Come

Sos lievito madre! Ma è morto veramente? – Stile Naturale

Oh mio dio, il lievito madre è morto! Non farà più vesciche! Non l’ho rinfrescato per 20 giorni, non c’è più! Tutte leggende metropolitane o c’è davvero motivo di preoccupazione?

L’orrore di preparare il proprio lievito naturale per una vita migliore è la cosa più scoraggiante che possa capitare a un principiante della cottura del pane naturale. Si tratta spesso di paure provocate da un certo terrorismo webbarico, forum dove si cacciano le notizie più allarmanti al riguardo, esperienze di amici tragici dove la persona cara è stata sepolta nel bidone della spazzatura. Ma il pasta madre ha nove vite, come i gatti: non muore mai, o almeno malissimo. Sfatiamo questi miti una volta per tutte.

IL LIEVITO DI MIA MADRE FERMA LE BOLLE Se il tuo lievito smette di bollire, ma in superficie sembra uguale a sempre, non è morto, è solo debole: è assolutamente necessario per dare lui un trattamento davvero ricostituente! In altre parole, vengono applicati rinfreschi quotidiani di acqua, farina e miele, lasciati al caldo della casa, e così via fino a quando non torna vigorosamente lucida (cioè raddoppiando di volume in 4 ore); Se vuoi aumentare ancora di più la forza o la situazione è davvero critica, allora la legatura del lievito madre può fare per noi. LEGGERE IL LIEVITO MADRE Raffreddare il lievito come al solito e aggiungere 1 cucchiaino di miele per accelerare la lievitazione. Quindi prendi un asciugamano di cotone grezzo e posiziona l’impasto al centro. A questo punto legate molto bene il lievito madre, come se fosse una confezione regalo: fatelo lievitare per 24 ore. Mettere il lievito in un contenitore ermetico in modo che quando lo strizzi, la pressione aumenti e il lievito possa salire ancora di più. Dopo 24 ore, deve essere più che raddoppiato. Se lo sleghi e lo apri scoprirai che è ricoperto da una crosta secca, ma all’interno del lievito è molto morbido e ben lievitato. Quindi rimuovere con cura la crosta, rinfrescare di nuovo e ripetere il processo se necessario.

Okuma: Come capire se il lievito madre è morto

Ayrıca bakınız: 3 step per arredare il tuo soggiorno in stile classico

IL LIEVITO MADRE È TROPPO ACIDO Il mio lievito madre è morto, è troppo acido: il lievito madre è acido non madre morta lievito. Il lievito madre è anche chiamato “pasta madre”, e un motivo ci sarà anche: il caratteristico odore acido è creato dalla fermentazione acetica che avviene naturalmente in una pasta madre sana. Un acido troppo forte, però, può intaccare la qualità del pane: è quindi necessario intervenire con un rinfresco o un “bagno” ogni 24 ore. Il bagno si effettua su lievito solido in questo modo: riempire una brocca d’acqua da 1 litro con 100 grammi di zucchero, quindi immergervi il bastoncino di lievito finché non sale in superficie. Se non sale in superficie è perché il lievito madre è troppo debole: quindi, dopo un massimo di 1 ora, scolare l’acqua, versare un po’ di farina sul lievito madre rimasto sul fondo, aggiungere acqua se necessario (ma non deve), mescolare e fare la solita pallina che si mette a lievitare nel solito bicchiere. Con il lievito liquido, invece, si procede come segue: ne prendiamo una piccola porzione, massimo 50 grammi, e la rinfreschiamo giornalmente con 1 cucchiaino di miele, lasciandola a temperatura ambiente e coperta con una garza sterile. Questo va avanti ogni giorno fino a quando il lievito non ha perso la sua acidità.

SE IL LIEVITO MADRE È VERAMENTE MORTO Quando può essere pronto il poster funebre? Puoi dichiarare il tuo lievito madre clinicamente morto se, e solo se, ha una discutibile patina superficiale marrone-nera. Questa è la muffa che ha contaminato tutto il lievito madre: meglio buttare via tutto e rifare tutto da capo!

Ayrıca bakınız: Tumore alle ossa: sintomi, fattori di rischio e sopravvivenza

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button