Come

Cartongesso Curvo: Come Sagomarlo, Come metterlo in Posa, Costi!

Per creare un elemento architettonico dalla forma arrotondata, per aggiungere movimento o per aggiungere un tocco di modernità, il cartongesso curvato è ciò di cui la tua casa ha bisogno.

Quando si parla di cartongesso si parla di un materiale ampiamente utilizzato in edilizia. Grazie alla sua leggerezza, proprietà isolanti, basso costo e facilità di lavorazione.

Okuma: Come fare un controsoffitto in cartongesso curvo

Tra le varie finiture, si adatta bene anche a superfici curve come controsoffitti, archi, soffitti a cupola, pareti grecate o elementi ricercati.

In questo caso si tratta di cartongesso curvo.

Per intenderci: sul mercato non ci sono lastre di cartongesso prepiegate. Per ottenere l’effetto ondulato è necessario sapere come modellarlo perfettamente, come preparare il muro e come posarlo.

Ma nessun problema: non sarà troppo difficile dargli la forma che desideri. Le foglie infatti si possono tagliare e piegare abbastanza facilmente. Con un piccolo sforzo e alcuni accorgimenti, puoi quindi creare un ambiente elegante, isolato, insonorizzato, resistente alle muffe e all’umidità.

Sei pronto?

Ecco una guida su come provare la curvatura del cartongesso e creare uno spazio davvero personalizzato.

Come modellare il cartongesso

Il cartongesso più comune è un cartongesso rivestito su entrambi i lati con cartone robusto. A prima vista, la combinazione di questi materiali può sembrare un prodotto rigido e poco flessibile.

Fortunatamente non è così, ma non puoi improvvisare e complicarti la vita.

Allora come pieghi questo materiale senza romperlo?

Il primo modo è tagliare. Le lastre di cartongesso acquistate in lastre possono infatti essere facilmente tagliate in più parti con una taglierina o un apposito seghetto.

Per creare un effetto increspatura, disegna la curva con una matita e poi segui il percorso praticando un’incisione sul materiale.

Tagliando più volte la lama, puoi rifinire il pannello a piacimento, creando la tua figura curvilinea

Il profilo curvo, però, può essere ottenuto anche senza tagli, semplicemente sfruttando la curvatura del cartongesso.

Ayrıca bakınız: Terapia del dolore e mal di schiena: quando serve

Questo metodo dà un pezzo unico, senza rotture e con un risultato migliore: una lastra di cartongesso perfettamente curvata.

Esistono due modi per piegare la lastra:

  • Piegatura a secco
  • Piegatura a umido

Nella La tecnica a secco si ottiene solo piegando lastre di cartongesso a pressione sui lati della lastra. Per arricciare meglio il materiale, scegli fogli più sottili e più facili da piegare. Cerca pannelli con uno spessore compreso tra 5 e 10 millimetri, circa la metà dei normali profili.

Piccole e strette incisioni nella parte posteriore possono aiutare a piegare il cartongesso senza romperlo e senza danneggiarlo con molto sforzo.

La piegatura a umido, invece, è un metodo di rammollimento del cartongesso e piegarlo senza romperlo.

Inumidire leggermente la lastra con rullo o spruzzatore da giardino, oppure con una spugna se il materiale non mostra segni di flessione.

Bagnare solo la parte interna che risulterà piegata e lasciare asciutto il lato visibile: troppa acqua può danneggiare le carte e rovinare l’intero lavoro.

Posa di cartongesso curvo

Posa di cartongesso curvo? Eccoci qui! Ti spieghiamo in un attimo!

Non basta il rinforzo del cartongesso: è solo il primo passo per ottenere un bel controsoffitto o un mobile mosso.

I pannelli che devi piegare o tagliare devono infatti essere appoggiati su una struttura solida in modo da mantenere la curvatura desiderata. Per piegarlo correttamente, costruisci il tuo progetto acquistando guide dentellate malleabili o preparando un telaio in acciaio.

Ad esempio, la struttura portante dei soffitti a volta è una coppia di guide flessibili che si incrociano nel mezzo. . Nel caso di controsoffitti curvilinei, invece, si tratta di una base di appoggio collegata ad un secondo telaio verticale, con profili a cui vengono agganciati i pannelli di cartongesso e fissati con viti o tasselli.

