Come

Dolori muscolari: cause e rimedi – Aspirina | Aspirin IT

Come curare i dolori muscolari

In caso di dolore muscolare correlato a lesioni può essere sufficiente assumere farmaci antinfiammatori (FANS) o analgesici (ma che non agiscono sull’infiammazione), che possono essere assunti per via orale o preparati per applicazione topica, ad es. H. un trattamento locale in creme o gel. Anche l’applicazione di ghiaccio per le prime 24-48 ore è utile per ridurre il dolore e l’infiammazione.

Il dolore muscolare dovuto alla fibromialgia spesso risponde bene al massaggio. Dopo un lungo periodo di riposo, può essere utile fare degli esercizi di stretching. L’esercizio fisico regolare può aiutare a ripristinare il corretto tono muscolare. L’escursionismo, la bicicletta e il nuoto sono buone attività aerobiche. Regolari esercizi di stretching, aerobica o tonificazione possono aiutare a prevenirlo. Quando si soffre, è meglio evitare un’intensa attività aerobica e pesi.

Okuma: Come far passare il dolore ai muscoli

Per ridurre lo stress muscolare, può essere utile anche riposarsi adeguatamente o praticare yoga e meditazione, entrambi ottimi modi per aiutare a dormire e rilassarsi perché portano benessere a tutto il corpo. Anche andare in piscina può avere un senso, perché per molte persone il contatto con l’acqua ha un effetto benefico e rilassante. Nel caso in cui queste pratiche di fitness non siano sufficienti per risolvere il problema, è consigliabile contattare il medico che valuterà la prescrizione di farmaci, fisioterapia o il rinvio a uno specialista La rottura muscolare è un evento diverso da uno stiramento muscolare. Infatti, durante lo stretching, le fibre muscolari non si rompono, ma si allungano eccessivamente, causando dolore e flusso sanguigno limitato. Per strappo muscolare, invece, si intende una lesione caratterizzata da una rottura del tessuto muscolare: in breve, si verifica quando si rompe una certa quantità di fibre muscolari. In teoria può comparire in molte zone del corpo, ma in realtà i muscoli dove compaiono più spesso le lacrime sono quelli degli arti, in particolare le gambe.

Ayrıca bakınız: Investire 50000 euro: Come e Dove Farlo Senza Rischi nel 2022

Il danno causato dalla lesione può variare da molto grave. In quest’ultimo caso, è molto doloroso e potrebbe essere necessario un intervento chirurgico. Nella maggior parte dei casi, però, le ferite non sono così drammatiche, ma richiedono comunque misure immediate. Ecco le prime cose da fare.

Innanzitutto bisogna considerare che l’intensità del dolore nei primi minuti dopo l’infortunio non sempre rispecchia la reale gravità della situazione. Poiché il danno si verifica generalmente ai muscoli “caldi”, il dolore potrebbe non essere molto intenso all’inizio. Infatti, dopo pochi minuti, i sintomi dolorosi spesso peggiorano al punto che diventa impossibile semplicemente camminare o muovere il muscolo colpito. Di conseguenza, possono verificarsi anche gonfiore ed ematomi locali a causa della rottura dei vasi sanguigni del muscolo.

Tuttavia, subito dopo l’infortunio è fondamentale mantenere l’estremità lesa il più ferma possibile. È sempre bene proteggere la zona interessata, muoversi lentamente e fare attenzione a non sforzare il muscolo lesionato. Applicare il ghiaccio come secondo passaggio e ripetere l’applicazione per almeno 15-20 minuti a intervalli di 30-60 minuti di tanto in tanto nei giorni successivi. Il grande vantaggio del freddo è che ha un forte effetto sulla circolazione sanguigna e riduce il flusso sanguigno ai vasi danneggiati. Per facilitare il processo di ricezione del sangue fuoriuscito dai vasi, è consigliabile applicare un unguento speciale. Si può quindi applicare un bendaggio compressivo.

Ayrıca bakınız: Come ripristinare la flora batterica orale

Per alleviare il dolore si consiglia di assumere antidolorifici o farmaci antinfiammatori (FANS, che agiscono anche sull’infiammazione), agenti topici (gel, creme, unguenti da applicato sulla pelle) o per via orale (compresse, granuli in bustine). Per alcuni mesi si consiglia di mantenere da sola la zona interessata. Questo periodo può variare a seconda della gravità della lacrima.

Dopo che il dolore si è completamente attenuato e come indicato dal medico, è possibile un graduale ritorno all’attività fisica, se necessario utilizzando una fascia protettiva. Al fine di evitare il ripetersi di tali incidenti, è opportuno avvalersi dell’aiuto di un personal trainer e iniziare una serie di allenamenti personalizzati in base alle caratteristiche individuali e allo sport praticato.

Per i dolori muscolari, è sempre meglio consultare un medico se:

  • Il dolore muscolare persiste per più di 3-4 giorni;
  • Sì, hai un forte dolore inspiegabile;
  • Hai segni di infezione come arrossamento della pelle, gonfiore muscolare, forte tenerezza al tatto;
  • Hai una cattiva circolazione nell’area in cui hai dolore muscolare;
  • Hai subito una puntura (es. insetti) o c’è un’eruzione cutanea;
  • Il dolore muscolare è associato all’uso di alcuni farmaci;
  • Hai un improvviso aumento di peso o ritenzione idrica;
  • Hai il fiato corto o hai difficoltà a deglutire;
  • Hai debolezza muscolare, affaticamento generale o incapacità di muovere qualsiasi parte del corpo;
  • Hai vomito, torcicollo o febbre alta.

Per evitare dolori muscolari, segui questi suggerimenti:

Ayrıca bakınız: Rosso come il cielo – Film (2005) – MYmovies.it

  • Prima di allenarti, è importante esercitarsi a riscaldare i muscoli e in alternativa, è proprio come importante per “raffreddare” gradualmente i muscoli
  • Oltre al riscaldamento e al raffreddamento, ha senso fare alcuni allungamenti prima e dopo l’allenamento, coinvolgendo tutti i muscoli dalle spalle ai polpacci;
  • Bere molto prima, durante e dopo l’allenamento è un’altra misura preventiva molto importante;
  • Se lavori nella stessa posizione (ad esempio un computer) per la maggior parte della giornata, è una buona idea alzarsi e muoversi almeno una volta ogni ora.

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button