Come

Come avviene la Preparazione dei Fiori di Bach | Farmacia Montelupone

Scopri come vengono preparati tradizionalmente i fiori di Bach.

In questo articolo vedremo “come” i fiori di Bach vengono realizzati estraendo le essenze dalle specie individuate dal medico inglese, e come fare la tintura madre da cui il singole essenze pronte per la vendita nei caratteristici flaconi marroni con dosatori. Se stai cercando una guida su come assumere i fiori di Bach, clicca sul link per scoprire tutti i metodi possibili.

Okuma: Come preparare i fiori di bach

Raccolta dei fiori e preparazione della tintura madre

Le rigide istruzioni per la preparazione dei fiori di Bach sono state stabilite dal lo stesso quasi un secolo fa il medico inglese dettava. Ancora oggi l’azienda che produce le essenze originali si attiene scrupolosamente ad esse nella raccolta e formulazione dei propri fiori. Innanzitutto, i fiori dovrebbero essere raccolti al mattino presto in una giornata limpida con un cielo sereno, avendo cura di selezionare solo corone completamente mature. I fiori devono essere raccolti da piante diverse e da luoghi dove sono abbondanti.

Segue poi la preparazione della tintura madre, da cui si ottiene il flacone di conservazione, e, per diluizione, la singola essenza. A seconda del tipo di fiore, la tintura può essere ottenuta mediante solarizzazione o bollitura.

Solarizzazione

Poiché l’essenza è tanto più forte quanto più selvaggio e libero è il luogo in cui vengono raccolti i fiori , il luogo per la preparazione della tintura gioca un ruolo particolarmente importante. Questo deve essere lontano da fonti di inquinamento elettrico e atmosferico, da aree trafficate, rumorose o contaminate da pesticidi o sostanze chimiche.

Ayrıca bakınız: Quota di mercato | Definizione e calcolo della quota di mercato | IG Italia

Le corolle vanno adagiate in un vaso di vetro liscio e senza decorazioni che vanno tenute al sole per tutta la stagione della raccolta, con ombra prevista da arbusti, siepi o erba alta, ma vanno evitati anche dal passaggio di animali o raccoglie ombra. La ciotola deve quindi essere riempita con acqua senza arrivare fino all’orlo. Le corolle vengono tagliate con una grande foglia della stessa pianta, tenuta nel palmo della mano con l’aiuto di forbici sterilizzate o semplicemente con le dita. Secondo i principi della medicina vibrazionale, le mani non dovrebbero mai toccare le corone per evitare di creare interferenze.

Tutti i fiori devono essere a contatto con l’acqua del vassoio, deve essere al sole per due o quattro ore. Quindi si tolgono le corolle, sempre staccate da un ramo della pianta originaria, e l’acqua viene trasferita mediante un imbuto di vetro ad una brocca su cui viene adagiato un filtro di carta. Come conservante, la stessa quantità di Brandy da aggiungere. Infine, la miscela (la tintura madre) viene versata in una bottiglia di vetro scuro con un contagocce etichettata.

Bollire

Per far bollire i fiori di Bach, te ne serve uno in aggiunta agli utensili citati sopra pentola smaltata perfettamente pulita (funziona bene anche l’acciaio inossidabile) e un fornello da campeggio . Poiché la cottura è un processo più intenso, non solo i fiori devono essere utilizzati al culmine della maturità, ma vengono aggiunti anche germogli e rami alla pentola per coprire il raccolto, quindi il fornello, senza il coperchio portare ad ebollizione. Fiori e rami possono sempre essere spremuti dalla pianta con un ramoscello; Dopo 30 minuti spegnere il fuoco e coprire con il coperchio. Una volta che la preparazione si è raffreddata, i rami e i fiori devono essere rimossi utilizzando lo stesso metodo di solarizzazione. Lo stesso processo sopra descritto viene quindi utilizzato per riempire il liquido nelle tipiche fiale di colore scuro.

Ricetta e proporzioni per la preparazione dei fiori di Bach

Ayrıca bakınız: Come scrivere una mail ad un professore universitario – UNIPERTE

La nella preparazione della tintura madre di Bach i fiori, i flaconi per la conservazione e infine I rapporti da utilizzare nelle fiale di trattamento sono i seguenti:

  • tintura madre: tintura madre 50% tintura madre 50% brandy
  • Bottiglia di conservazione: 100% brandy 2 gocce di tintura madre (per una bottiglia da 30 ml)
  • Bottiglia spa: 1/4 di brandy 3/ 4 acqua 4 gocce dal flacone di conservazione

Le cure in vendita sono quindi pronte per essere utilizzate singolarmente o in miscela, a seconda delle indicazioni del fioraio.Se hai più comorbidità, è sempre preferibile ricorrere a un mix di Fiori di Bach, poiché otterrai un effetto migliore se lo prendi una volta.

Un trattamento del Dr. Roberto Moneta

Farmacia di Montelupone, specialista in floriterapia

La Farmacia di Montelupone è tra le più specializzate in Italia in floriterapia. Ci auguriamo che tu abbia trovato interessante questo articolo su come preparare i fiori di Bach e che tu possa utilizzare questi semplici rimedi naturali per sbarazzarti di disturbi indesiderati. Continua la tua scoperta delle essenze floreali leggendo l’articolo: “Fiori di Bach: come prenderli”.

Puoi anche leggere l’elenco completo dei fiori di Bach e altri consigli sulla scelta dei fiori di Bach giusti

Se hai già individuato le essenze di cui hai bisogno, puoi visitare la sezione shop del sito dove puoi trovare tutti i 38 fiori di Bach originali e altre essenze floreali e naturali. L’acquisto di un mix di fiori è molto più economico delle singole essenze perché risparmi sul prezzo e non devi perdere tempo a mescolare tu stesso le essenze. Quindi comprerai più essenze alla volta e le prenderai facilmente, con maggiore potenza!

Se hai bisogno di ulteriori suggerimenti o desideri una consulenza individuale basata sul tuo caso specifico per correggere una condizione indesiderata con rimedi naturali, non esitare a contattarci. Siamo felici di rispondere alle tue domande!

Ayrıca bakınız: Come posare piastrelle su un pavimento in ceramica esistente?

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button