Come

Come coltivare l&039orto in casa – Non Specare

COME PIANTARE UN GIARDINO IN CASA

Non è vero che l’orto si può realizzare solo con grandi superfici. giardini e terrazzi. Anche un piccolo balcone può essere ben gestito con le verdure e regalare la grande soddisfazione di mangiare i propri prodotti a tavola a chilometri zero. Basta scegliere il terreno e le piantine giuste, piantarle bene e pensare all’esposizione e alla luce del balcone quando si scelgono le verdure. E si può fare a casa anche in versione sospesa.

Okuma: Come coltivare l orto di casa

LEGGI ANCHE: L’orto con il vicino, un’ottima idea per migliorare il verde e le relazioni umane

ORTO PIÙ SOSTENIBILE

Ma ci sono diversi tipi di giardini. Come si definisce un giardino sostenibile? Ci sono tre qualità fondamentali che lo qualificano. La prima: il non utilizzo della plastica e, se non del tutto, il riciclo dei materiali a base plastica: ad esempio le bottiglie di acqua minerale per realizzare vasi per piccole piante, pregiate nei giardini verticali. Seconda caratteristica: l’orto sostenibile riduce al minimo i fertilizzanti chimici (con le relative emissioni di metano e carbonio) e si basa interamente sul compostaggio. Con l’eliminazione degli scarti degli avanzi destinati alla spazzatura. Evita anche di usare la torba, che in realtà non è così sostenibile. Terzo, l’orto sostenibile ottimizza lo spazio, non spreca lo spazio disponibile e chi lo coltiva consuma ciò che produce. Interessante anche l’orto sinergico, poiché qui le piante vengono gestite in modo autonomo. Su Shopalike.it i principali vantaggi dell’orto sostenibile e alcuni esempi pratici della sua coltivazione.

COME FARE L’ORTO IN CASA: 10 CONSIGLI

Ayrıca bakınız: Come fare la tinta in casa | Consigli per non sbagliare

Per avviare un orto in casa senza sprecare soldi e con la certezza di ottenere buoni risultati, ci sono alcune cose da considerare. Ecco i 10 elementi essenziali:

  • Acquista piantine già coltivate e trapiantale in vasi capienti. La dimensione dei vasi deve essere proporzionale alla dimensione delle verdure che stai coltivando. Le zucchine, ad esempio, crescono in vasi di 50/60 cm di diametro e 40/50 cm di altezza. Lattuga, sedano, cicoria e tante erbe aromatiche possono crescere in vasi di 30 cm di diametro e 20 cm di altezza.
  • Inizia sempre con verdure a ciclo breve o inizia con l’erba aromatica più semplice. Se ami i fiori, scegli ortaggi e frutti fioriti o decorativi, come peperoncini, barbabietole, fragole, pomodorini.
  • Le piante già radicate possono essere trapiantate da fine marzo a fine aprile.
  • Per quanto riguarda la terra, non compratela a buon mercato perché la qualità in questo caso è tutto. Il terreno può essere tradizionale, già concimato o terreno organico già concimato. I vasi devono essere preparati con argilla espansa o ghiaia sul fondo. Aggiungi della sabbia grossolana al terreno. La sabbia, che deve costituire circa il 10% del totale, drena facilmente l’acqua.
  • Per prosperare, le piante hanno bisogno del proprio habitat. Ad esempio lasciare una distanza di almeno 70 cm tra le piantine di zucchine, almeno 40 cm per i pomodori e almeno 25 cm per la lattuga. Quindi, scopri quanto spazio ti occorre tra le piante a seconda della specie.

ORTO FAI DA TE

Un orto fai-da-te dovrebbe essere calibrato in base a lo spazio che hai. E questo vale per il metodo di trapianto delle piantine, per il possibile uso alternativo della tecnica di coltivazione a cassetta e per l’approvvigionamento idrico.

  • Quando si trapiantano le piantine, acqua bene e poi attendere che il terreno si asciughi prima di annaffiare. Più fa caldo, più ha bisogno di essere annaffiato, soprattutto attorno ai bordi del vaso e non direttamente alle radici. Se innaffi al tramonto, le piante hanno tutta la notte per assorbire l’acqua, che invece evapora subito in pieno sole.
  • Se il tuo balcone è inondato di luce tutto il giorno , tu puoi piantare qualsiasi tipo di verdura; Altrimenti limitati a piantare valeriana, cicoria, cavolo cappuccio, bietola, prezzemolo e tutte quelle piante che non necessitano di molta luce.
  • Se il tuo balcone si affaccia su una strada trafficata della città
  • forte >, coprire i vasi con un “tessuto non tessuto” (TNT) che impedisce alle polveri sottili di depositarsi sulle piante mentre filtra sole e acqua. Ovviamente lava bene le verdure con il bicarbonato di sodio quando sono pronte da mangiare.