Questa solida base sarà l’anima della tua creazione in cartongesso curvato. Sagomare le guide, prestando particolare attenzione alla curvatura del pannello. Puoi passare per tentativi ed errori replicando una forma di cartone e prendendo le giuste misure senza rovinare il vero rivestimento.

Una volta che sei soddisfatto del supporto e delle misure, è il momento di attaccare la lastra curva di cartongesso alla sua base. È possibile utilizzare viti o tasselli normali e modellare la curva in modo che si adatti al profilo quadrato delle guide.

Cerca di mantenere l’esterno del pannello a filo o appena dietro il muro per non creare complicazioni dopo i passaggi: rasatura, stuccatura e verniciatura finale.

Fatto ciò, è necessario rendere omogenea l’intera superficie: fughe, lastre e murature.Inizia a rasare il progetto applicando lo stucco in modo uniforme e insistendo su eventuali giunture o protuberanze nel cartongesso curvo.

Ayrıca bakınız: 8 consigli per stare bene fisicamente – Covid-19 | Science 4 Life

Una volta che il muro è a posto, carteggia le parti in eccesso e lascia il pannello almeno per tutta la notte. Il giorno dopo è pronto per essere verniciato a piacere.

Realizzare un soffitto curvo in cartongesso

Ora vediamo come realizzare un soffitto in cartongesso di cui parliamo a lungo in questa guida di make the Per trasmettere al meglio l’idea!

Con un cartongesso curvato puoi trasformare qualsiasi stanza della tua casa, dandole movimento e personalità. Questi pannelli vengono utilizzati per creare pareti grecate, volte, nicchie nel muro, soffitti a volta o controsoffitti personalizzati.

Soprattutto questi ultimi attirano l’attenzione e la curiosità di molti. Vediamo quindi come realizzare un controsoffitto in cartongesso, un mobile moderno e funzionale per la cucina, il soggiorno o il soggiorno.

Partiamo da un leggero telaio in alluminio, la griglia di sostegno del cartongesso curvato. I pannelli sono imbullonati fianco a fianco seguendo le nervature impostate.

Se intendi installare delle luci a LED sul controsoffitto ricordati di far uscire i cavi elettrici dove vuoi inserire i punti luce.

Una volta fissato il cartongesso al telaio, aggiungere più viti in più punti per fissarle in modo permanente, oppure ricoprire le fughe con la colla: ci sono speciali garze plastificate per sigillare gli elementi assicurati.

Procedi a questo punto intonacando il soffitto a volta con spatola e poi carteggiando la superficie per dare una bella finitura liscia.

Per ottenere i migliori risultati, dipingi la tua creazione con un cappotto isolante e con il colore più adatto all’ambiente.

In alcune parti della casa può essere opportuno installare una tenda in cartongesso, un’ottima soluzione per abbellire gli spazi.

Costo del cartongesso curvo

Il costo di un cartongesso curvo è abbastanza ragionevole. In media, il prezzo di un pannello semplice si aggira intorno ai 9 euro al metro quadro.

Il costo della manodopera per il montaggio del prodotto incide però sul prezzo finale. Le opere più moderne costano in media 30-35 euro al metro quadro. La posa di volte, pareti e controsoffitti in cartongesso curvato, ad esempio, parte da circa 45 al metro quadro.

Ma ora che hai capito come piegare il cartongesso, acquistarlo non sarà un problema materiale e crea il tuo angolo di design con le tue mani.

Intuizioni utili

Per quanto riguarda il cartongesso, abbiamo approfondito molto l’argomento.

Quindi, sul nostro sito tu’ Troverai degli spunti molto utili, vorremmo attirare la tua attenzione su:

Ayrıca bakınız: Cambiare la lingua usata in Office per i menu e gli strumenti di correzione

  • Come costruire una biblioteca in cartongesso! Costi e consigli utili!
  • Parete arredata in cartongesso: vantaggi e svantaggi! Possibili risultati! Costo parete in cartongesso al metro quadrato!
  • Armadio a parete in cartongesso e ante scorrevoli Leroy Merlin e IKEA: prezzi, misure…

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button