente (c’è anche un’usura).

Solo le ruote anteriori sono usurate. Causa – è successo qualcosa al timoniere

Quasi ogni parte del sistema di guida può anche causare l’usura degli pneumatici. Ma stiamo parlando solo delle ruote anteriori e il tipo di usura può essere completamente diverso: entrambe le macchie e su un lato del pneumatico lungo l’intero perimetro del battistrada.

Per esperienza personale so che non tutti i prodotti in gomma vengono ripristinati, ovvero conferiscono loro la loro precedente elasticità e morbidezza dopo che sono diventati insensibili. In generale, una piccola parte della gomma può essere riportata in vita se si parla nello specifico della gomma, e non degli ultimi polimeri che non perdono le loro proprietà fisiche ad una certa temperatura di esercizio.

L’unica differenza è che i prodotti in gomma, ad es. H. il materiale stesso “gomma”, nel processo di lavorazione, subisce un processo come la vulcanizzazione, in cui la base della gomma – la gomma – diventa gomma per interazione con determinate sostanze ad una certa temperatura. La gomma era un nuovo materiale in cui le molecole di gomma formavano un’unica rete spaziale, ed è grazie a questa singola rete che la gomma ha le sue proprietà fisiche.

Non sarà pratico parlare di tutti i prodotti in gomma in una raccomandazione, poiché esistono molti tipi di gomma e ogni gomma ha le sue proprietà intrinseche, come il grado di saturazione della gomma, la capacità per cristallizzare e Orientamento, la forza della catena di legame chimico e la flessibilità delle macromolecole.

Ci sono 5 fattori principali che influenzano l’invecchiamento e la perdita di elasticità:

  • l’esposizione alla luce, in cui si verifica un processo irreversibile di fotoossidazione della gomma
  • esposizione all’ozono , provocando la rottura della gomma sollecitata.
  • L’effetto termico distrugge il reticolo spaziale.
  • L’effetto delle radiazioni rompe il legame delle molecole.
  • L’effetto del vuoto strappa le singole aree del prodotto.

Tutte queste influenze negative fanno sì che la gomma diventi dura e/o fragile.Quando il prodotto si sgretola, non ci sarà più elasticità perché il legame tra le molecole è rotto.

Ma se la gomma si è indurita, ma non ha iniziato a deteriorarsi, si può portare

Uno dei malintesi è che molti consigliano di utilizzare il prodotto con solventi, benzina o per immersione o spruzzare alcol. Ciò non è possibile, perché, in primo luogo, esiste una gomma resistente all’olio-benzina che semplicemente non accetta questi liquidi e, in secondo luogo, altri prodotti in gomma si dissolvono semplicemente completamente o parzialmente in questi solventi e l’effetto dell’elasticità è temporaneo.

Ma una delle soluzioni davvero efficaci che possono “ravvivare” i prodotti in gomma è la soluzione di ammoniaca al 5%concentrazione.

Il prodotto non dovrebbe essere in questa soluzione tenuto per più di 15 minuti, quindi, se possibile, impastare con pressione meccanica e impastare con la seguente composizione.

Dopo aver ammorbidito il prodotto soluzione acqua-glicerolo al 5%

b> concentrazione.

Il prodotto va mantenuto anche in questa soluzione per non più di 15 minuti be.

La temperatura delle soluzioni dovrebbe essere compresa tra 40-50 gradi.

>

Non dovrebbe passare molto tempo tra le due soluzioni poiché sono moniaca distrugge la gomma da masticare a lungo l’esposizione e la glicerina sull’acqua rallentano questo processo.

La soluzione di ammoniaca al 5% non è in vendita, per questo motivo bisogna acquistare il 10% e diluire con formula acqua distillata (vedi formule chimiche, personalmente posso essere sbagliato)

Anche la soluzione di acqua-glicerina al 5% non è disponibile in commercio, c’è solo glicerina pura o all’85%, inoltre deve essere diluita per ottenere la concentrazione appropriata

Ayrıca bakınız: Come coprire i capezzoli fai da te?

La gomma è utilizzato in molte strutture domestiche Usi: tubi vari, guarnizioni, adattatori, ricambi auto. Nel tempo, i prodotti realizzati con questo materiale si deteriorano, si seccano, perdono elasticità e diventano scomodi da usare. Non vale la pena acquistare subito nuovi elementi, puoi provare ad ammorbidire la gomma a casa.

