Come

Frutta ai neonati: quando e come prepararla

È importante dare ai bambini frutta nei primi mesi di vita. Questo mangime, ricco di sostanze nutritive, vitamine e minerali, è utile per la loro crescita e idratazione . Dal quarto mese di vita è possibile introdurre nell’alimentazione di un neonato porzioni di frutta sotto forma di puree, frullati, succhi o omogeneizzati. Prova a dare da mangiare al tuo bambino senza zuccheri aggiunti e scegli la frutta per uno spuntino di metà mattina o di metà pomeriggio. Tuttavia, non tutti i frutti possono essere ingeriti immediatamente dai nostri bambini. Alcuni frutti possono essere introdotti nella dieta con il primo svezzamento, altri devono attendere il compimento dei dodici mesi, altri ancora possono essere somministrati solo dopo i ventiquattro mesi. È molto importante rispettare i tempi di somministrazione della frutta ai neonati: questo aiuterà a prevenire l’insorgenza di allergie e intolleranze. Puoi acquistare la frutta per il tuo bambino in barattolo al supermercato oppure puoi prepararla tu stesso a casa sperimentando gustose varianti. Scopri la vasta gamma di prodotti sani e di qualità su FruttaWeb e prepara pasti a base di frutta ideali per ogni momento della crescita dei tuoi bambini.

Mela, pera e banana

La mela è sicuramente uno dei primi frutti che puoi dare ai tuoi bambini. In questi mesi sono indicati anche Pera e Banana. Questi tre frutti non sono solo molto nutrienti, ma anche facilmente digeribili e privi di acidi che possono turbare il pancione. Prima di dare la frutta al tuo bambino, assicurati che i prodotti siano freschi e della massima qualità. Inoltre, non dimenticare di lavarli e sbucciarli bene. Mele, pere e banane sono facili da passare in purea, grattugiare e tagliare a pezzetti: per questo sono alcuni dei frutti a cui dare la preferenza durante i primi mesi dello svezzamento del bambino. Evita di dare al tuo bambino frutta e cibi duri e semiduri durante questi mesi. Scegli invece frullati, pappe morbide e omogenei che puoi acquistare direttamente al supermercato o preparare a casa. Se vuoi preparare omogeneizzati con frutta di stagione sana e genuina, ecco gli ingredienti e il procedimento:

Okuma: Come dare la frutta ai neonati

  • Omogeneizzati mela e banana

    / strong>

Gli ingredienti:

– ½ mela – 1 banana – 2 cucchiai d’acqua

Preparazione : Pulisci la mela e la banana e tagliale a cubetti. Mettere la frutta e l’acqua in una padella antiaderente a cuocere per una decina di minuti, avendo cura di coprire con un coperchio. Quando la mela e la banana hanno assunto una consistenza morbida, mettere tutto in un frullatore e frullare fino a ottenere un composto liscio. Ora le tue pappe fatte in casa possono essere riempite in piccoli contenitori. Aspetta che il composto si raffreddi prima di darlo ai tuoi bambini come vera merenda.

Ayrıca bakınız: Come colorare le uova per Pasqua in modo naturale – greenMe

Questa è solo una delle tante pappe che puoi preparare con frutta fresca e di stagione: provala con preparati a base di mele , pere o banana o sperimenta nuove combinazioni aggiungendo altri tipi di frutta man mano che il bambino cresce.

Pesca, albicocca, susina

Scegliere frutta di stagione è sicuramente la cosa migliore per i nostri Bambini . Per evitare il verificarsi di allergie, evitare le albicocche prima dei 9 mesi. La pesca e la prugna, invece, sono più consigliate dopo il decimo mese. In generale, è preferibile sbucciare la frutta , ma potrebbe essere difficile con le albicocche. Pertanto, cerca di lavare la frutta dalla quale non sei molto bravo a togliere la buccia. Con le pesche, le albicocche e le prugne si possono anche realizzare ottimi omogeneizzati fatti in casa; tuttavia, dal nono al decimo mese, i bambini trovano più facile ingerire cibi granulari (semisolidi e solidi) come la frutta grattugiata. Puree è l’ideale anche per questi mesi di vita: Come preparare una purea di frutta a base di prugne.

  • purea di prugne

Gli ingredienti:

– 100 g di prugne – 5 ml di succo di limone

Ayrıca bakınız: Come vivere con pochi soldi: 7 metodi efficaci – Ricomincio Da Me

Preparazione: prendete le vostre prugne eliminate i noccioli e poi tagliatele a dadini Versate la frutta nel cestello per la cottura a vapore. Cuocere le prugne per un quarto d’ora, avendo cura di coprirle con un coperchio. Quindi le prugne devono essere mescolate Aggiungere 50 ml Aggiungere la cottura acqua e 5 ml di succo di limone fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. La purea è ora pronta da dare ai vostri bambini, ma non prima di un breve riposo in frigorifero. Una variazione su questa ricetta tradizionale sta sostituendo l’acqua di cottura con il latte e i biscotti secchi ben sbriciolati.

La purea è una ricetta sana e gustosa che puoi preparare in casa con Non Sol o con le prugne, ma anche altro e frutta fresca e di stagione come pesche e albicocche.

 Acquista 1.300 varietà di frutta e verdura

Arance e mandarini

Compra mandarini online Fruttaweb

Gli agrumi sono ricchi di nutrienti , vitamine e sali minerali, ma si consiglia di consumarli dopo 12 mesi. Infatti, arance e mandarini contengono acidità che potrebbe sconvolgere lo stomaco dei tuoi bambini e causare diarrea. Con questi frutti si possono preparare ottimi succhi, ma attenzione: è infatti consigliabile utilizzare il bicchiere e non la bottiglia, evitando così che il fruttosio vi penda anche sui denti tanto. Inoltre, se stai dando degli agrumi a tuo figlio, assicurati di aver rimosso con cura i noccioli: potrebbero essere pericolosi se ingeriti e causare soffocamento. Tagliato a cubetti, questo tipo di frutta può essere facilmente mangiato dai bambini dopo il primo anno di vita. Se invece volete preparare i vostri succhi, non aggiungete più zucchero e assicuratevi che i prodotti siano freschi e della massima qualità. A causa della loro acidità, il neonato potrebbe non essere in grado di apprezzare questi frutti: all’inizio sono da preferire arance e mandarini, che risultano essere più dolci.

Man mano che il bambino cresce, arance e mandarini possono essere introdotti nella loro dieta attraverso marmellate, dolci o macedonie: in quest’ultimo caso è necessario attendere il secondo anno di vita per dare ai neonati tutti i tipi di frutta.

Ayrıca bakınız: Come perdere 15 Kg in 3 mesi – Segreti del fitness

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button