Come

Coltivare la lavanda in Italia. Caratteristiche e scenari di mercato

La lavanda è sicuramente l’ornamentale, profumato e conosciuto per eccellenza. Nota per il colore brillante e il profumo caratteristico, la lavanda si distingue come una delle piante coltivate più particolari e allo stesso tempo studiate. In questo articolo spieghiamo tutte le caratteristiche e i passaggi fondamentali per poter svolgere questo tipo di cultura. La coltivazione della lavanda è quindi uno scenario concreto e possibile nel nostro Paese.

Coltivare Lavender

Okuma: Come coltivare la lavanda in campo aperto

Come molte varietà presenti nel nostro territorio, la lavanda è arrivata fino a noi grazie agli antichi romani, che la conservarono durante i lunghi viaggi intercontinentali per sfruttare i mille benefici di questa pianta. La lavanda cresce spontanea nella sua zona di origine, ovvero in Nord Africa e Arabia.

A causa dei numerosi pellegrinaggi e viaggi delle truppe romane, la lavanda è quindi diventata nota in tutta Europa, e una volta arrivata in queste zone ha subito anche attirato l’attenzione della popolazione locale, che non poteva più farne a meno.

Ayrıca bakınız: Come ottenere un prestito anche se segnalati al crif

Dove possiamo coltivare la lavanda?

Ayrıca bakınız: Come ottenere un prestito anche se segnalati al crif

AMBIENTE IDEALE PER LA COLTIVAZIONE DELLA LAVANDA

La prima cosa da menzionare quando si parla di lavanda è la sua forte adattabilità e resilienza, proprietà fondamentali della pianta La lavanda è una pianta sempreverde e il suo cespuglio non è quasi mai spoglio. Grazie alla sua adattabilità, la lavanda può essere coltivata in molte zone d’Italia. Cresce spontaneamente nelle zone collinari perché in queste zone il terreno è molto asciutto e allo stesso tempo molto secco, condizione favorevole per la pianta della lavanda.

Ayrıca bakınız: Come fare ordine in casa e nella vita – Donna Moderna

Grande adattabilità al suolo e al clima allo stesso tempo. La lavanda può essere coltivata dal nord al sud Italia, infatti questa pianta sopporta bene tutti i climi, sia molto caldi che freddi in inverno. Ovviamente, come tutte le colture, le gelate sono particolarmente pericolose, e anche con questo tipo di coltura è necessario prendersi cura delle piante e proteggerle dai danni causati dalle basse temperature.

L’appropriato Il terreno per la coltivazione della lavanda deve essere ben esposto al sole, (infatti solo con una buona esposizione al sole la pianta può produrre un olio essenziale di eccellente qualità) e in una infatti la lavanda è chiamata pianta eliofila.

Una condizione sfavorevole e dannosa è caratterizzata dal ristagno idrico, che va evitato a tutti i costi. Per questo motivo le annaffiature non devono essere abbondanti ed eccessive. È inoltre opportuno verificare che il terreno assorba tutta l’acqua prima di procedere con ulteriori annaffiature. Si effettuano solo nel periodo estivo, quando il clima è particolarmente secco e la siccità è frequente.

In termini di concimazione, la lavanda non ha particolari esigenze. L’unico periodo ideale e indicato è il mese di aprile, che è il periodo più vigoroso per la pianta stessa.

Ayrıca bakınız: Come ottenere un prestito anche se segnalati al crif

PERIODO PER LA COLTIVAZIONE DELLA LAVANDA

La stagione di crescita consigliata per chi intende coltivare la lavanda è l’autunno, (quando sei in zone dove il clima è abbastanza mite) al contrario, se il terreno è in zone fredde, è consigliabile attendere la primavera, quando le temperature saranno sicuramente più favorevoli.

Esistono due modi per coltivare la lavanda, per talea o per seme. La prima consiste nel piantare piccole piantine direttamente nel terreno, (ovviamente questo fa risparmiare molto tempo poiché non bisogna aspettare il germoglio). Il secondo è seminare i semi di lavanda nel terreno, tenendo presente che con lo sviluppo che ciò comporta, la piantina impiega più tempo a germogliare.

La raccolta della lavanda va effettuata in estate ed in particolare nei mesi di luglio e agosto e attualmente spesso meccanicamente con raccoglitrici. È molto importante vendemmiare nei giorni asciutti per evitare fermentazioni che potrebbero danneggiare il prodotto e intaccarne la qualità.

Ayrıca bakınız: Come ottenere un prestito anche se segnalati al crif

SCENARI DEL MERCATO DELLA LAVANDA

Innanzitutto occorre stabilire che la prima vendemmia verrà effettuata nel secondo anno di coltivazione, tenendo presente che un anno fa non porta profitto.

Coltivare un ettaro di lavanda significa, in media, un reddito di 800 kg di prodotto essiccato.Ovviamente la lavanda è ampiamente conosciuta e considerata una delle piante ornamentali più belle e profumate e per questo motivo è molto richiesta per la progettazione di aiuole e giardini. La coltivazione della lavanda può quindi sfociare in questo doppio scenario di mercato come abbiamo visto, ad esempio, con la coltivazione del girasole. In effetti, molti coltivatori si affidano alla vendita diretta di piante di lavanda.

Nella preparazione dell’olio essenziale di lavanda, molto profumato e dagli innumerevoli benefici, bisogna puntare sulla coppa di fiori dove sono presenti i peli. Ghiandole, quest’ultime contenenti l’olio essenziale. Essential Oil ha un mercato in continua evoluzione con ampia richiesta e una realtà consolidata. Lo possiamo trovare in creme, saponi e prodotti per il corpo senza dimenticare tutti i campi medicinali ed erboristici legati a questo elemento.

L’olio di lavanda è infatti utilizzato con un effetto lenitivo e antinfiammatorio che ristabilisce l’equilibrio del sistema nervoso centrale e una funzione antisettica e antibatterica. Possiamo quindi trovare tracce di questa essenza in molti prodotti.

Dato che la lavanda non vuole farsi mancare nulla, recenti studi hanno confermato che l’olio essenziale è un ottimo prodotto antitumorale. Questa scoperta innovativa apre le porte a uno scenario di mercato molto diverso che potrebbe diventare rapidamente molto redditizio.

Bella, profumata, richiesta e con proprietà sorprendenti… La lavanda non ha bisogno di ulteriori presentazioni. La parola è tua.

Ayrıca bakınız: Ecco come si diventa killer a contratto – Panorama

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button