Parte in gomma revisionata con metodo cherosene

Sotto l’influenza di fattori esterni, gli elementi in gomma perdono le loro proprietà originarie, diventano meno elastici e si induriscono. Il loro ulteriore utilizzo non porterà l’effetto desiderato; Le guarnizioni, ad esempio, non possono sigillare completamente il sistema. L’acquisto di nuovi elementi in gomma a volte è difficile a causa della mancanza di prodotti della dimensione richiesta o troppo costosi.

Le seguenti sostanze possono ammorbidire la gomma:

  1. Cherosene. Permette di ammorbidire le parti in gomma modificando la struttura del materiale. Dopo la lavorazione, l’elemento in gomma è completamente elastico. La tecnologia di recupero è la seguente:
  • Riempi un piccolo contenitore con cherosene (scegli la dimensione del contenitore in base alla dimensione del prodotto da recuperare);
  • mettere il pezzo in un contenitore con petrolio per 3 ore;
  • trascorso il tempo indicato, verificare la morbidezza del prodotto, se il risultato è soddisfacente: rimuovere il materiale e risciacquare con acqua corrente tiepida;
  • Asciuga il materiale in modo naturale, senza asciugacapelli o batteria.
  1. Alcool ammonico. Il processo di ripristino del vecchio materiale è il seguente:
  • diluire l’alcool specificato con acqua in un rapporto di 1: 7;
  • posizionare il materiale gommoso nella soluzione risultante per mezz’ora;
  • trascorso il tempo indicato, asportare la parte e risciacquare con acqua corrente tiepida;
  • Lasciare asciugare completamente le parti prima dell’uso.

Nota: non è possibile mantenere la gomma in una soluzione di ammoniaca e acqua per più di un’ora. Se il materiale non diventa elastico dopo 30 minuti, utilizzare un altro metodo di recupero.

  1. Alcool denaturato seguito da glicerina. Tecnica di rianimazione delle parti in gomma:
  • riempire il contenitore con alcol medicinale;
  • immergere nell’alcool per qualche ora la parte da risanare;
  • Trascorso il tempo indicato, controllare le condizioni del prodotto, se è abbastanza morbido, rimuovere il capo dalla soluzione e lavarlo con acqua tiepida e sapone;
  • Strofinare la glicerina sulla superficie del pezzo con una spugna (straccio);
  • Rimuovere i residui di glicerina dalla superficie del prodotto.

Al posto della glicerina è consentito utilizzare anche olio per auto, viene strofinato sulla superficie del il prodotto, poi diventano le parti conservate per mezz’ora prima dell’uso. Durante questo tempo, la gomma diventa sufficientemente elastica.

  1. Olio di ricino e silicone.Prenotiamo subito: questo metodo ti consente di “ravvivare” rapidamente le vecchie gengive, ma l’effetto del restauro non dura a lungo, dopo alcuni giorni il prodotto diventa duro. Per questo metodo, seguire l’ordine:
  • spalmare la parte con silicone;
  • attendi 10 minuti;
  • trascorso il tempo specificato, la parte può essere utilizzata.

Si noti che un effetto simile può essere ottenuto con l’olio di ricino. Viene strofinato sulla superficie della parte, dopodiché diventa morbido ed elastico.

Il riscaldamento è un metodo efficace

Contenitore con acqua trattata per bollire prodotti in gomma

Ci sono situazioni in cui un elemento in gomma a causa della sua L’indurimento è difficile da rimuovere dai componenti. Per ottenere il risultato desiderato, puoi riscaldare la gomma con un getto di aria calda usando un asciugacapelli. Se esposto a temperature elevate, il materiale si ammorbidisce e può essere lisciviato dalla parte.

Un elemento troppo “indurito” si ammorbidisce se bollito in acqua salata. La tecnologia è la seguente:

  • riempire il contenitore con acqua salata;
  • far bollire il liquido;
  • mettere l’elemento in gomma in acqua bollente per 10 minuti;
  • Rimuovi la gomma e usala rapidamente per lo scopo previsto.

Questo metodo è abbastanza efficace, ma ha un effetto a breve termine. Quando si raffredda, la gomma si indurisce di nuovo.

