Come

Roma Termini Civitavecchia: ecco come arrivare al porto

Il porto di Civitavecchia è sicuramente un centro nevralgico per chi sta già pensando alla prossima vacanza. L’Aeroporto del Lazio nel centro Italia è sicuramente il più ambito del centro Italia quando si parla di compagnie che organizzano crociere come Costa e Grimaldi.

Ogni giorno molti turisti partono da Civitavecchia per crociere in Sardegna , il Mediterraneo e la Spagna. Di seguito trovate informazioni generali sul porto, la città e soprattutto i collegamenti che consentivano ai romani di raggiungere facilmente Civitavecchia (ricordiamo che oggi il porto di Civitavecchia è il secondo porto europeo per numero di passeggeri annuali p>

Ecco i mezzi di trasporto per raggiungere la città

Per quanto riguarda i collegamenti tra Civitavecchia e Roma Termini ce ne sono tre possibili Strada tratte:

Okuma: Come arrivare al porto di civitavecchia

  • Roma – Civitavecchia
  • Strada Statale 675 Umbro-Laziale
  • Strada Statale 1 Via Aurelia

Il porto di Civitavecchia si trova a Prato del Turco, 00053 Civitavecchia (RM). Sebbene le strade all’interno non siano ufficialmente denominate, è possibile raggiungere facilmente questo luogo inserendo l’indirizzo su Google Maps, l’h Oggi è considerata una delle mete turistiche più importanti del Mediterraneo e il primo porto italiano per numero di turisti e visitatori.

Mentre proseguiamo il nostro “viaggio” ricordiamo come Civitavecchia è collegata a Roma dalle linee di autobus COTRAL . Per quanto riguarda i collegamenti ferroviari, si sottolinea il fatto che Civitavecchia dispone di un’importante stazione ferroviaria (importante per il numero di passeggeri e per il fatto che è capolinea del servizio FR5 da Roma, con un treno ciascuno rappresenta 30 minuti). La stazione dispone di 4 binari di sorpasso e 3 binari per tronchi e di uno scalo merci. Molto importante da notare: un treno collega Civitavecchia (al mattino presto e nei giorni feriali) a Roma Termini (corre via Ponte Galeria – Magliana – Villa Bonelli).

Se arrivi alla stazione dei treni di Civitavecchia puoi prendere il autobus “Argo” o camminare verso il porto.

Dal piazzale della stazione partono ogni 20 minuti gli autobus “Argo” che portano al porto al costo di € 2,00 (bagaglio incluso).

Ayrıca bakınız: Come pescare le orate dalla spiaggia – Aqua De Mâ

Biglietti e altre informazioni che collegano Roma Termini

I biglietti per il autobus si possono acquistare al bar o al chiosco della stazione. Importante: La fermata principale dell’autobus è Largo della Pace, da dove normalmente partono le crociere, qui troverai le navette gratuite che ti porteranno alla tua zona d’imbarco. Per chi vuole passeggiare, l’ingresso del Varco della Fortezza è a circa 600 metri dalla stazione dei treni. Usciti dalla stazione dei treni, imboccare Via Giuseppe Garibaldi che costeggia il mare ed entrare nel passaggio pedonale dove sulla destra troverete la fermata delle navette gratuite che in pochi minuti vi porteranno all’imbarco.

A livello del mare, l’Autorità Portuale di Civitavecchia gestisce i porti della città, Fiumicino e Gaeta. Il servizio Roma Express lo collega alla stazione ferroviaria di Roma San Pietro. L’Autorità Portuale e Trenitalia hanno recentemente istituito un servizio di trasporto, gestito da Royal Bus, utilizzando autobus navetta che partono da Forte Michelangelo e arrivano al terminal di Autostrade del Mare. Il servizio è gratuito.

