Come

Come pulire loro bianco e giallo: consigli semplici e veloci

I tuoi gioielli brillano meno del solito e la tua fede nuziale è ingiallita? Come pulire l’oro bianco e giallo e farlo brillare di nuovo. Dal punto di vista della manutenzione, la gioielleria in oro è molto pratica: con un uso frequente, però, si possono accumulare polvere e altri antiestetici residui. Come faccio a pulire l’oro per mantenere i tuoi gioielli come nuovi? Ecco i nostri consigli.

Come pulire i gioielli in oro giallo

A differenza dell’argento, l’oro non è così facilmente soggetto all’ossidazione: Con un uso frequente, tuttavia, i gioielli possono perdere brillantezza. Si consiglia pertanto di pulire delicatamente di tanto in tanto per rimuovere tracce di grasso o crema che possono formare una patina opaca. L’esempio più tipico sono gli anelli di uso quotidiano, come la fede nuziale o il solitario, che possono sporcarsi a contatto con la pelle.

Okuma: Come pulire gioielli in oro e pietre

Anche creme, detersivi e profumi possono accumularsi in superficie: ma non preoccuparti perché l’oro è un materiale molto resistente che non tende a scurire come l’argento (tu conosci quelle classiche patine nere? Per risolvere il problema leggi la nostra guida sulla pulizia dei gioielli in argento.

Ayrıca bakınız: Puntura (morso) di zecca: sintomi, foto, pericoli, come toglierla

Come lucidare la tua fede in oro giallo e conservare la tua gioielli intatti? Il modo più semplice è usare detersivo per piatti: basta versare l’acqua – calda ma non bollente – in una ciotola insieme a un po’ di detersivo per piatti e lasciare ammollo anelli, orecchini, > ciondoli e ciondoli per circa un quarto d’ora. Se lo desideri, puoi anche usare acqua frizzante per pulire la profondità del residuo dalle crepe.

Come pulire l’oro bianco ingiallito >

Come abbiamo visto, il processo di pulizia è abbastanza semplice: con oro bianco, invece, è necessaria un po’ più di attenzione. Questo materiale, apprezzato per la sua eleganza e semplicità, è caratterizzato da una placcatura in rodio, che può opacizzarsi più facilmente rispetto ai gioielli in oro giallo o platino.

Come pulire gioielli ingialliti oro bianco ? Anche in questo caso, puoi usare acqua calda e detersivo per piatti e prolungare il tempo di ammollo se desideri una pulizia più accurata. Evita l’aceto che può corrodere i gioielli a lungo termine e l’alcol che potrebbe opacizzare i gioielli. Attenzione anche all’uso di spray e profumi che possono aggredire il rivestimento. Con questi semplici consigli potrai sempre avere gioielli perfetti e rimandare a lungo la rodiatura.

Come lucidare l’oro senza danneggiarlo

Come lucidare gli anelli in oro giallo e altro gioielli: in primo luogo, evitare l’uso di sostanze corrosive come l’ammoniaca, poiché possono corrodere la superficie. L’alternativa è abbastanza semplice: per lucidare l’oro, puoi usare uno spazzolino da denti morbido con dentifricio e strofinare delicatamente la superficie senza graffiarla.

Ayrıca bakınız: Come usare gli stampi in silicone – Misya.info

Tuttavia, il consiglio è di ricorrere a prodotti specifici per la pulizia dei metalli: Tuttavia, se il gioiello è in oro bianco, assicurati che il prodotto in questione lo sia anche adatto per questo tipo di materiale adatto è. Come pulire l’oro bianco ancora più delicatamente: per una maggiore sicurezza, puoi sostituire lo spazzolino con un panno, utilizzare sempre il dentifricio come pasta detergente e poi risciacquare con acqua tiepida: un metodo molto pratico anche in viaggio.

Come pulire i gioielli in oro con pietre

Abbiamo visto come lucidare l’oro senza danneggiarlo, ma cosa fare se il gioiello ha pietre incastonate o incollate? L’immersione in acqua calda, e ancor più calda, non è consigliabile: la colla potrebbe addirittura staccarsi e far staccare le cime. Inoltre, l’ammollo potrebbe compromettere la tenuta della cornice e la bellezza del prezioso: le gemme più delicate come perle e corallo potrebbero addirittura rompersi.

Allora, come si puliscono i gioielli d’oro con le pietre? Per rimuovere tracce di sporco è sufficiente pulirle con un panno umido leggermente inumidito con sapone neutro: meglio non utilizzare uno spazzolino da denti – soprattutto con setole rigide – per evitare di graffiare le pietre.Per l’oro bianco in particolare, questa soluzione potrebbe danneggiare la placcatura.

A questo punto è sufficiente tamponare il gioiello con un panno umido per rimuovere i residui di detersivo e lasciare asciugare. Per tamponare il gioiello, è consigliabile utilizzare un panno morbido (come quello utilizzato per pulire le lenti) ed evitare di utilizzare salviette di carta o asciugamani che tendono a sfilacciarsi o sfilacciarsi. Prima di indossare nuovamente i gioielli, assicurati che siano completamente asciutti per non irritare la pelle.

Ayrıca bakınız: Elezioni regionali in Calabria, quando e come si vota: la guida

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button