Come

Residenza senza fissa dimora

I senzatetto hanno diritto di soggiorno? Dove può stabilirsi una persona che è costantemente in movimento?

La residenza, secondo la legge, è il luogo in cui una persona vive abitualmente, cioè il luogo in cui una persona vive e vive prevalentemente. Tuttavia, ci sono persone che sono senza fissa dimora: questi soggetti non vivono stabilmente in un luogo, ma si spostano costantemente, volontariamente o inevitabilmente. I senzatetto non sono necessariamente persone che, per ristrettezze economiche, non sanno dove vivere: in questo stato potrebbero esserci anche altre categorie di soggetti, come i commercianti e gli artigiani itineranti, gli artisti di strada, quelli che organizzano mostre itineranti. Cosa fare con la residenza in queste ipotesi? Deve essere cambiato di tanto in tanto o può rimanere permanentemente in una chiesa? La questione è importante perché senza residenza si perdono molti diritti, come quello di poter essere affidati al medico di famiglia o ai servizi sanitari da parte dell’ASL. Se sei interessato all’argomento, continua a leggere: affrontiamo insieme alloggio per senzatetto.

Okuma: Come ottenere residenza senza fissa dimora

Chi sono i senzatetto?

Ayrıca bakınız: Che cosa è il TFR e come calcolarlo in maniera corretta

Prima di tutto, è importante capire chi sono i senzatetto. Come indicato in premessa, senza fissa dimora non significa non avere una propria casa o un riparo: con questo termine si indica chi si sposta costantemente sul territorio italiano, spostandosi da un comune all’altro in tempo utile. Il senzatetto può trovarsi in questo stato per esigenze lavorative o per circostanze proprie (si pensi a chi ha solo una roulotte in cui vivere e può muoversi costantemente). Essere senzatetto a volte è una decisione strategica molto specifica volta a renderti indisponibile alle autorità fiscali.

I senzatetto, invece, sono quelli che non hanno affatto un posto dove vivere: questi sono i senzatetto, per esempio. Per questi ultimi il problema abitativo è relativo: i senzatetto hanno effettivamente un appartamento in un comune, anche se non hanno un appartamento. L’appartamento può essere allestito sotto uno specifico cavalcavia, su una panchina del parco, oppure in un centro di accoglienza o dormitorio.

Appartamento per senzatetto: che cos’è?

Essere senza fissa dimora è un problema serio: come prevedibile si rischia di perdere diritti molto importanti come l’assistenza sanitaria, ma anche il diritto ad aprire una partita IVA o alla previdenza sociale o i vantaggi di sicurezza sono trattenuti. Per rimediare a questa grave situazione, la legge prevede che le persone senza fissa dimora possano ottenere la residenza registrata ovvero vincolata al possesso di una residenza, ovvero in un luogo in cui risiedano in forma fissa, ma non deve essere necessariamente un luogo di residenza: può essere anche una stazione ferroviaria, una panchina, una strada, una cantina.

Ayrıca bakınız: Come trattare il legno tarlato definitamente e chiuderei buchi

Secondo la Corte di Cassazione [ 1] l’iscrizione all’anagrafe non è un provvedimento di concessione, ma un diritto del cittadino e un obbligo del cancelliere: la natura del luogo di residenza non può quindi impedire l’iscrizione nel registro comunale. Tale organismo deve limitarsi a registrare la presenza permanente di una persona sul territorio comunale, anche se senza fissa dimora o abitante nel vagone di un treno fermo. L’interessato può iscriversi presso una residenza fittizia o virtuale ad un indirizzo inesistente, cioè H. spiegare che vive in una strada che in realtà non esiste in questo paese o città.

Senza fissa dimora: come ottenere una residenza?

Per ottenere una residenza , un senzatetto deve, al momento dell’iscrizione, fornire l’anagrafe del comune con tutti gli elementi necessari ai suoi dati è necessario svolgere gli accertamenti per accertare l’effettiva esistenza del luogo di residenza. Come accennato in precedenza, la residenza può essere stabilita anche in una strada inesistente, ma ciò avrà rilevanza giuridica: ogni comune dispone infatti di un elenco di indirizzi fittizi che possono essere scelti da senzatetto per creare il proprio Residenza da giustificare.

Ma in quale comune chiedere la residenza? Se non c’è un luogo in cui risiedi in modo un po’ più stabile, puoi chiedere di stabilire la tua residenza nel comune di nascita indicando, come sopra indicato, il luogo in cui desideri stabilire la residenza (strada, edificio di uscita, strada fittizia, ecc. .).

Ayrıca bakınız: Gatto e topo: amici o nemici? Ecco perché | Wamiz

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button