Come

Allungamento capelli dopo chemio: come accelerarne la ricrescita? | Ontherapy

I trattamenti contro il cancro come la chemioterapia possono causare la caduta dei capelli, tra gli altri effetti collaterali.

Il tempo necessario per la ricrescita dei capelli dopo la chemioterapia varia a seconda del trattamento ricevuto; Tuttavia, esistono rimedi naturali e piccole misure quotidiane che possono essere adottate per accelerare la ricrescita dei capelli dopo il trattamento del cancro.

Okuma: Come crescono i capelli dopo la chemio

Allungamento dei capelli Capelli dopo la chemioterapia: cosa dovresti sapere

La chemioterapia consiste nell’uso di farmaci citotossici o antiblastici, attacco cellule tumorali inibendone la crescita e lo sviluppo.

Accade spesso che gli effetti dei farmaci chemioterapici si diffondano anche alle cellule sane, come le cellule del bulbo pilifero, provocando la caduta dei capelli e quella che in termini tecnici è nota come alopecia causata dalla chemioterapia.

I pazienti in cura per il cancro possono perdere alcuni o tutti i capelli. Oltre ai capelli, puoi anche perdere le sopracciglia e le ciglia.

L’alopecia da chemioterapia è un evento generalmente reversibile: nella maggior parte dei casi si risolve circa 3/4 settimane dopo la fine del trattamento. Questo è possibile perché i capelli e i follicoli piliferi, come altre cellule sane dell’organismo, si riprendono rapidamente, anche se danneggiati dalla chemioterapia, e riacquistano così la loro fisiologica attività proliferativa.

Ayrıca bakınız: Breve guida su come mettere la pettorina al tuo cane

L’aspetto dei capelli ricresciuti dopo il trattamento chemioterapico appare sottile e non sempre omogeneo; tuttavia, in un periodo di circa 3-6 mesi, i capelli inizieranno a ispessirsi e ad apparire consistenti come prima dell’inizio del trattamento oncologico. Il più delle volte, i capelli nuovi possono apparire più sottili, fragili e ricci e in alcuni casi possono mostrare lievi variazioni di colore.

Rimedi naturali

Numerosi sono i rimedi naturali e i piccoli gesti che possono essere introdotti nella pratica quotidiana che possono aiutare la ricrescita e la chemioterapia per accelerare i capelli allungando, , ma insieme rappresentano strumenti preziosi per la propria salute e benessere psicofisico:

stile di vita. Seguire una dieta varia e sana ricca di cibi nutrienti, mantenersi idratati, fare esercizio regolarmente ed evitare sigarette e alcol sono tra le misure più efficaci che possono essere adottate per supportare la ricrescita e l’allungamento dei capelli dopo la chemioterapia;

Vitamine e capelli. La cura dei capelli con biotina è senza dubbio un modo efficace per sostenere e promuovere una rapida, sana e rigogliosa ricrescita dei capelli dopo il trattamento chemioterapico . La biotina è una vitamina idrosolubile della famiglia delle vitamine del gruppo B. La biotina, nota anche come vitamina B7 o vitamina H, si trova in molti alimenti come tuorli d’uovo, fegato, cavolfiore, funghi, fagioli, lenticchie, noci e cereali integrali. La biotina è disponibile sia in formulazioni che ne consentono l’aggiunta direttamente allo shampoo, sia sotto forma di integratori alimentari.

Capelli dopo la chemio: il ruolo delle vitamine

La biotina gioca un ruolo chiave nella crescita dei capelli (ma anche nelle unghie), in quanto è coinvolta nella sintesi della cheratina, la principale proteina del capello a cui dona struttura e resistenza. Altre vitamine che accelerano la ricrescita dei capelli dopo la chemioterapia includono le vitamine E e C. Entrambe sono vitamine con effetti antiossidanti, il che significa che sono in grado di contrastare gli effetti dei radicali liberi che causano la caduta dei capelli I capelli possono danneggiare e indebolire i capelli fragili . Le vitamine E e C possono essere utilizzate direttamente nel trattamento dei capelli (pack) o integrate introducendo alimenti (o integratori) che ne contengano alti livelli. La vitamina E si trova nei frutti oleosi come olive, arachidi, mais e semi di grano. Invece, i principali alimenti che contengono vitamina C sono kiwi, arance, peperoni, papaia, cavolini di Bruxelles, ecc.