  • Se hai bisogno di spazio, una cassetta da orto è una buona soluzione.Puoi farlo facilmente riciclando una cassetta della frutta e riempiendola di terra per posizionare le tue piante. Usa la tela di iuta e non la plastica e vedrai che in poco spazio otterrai ottimi risultati.
  • Preferisci sempre annaffiare il tuo giardino in orari specifici di il giorno. Molto presto al mattino o al tramonto. Poiché il sole è ormai tramontato, l’acqua ha abbastanza tempo durante la notte per essere assorbita dalla pianta. Non innaffiate quando piove, ma iniziate dal basso, dalle radici della pianta. Da questo punto l’acqua sale senza rischio di shock termico.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

COSA PUOI COLTIVARE NEL TUO GIARDINO DOMESTICO

Per ottenere i migliori risultati dal tuo orto domestico, devi sapere come scegliere le colture giuste. Più adatto. Puoi trarre grande piacere dalle piante profumate: sono rustiche, si adattano bene alla mancanza di spazio e sono generalmente perenni. Poi ci sono lattuga e rucola, rape e cavolo rapa: piantine piccole, economiche e facili da coltivare. I fagiolini sono uno dei legumi preferiti: si mangiano anche i baccelli e non si butta via nulla. Per la frutta, le fragole sono l’ideale: piante basse che non occupano troppo spazio, molto scenografiche, con frutti squisiti. Pomodori, melanzane e peperoni sono più esigenti: hanno bisogno di spazio (in pentole di almeno 50 cm di diametro e 40 cm di profondità) e di acqua abbondante. Infine, non mancano mai le piante di aglio e cipolla. Inoltre, portano fortuna.

COME FARE IL COMPOST

Il compost casalingo aiuta a ridurre gli sprechi garantendo un nutrimento naturale alle piante, senza l’uso di fertilizzanti. In pratica si eliminano due rifiuti in un colpo solo. In particolare, nel compostaggio in casa, evita solo alcuni sprechi alimentari: carne, latticini e prodotti grassi. In questo articolo troverai i consigli necessari per realizzare un buon compost domestico.

Ayrıca bakınız: Ecco come creare un blog su Facebook in 3 step | Digital Coach®

L’IMPORTANZA DELL’ORTO DALL’ANTICO OGGI

L’orto è sempre stato una parte fondamentale della vita domestica. Già nell’antichità. Il filosofo Francesco Bacone disse che “fu Dio a creare il primo giardino”. E per Cicerone, «oltre a una biblioteca, ci vuole sempre un orto e un orto». Qui troverete i rapporti più intensi tra la gestione del giardino ei grandi personaggi della storia, con la raccomandazione di un imperdibile libro sull’argomento.

LAVORARE IN GIARDINO MESE PER MESE

Per chi si occupa dell’orto non c’è mese senza qualcosa da fare. Ogni mese c’è frutta o verdura da raccogliere, ma anche qualcosa da piantare. Ma ci sono anche alcuni compiti da svolgere. Vediamo cosa lavoro fare in giardino, mese per mese:

  • gennaio
  • febbraio
  • marzo
  • / li>

  • Aprile
  • Maggio
  • Giugno
  • Luglio
  • Agosto
  • Settembre
  • Ottobre
  • Novembre
  • Dicembre

Ayrıca bakınız: Ecco come creare un blog su Facebook in 3 step | Digital Coach®

VERDURE PER LA CASA, IN GIARDINO O IN VASO SUL BALCONE :

Ayrıca bakınız: Come Pulire Il Vetro Del Forno Ingiallito? – Auf der Suche nach den besten Restaurants

strong>

  1. Come coltivare i cetrioli in vaso, giardini e patii: una guida con tutte le informazioni
  2. Come coltivare le cipolle in giardino e in vaso. Terreno leggero e senza erbacce
  3. Come coltivare le zucchine in vaso sul balcone. Si raccolgono da maggio a settembre
  4. Come coltivare le melanzane in vaso o in giardino, un ortaggio molto versatile in cucina
  5. Come coltivare i pomodori in vaso o in orto, alimento simbolo della dieta mediterranea

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button