Conclusione

Puoi ammorbidire la gomma usando i metodi sopra. In questo caso, vale la pena considerare: un effetto a lungo termine dopo il recupero ha un metodo che utilizza il cherosene. La gomma rimane morbida ed elastica a lungo dopo l’uso perché la struttura del materiale cambia. Non è possibile ottenere questo risultato con altri metodi.

Una volta che i gommisti non hanno spiegato questo triste fatto. Ma tutti i “commenti di esperti” si riducono molto spesso a una cosa: colpa del proprietario dell’auto: guida incautamente su strade accidentate; non sovraccarica l’auto, non controlla l’assetto delle ruote, la pressione dei pneumatici, l’equilibrio …

Un automobilista coscienzioso, dopo aver letto o sentito qualcosa del genere, si chiede: “Seguo la pressione, non sovraccarica l’auto, l’Alignment Camber e l’equilibrio vanno bene… Quanto alla “incuria”, non ho nemmeno piegato fragili dischi di ferro! E ho ancora perso il conto delle gomme sbilenche. E 25 mila non sono stati allattati al seno: il protettore è ancora da qualche parte, ma è impossibile guidare. A proposito, signori gommisti, perché questo non succede quasi mai con i prodotti dei vostri concorrenti esteri?”

Ricordiamo innanzitutto perché uno pneumatico – una differenza ad esempio una camera d’aria – mantiene le sue dimensioni e la sua forma, anche se è pompato? Perché, come tutti sappiamo, non è solo di gomma! La carcassa del cavo difficilmente estensibile determina in gran parte la resistenza, la resistenza all’usura, le perdite meccaniche di rotolamento e una serie di altre importanti proprietà del pneumatico.

Il moderno pneumatico radiale (immagine 1) deve il suo nome alle corde del principale carcassa (da lato a lato) 1 giacciono su piani radiali e non si intersecano, come nelle diagonali precedenti. Questo cavo è solitamente realizzato in tessuto.

L’area della corona del pneumatico, che è esposta a carichi maggiori, è ulteriormente rinforzata da un anello di alimentazione – un interruttore per funi metalliche 2 – diversi fili di acciaio, forniti con rivestimento in ottone per una migliore adesione, se non sono radiali, ma posati in più strati ad un certo angolo rispetto al piano di rotazione della ruota. Il design ricorda una maglia.

La sua larghezza è quasi la stessa del battistrada, le estremità dei fili sono libere, non legate a nulla. Ma dopo la vulcanizzazione, il nastro è praticamente inestensibile, anche se abbastanza flessibile. Ciò consente al pneumatico di rotolare normalmente. D’altra parte, tali pneumatici consumano meno energia (cioè carburante), l’auto è più maneggevole, il loro profilo dura più a lungo, ecc. Ma tutti questi vantaggi sono facilmente compensati da uno svantaggio. Se i collegamenti tra il cavo e la gomma sono strappati, l’interruttore si piegherà. Il pneumatico, diranno, è andato con una vite. E poi devi solo separartene anche se il tuo profilo è ancora molto decente.

L’INIZIO DELLA FINE

Distruggere uno pneumatico danneggia il portafoglio del proprietario dell’auto. Un automobilista esperto diventa triste quando nota che a bassa velocità l’auto inizia a oscillare. Si fermerà ed esaminerà le ruote.Pertanto: una delle gomme sembrava inclinarsi!

Facciamo un esempio. Una ruota di bicicletta forata (Fig. 2) a raggi sottili, invece, ha una robustezza sufficiente e una forma stabile… solo in determinate condizioni, quando tutti i raggi sono di uguale lunghezza e carico uguale (Fig. 2a). (Non entreremo in schemi più complessi qui.) Se almeno una o due travi sono scoppiate, l’equilibrio simmetrico delle forze viene violato (Fig. 2b). I carichi iniziano a essere ridistribuiti, i raggi praticabili tirano il mozzo verso di loro, la ruota cambia forma fino a stabilire un nuovo equilibrio di potenza. Ma ora i raggi vicino a quelli rotti sono pesantemente sovraccarichi. E loro, a loro volta, possono scoppiare. La ruota si deforma ancora di più.