Ayrıca bakınız: Come vengono rimborsate le detrazioni per ristrutturazione

Omega 3 e Omega 6. Il consumo di questi acidi grassi essenziali può accelerare la ricrescita dei capelli e allungamento dopo la chemioterapia , in modo che la carenza di omega 3 e omega 6 possa essere responsabile di capelli sfibrati e spenti, unghie fragili, forfora e suscettibilità alle allergie e quindi influisca sul benessere generale dell’organismo.

L’omega 3 si trova nei pesci grassi come il salmone, mentre l’omega 6 si trova in oli come semi di lino spremuti a freddo, mais, semi di soia e olio di girasole.

Oli essenziali. Sono sostanze odorose e volatili prodotte naturalmente dalle piante dalle quali vengono estratte per distillazione. Questi oli sono molto potenti e richiedono oli vettore prima di essere utilizzati nell’applicazione. Alcuni oli vettore sono olio di mandorle, olio di jojoba, olio di nocciolo di albicocca e olio di cocco. Gli oli essenziali possono essere usati come impacco o per massaggiare il cuoio capelluto. In questo caso è meglio preferire un massaggio serale per lasciare l’olio in posa tutta la notte. Lavati i capelli e il cuoio capelluto la mattina successiva. Questo processo deve essere ripetuto una o due volte alla settimana. Se preferisci lavare i capelli subito, è meglio lasciare l’olio essenziale scelto per almeno 30 minuti.

Olii essenziali

Di seguito sono elencati i principali oli essenziali che aiutano una crescita rapida e più lunga per promuovere i capelli dopo chemioterapici , ma altrettanto efficaci e indicati nel trattamento e nella cura quotidiana dei capelli:

  • Olio essenziale di Cedro con effetti antisettici, antiseborroici e astringenti;
  • Olio essenziale di Camomilla con effetti lenitivi e lenitivi sul cuoio capelluto e un olio antinfiammatorio;
  • Olio essenziale di rosmarino. In particolare viene utilizzato per aumentare la stimolazione della crescita dei capelli aumentando il metabolismo cellulare. Utilizzare su capelli spessi durante il massaggio del cuoio capelluto. L’olio essenziale di rosmarino è anche usato per trattare l’alopecia areata, rinforzare i capelli, la forfora grassa e i capelli grassi.
  • Olio essenziale di lavanda. Ha un effetto lenitivo sul cuoio capelluto ed è adatto per capelli sfibrati, per idratazione e crescita.

Erbe medicinali. Quando si cercano rimedi erboristici, è sempre bene sapere cosa si sta acquistando per essere sicuri dell’effetto desiderato. Queste informazioni possono essere verificate attraverso ricerche indipendenti o parlando con un medico. Come è noto, Serenoa, Salvia ed Equiseto sono alcune delle erbe officinali più efficaci per proteggere la vitalità dei capelli, contrastarne la caduta e favorirne la ricrescita;

Tratta capelli e cuoio capelluto. La ricrescita dei capelli dopo la chemioterapia può essere incoraggiata introducendo gesti di base come:

  • massaggiare il cranio per eliminare le tossine accumulate; Evita di colorare, permanente e styling per i primi sei mesi. Se vuoi fare un colore, preferisci un colore vegetale naturale o biologico che non contenga ammoniaca, parabeni o resorcina. Se invece la pelle del cranio è ancora visibile, si consiglia di non macchiare affatto.
  • Per pulire i capelli, scegli uno shampoo delicato, neutro che non aggredisca il cuoio capelluto.
  • Se i tuoi capelli sono ancora sottili, usa un detergente delicato sulla pelle.
  • Evitare l’esposizione a basse temperature. Tieni la testa calda, perché il freddo restringe i vasi sanguigni del cuoio capelluto, limitando la ricrescita dei capelli.

Fonti:

Ayrıca bakınız: Migliori bicchieri da Whisky: quale acquistare? – Il Migliore di Tutti

  • Elena Accorsi Buttini. La scienza dei capelli. Le verità, i falsi miti, il modo migliore per affrontarli
  • Paolo Castano, Alessandro Miani. Capelli. Bellezza e salute
  • Gérard Edde. Le migliori piante medicinali. 42 erbe per l’autoguarigione con l’energia della natura

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button