Con la Legge 89/94, l’Autorità Portuale di Civitavecchia ha il compito di programmare, coordinare, dirigere, controllare e tutte le operazioni portuali e commerciali di promozione dei prodotti industriali che vengono fabbricati nel porto. I compiti principali dell’Autorità Portuale sono la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’area portuale; compreso il controllo e la fiducia. L’Autorità Portuale è responsabile della manutenzione ordinaria e straordinaria delle parti comuni nell’area portuale; È responsabile dell’affidabilità e del controllo dei servizi portuali per gli utenti.

Per i curiosi: la storia del porto

 Porto di Civitavecchia

È importante sapere che il porto di Civitavecchia può essere definito come un porto multifunzionale che nasce in due aree distinte strutturate secondo dinamiche differenti.Uno al sud dedicato esclusivamente al mercato turistico come le crociere; un altro, a nord, è utilizzato solo per traffici commerciali come la pesca.

Ayrıca bakınız: Parafrasi Come il ramo del biancospino –

Il porto di Civitavecchia, il cui acronimo CVV è ,, era più comunemente noto da tempo immemorabile come porto di Roma. Il porto fu fondato nel 108 d.C. dall’imperatore Traiano che volle utilizzarlo come porto romano. Poi, nel corso dei secoli, fu il punto centrale degli scambi tra i popoli che un tempo appartenevano al “Mare Nostrum”.

Fondatore della città fu anche l’imperatore Traiano, che divenne intorno al 106 d.C. centumcelle. Con la fondazione del Porto di Civitavecchia, l’Imperatore volle rendere facile e sicuro lo sbarco per Roma. I lavori furono affidati all’architetto Apollodoro di Damasco, prediletto dall’imperatore e ultimo architetto incaricato della ristrutturazione del Pantheon. Secondo i dati dell’epoca, il porto aveva una pianta originaria con particolari caratteristiche architettoniche, come la grande vasca circolare di circa 500 metri; Vi erano inoltre due grandi moli e una diga foranea, cioè un’isola artificiale che fungeva da protezione contro il bacino. L’intera suddetta struttura era posta sotto due torri, una di fronte all’altra, poi dette Torre del Bicchiere e Torre del Lazzaretto, quest’ultima ancora visibile.

Dopo la caduta dell’impero, il porto di Civitavecchia e la città di Centumcellae subirono numerose dominazioni, incursioni saracene e passaggi di mano tra il papato e le potenze. Quando la città si stabilì sotto il controllo del Papa nel XV secolo, il porto fiorì in tutta la sua importanza e vi furono costruiti annessi come la “Rocca”, una fortezza a pianta quadrata e poi, nel 1508, per mano di Bramante, commissionato da Giulio II, il Forte Michelangelo; poi papa Paolo V fece costruire nel 1608 il faro con un’altezza di 31 metri; Nel 1659, invece, iniziarono i lavori per l’arsenale del Bernini; Nel 1630 furono realizzate le mura merlate per volere di papa Urbano VIII e nel 1743 la famosa fontana fu realizzata dal Vanvitelli, già progettista della Reggia di Caserta. infine nel 1679 fu costruita la Porta Livorno.

Purtroppo il faro, l’arsenale, il Forte del Bramante e la Rocca Vecchia furono distrutti dai bombardamenti durante la seconda guerra mondiale.

Oggi il porto dispone di circa 1.900.000 m² di banchine, 25 ormeggi, tutti operativi e circa 13 km di ormeggi.

Ogni anno il porto di Civitavecchia movimenta più di 11 milioni di tonnellate di merci di vario genere e negli ultimi anni i servizi di linea per il trasporto di passeggeri e merci nel Mediterraneo sono stati sviluppato.

Inoltre, nel 2011 il porto di Civitavecchia è diventato il primo porto crocieristico del Mediterraneo, con 2,6 milioni di passeggeri.

Ayrıca bakınız: Facebook: come condividere post e link su una Pagina o su un Gruppo | Download HTML.it

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Check Also
Close
Back to top button