Più o meno la stessa cosa accade quando il cavo si rompe. Oppure la gomma si sfalda e “si insinua”. Un simile pneumatico è inutile. Diventa fonte di shock irrecuperabili (gli ingenui cercano di “bilanciarlo”, non considerando che la ruota di forma irregolare, anche bilanciata, continua a tremare!), la curvatura avanza, la gomma si distrugge sempre più velocemente, e questo può finire in un movimento esplosivo! (In genere, un appassionato di auto sotto shock fa girare una gomma molto prima.)

FATTORI DI RISCHIO

Molte persone non si rendono nemmeno conto che una singola foratura spesso rovina una gomma gros-grain e lascia sale l’acqua penetra nella foratura. Di norma, questo accade a chi preferisce le ruote con fotocamera. Ti sei abituato a comportarti così: attacca la fotocamera e non pensare alla gomma – beh, cosa farà! A proposito, una corda tessile può anche “marcire” a modo suo. E il metallo ancora di più. Spesso dopo un anno solo la ruggine ricorda i fili vicino al sito della puntura. (Spiegando un pneumatico del genere e tagliando con cura il battistrada sulla corda, è facile convincerlo.). L’interruttore che ha perso parte del cavo si piegherà inevitabilmente – abbiamo già spiegato i motivi. La morale è semplice: è consigliabile rattoppare ogni foratura di uno pneumatico, anche se ovviamente è un problema inutile.

Un altro fattore di rischio è la pressione dell’aria. Tenerlo d’occhio è nell’interesse del proprietario. Basso (il più delle volte le ruote sono abbassate in modo deludente!) Questo non solo aumenta il consumo di carburante, riduce la velocità, ecc., ma accelera anche l’usura degli pneumatici, in particolare la carcassa e i cavi intermedi, che con uno pneumatico accartocciato (Fig. 3) si rompono ulteriormente ” ” e soffre di più la fatica. Inoltre, quando un pneumatico è sgonfio, si genera molto più calore: viene spesa energia aggiuntiva sulla sua deformazione (e sull’attrito interno tra gli strati di gomma). Il pneumatico si riscalda notevolmente e quando la temperatura all’interno, tra gli strati, “rotola” oltre i 120 °C e continua a strisciare, non si possono evitare danni irreversibili. La resistenza della fune, in particolare della fune tessile, diminuisce drasticamente, gli attacchi vengono distrutti, il pneumatico si delamina.

Il nemico più vicino di un broker di funi d’acciaio è un potente colpo concentrato su una piccola area. Quando si colpisce una roccia tagliente a piena velocità, i vantaggi del cavo d’acciaio diventano degli svantaggi: l’alto modulo dell’acciaio non consente ai fili di allungarsi momentaneamente un po’ per attenuare l’impatto. Indeboliti dalla corrosione o dall’usura, possono facilmente scoppiare.

A proposito, di che tipo di abbigliamento stiamo parlando? Dal pneumatico “morto” che ha fili che sporgono da sotto il battistrada, rimuoverne uno con le pinze. E dai un’occhiata più da vicino. Sembra un sottile “gimbal”! Indossato sfregando contro quelli vicini. Calcoliamo quanti giri fa la ruota “Zhiguli” per chilometro? Circa 600. E per 10mila? .. Il conto era di milioni? Quante volte il filo si è almeno mosso, sfregato contro i fili vicini! Non stiamo parlando di dossi della strada che aumentano questo punteggio…

Ciò significa che il pneumatico “vecchio”, come l’auto nel suo insieme, è più debole del nuovo e deve essere trattati con più attenzione. . . L’indifferenza di un nuovo arrivato metterà facilmente fine a un bambino di due anni, anche con un profilo apparentemente buono. E non dimenticare la corrosione nascosta: alcuni danni al pneumatico – sotto forma di tagli profondi – espongono il cavo, ma il proprietario non ne è a conoscenza, poiché non c’è un foro passante. In una parola, coloro che non sono viziati con soldi extra dovrebbero prestare attenzione alle sorprese sulle nostre strade. Ho guidato su una superficie dissestata, frena subito. Ho visto una manciata di frammenti di bottiglia: cerca di non sopraffare. E se colpisci un bersaglio, controlla le gomme: sono integre, ci sono vetri rotti che sporgono dal battistrada? La rimozione tempestiva a volte protegge il pneumatico.

Gennady Ivanov “Il processo è iniziato …” La rivista “Dietro il volante”, 2002 №3

Ayrıca bakınız: Come rimuovere le macchie ai denti – Farmae Magazine

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button