Come

Chiusure, moschettoni, fermagli per collane e gioielli – Il Mercante di Sogni • specialisti di bigiotteria fai da te

Blog / marzo 2021

Ti starai chiedendo quale sia la soluzione migliore per chiudere una collana o un braccialetto… In effetti, ci sono diversi tipi di fermagli sul mercato che funzionano e funzionano in modo diverso , offrono prestazioni diverse in termini di comfort e sicurezza, oppure possono essere più o meno eleganti per completare una collana. Una chiusura magnetica, ad esempio, è sicuramente la più veloce da chiudere, ma di certo non garantisce la stessa tenuta di una chiusura a moschettone; Una chiusura a vite, d’altra parte, è sicuramente sicura per una collana, ma è quasi impossibile da usare in un braccialetto perché ci vogliono due mani per chiuderla.

Okuma: Come si chiama la chiusura della collana

Diamo un’occhiata ai diversi tipi di elementi di fissaggio di seguito, con le loro caratteristiche, vantaggi e svantaggi.

  • Moschettone Parrot
  • Moschettone rotondo
  • Moschettoni marini
  • Chiusure a T
  • Chiusure a S
  • Chiusure a vite
  • Chiusure magnetiche o magnetiche
  • Chiusure a cassetta
  • Chiusure per cancelli
  • Chiusure per imbracature
  • Chiusure a moschettone girevoli

CHIUSURA A STAMPA

Le chiusure a moschettone sono sicuramente le più apprezzate e per questo ne esistono diversi modelli. Indipendentemente dalla loro forma, sono in realtà clip tenute chiuse da una molla. La chiusura a moschettone si apre o si chiude spostando una levetta o un grilletto con un’unghia.

PARROT o HUMMER o MOSCHETTONE A TRIGGER

È il moschettone più comune: la sua forma ricorda la testa di un pappagallo o la artiglio di un’aragosta . In inglese si chiama chiusura a moschettone o chiusura a grilletto o moschettone. Nella bigiotteria è solitamente realizzato in zama, ottone o acciaio ed è dotato di una fessura chiusa a cui è fissato un anello di collegamento (solitamente fornito a parte) per collegarlo alla collana. Se sono realizzate in argento 925, di solito sono già dotate di anello di collegamento che può essere aperto o saldato.Questo tipo di chiusura è uno dei più sicuri sul mercato.

Torna all’inizio

MOSCHETTONE TONDO

È la clip più piccola e ancora disponibile in tutta sicurezza, e per questi soggetti è spesso utilizzato in gioielleria, in quanto permette di risparmiare sul peso dell’oro, dell’argento e, di conseguenza, sul costo della chiusura. Ha una forma circolare, all’interno di un anello che alloggia una piccolissima molla che spinge fuori il pistone di chiusura. Un piccolo grilletto sporgente consente di aprire e chiudere la fibbia e un anello di apertura consente l’aggancio diretto alla collana o al braccialetto. Viene utilizzato principalmente come chiusura per collane fini e sottili, come la classica collana veneziana. In inglese si chiama chiusura ad anello a molla.

Torna su

MOSCHETTONE DA VELA

Il moschettone marino o moschettone salvagente, così chiamato perché della sua forma a “ciambella”, è una variante più grande ed elaborata del moschettone tondo. Funziona secondo lo stesso principio, inoltre è solitamente dotato di maglie “8” che consentono di collegarlo alle estremità della collana. È un fermaglio elegante, comunemente disponibile in ottone, acciaio, argento o oro (per chi può permetterselo) e funge anche da elemento decorativo di bracciali o collane, magari con una semplice catena rolo o gumette che viene prodotta.

Torna all’inizio

Ayrıca bakınız: Come realizzare un giardino fai da te: regole e idee – Blog Planeta

CLATCHES a T

Ayrıca bakınız: Bonus Renzi 100 e 80 euro: calcolo online

Chiusure a T (o chiusure a levetta come traduzione diretta delle chiusure a levetta inglesi ) sono costituiti da due Elementi Il primo è un’asta con un’asola sporgente al centro (appunto la “T”), e il secondo è un anello, anch’esso dotato di un’asola sporgente. Le estremità della collana o del braccialetto sono attaccate alle due asole. La chiusura del gioiello si ottiene inserendo l’elemento a “T” nell’elemento ad anello. Spesso i due elementi vengono venduti collegati nelle fessure da un anello di collegamento per mantenerli correttamente collegati.

Questo Il fermaglio può essere generalmente facile da chiudere anche con una sola mano e per questo motivo viene spesso utilizzato su bracciali a catena o collane, tuttavia potrebbe non essere sicuro come un moschettone, in particolare dove il rapporto tra le dimensioni della barra a ‘T’ e l’elemento ad anello non è specificato dal produttore ben progettato o quando il bracciale o la collana non sono abbastanza pesanti da tenerlo.in tensione i due elementi.Si tratta quindi di una chiusura adatta per bijoux di un certo peso, catene o con pietre dure.

Torna all’inizio

CHIUSURE A S o A GANCIO

Queste chiusure sono costituite da un unico elemento a forma di “S” o a gancio che facilmente sfalsato di lato per agganciarsi a un anello di collegamento con cui la collana deve terminare.Devono essere fatti di un metallo abbastanza malleabile e infrangibile e per questo motivo sono ampiamente utilizzati nella gioielleria indiana in argento. Più adatti alle collane che ai bracciali, offrono una sicurezza media in quanto possono rompersi nel tempo a causa di ripetute deformazioni.

Torna all’inizio

Ayrıca bakınız: Come realizzare un giardino fai da te: regole e idee – Blog Planeta

SERRATURE A VITE

Questi fermagli sono generalmente costituiti da due cilindri più o meno ritorti, uno con un filo esterno sporgente e l’altro con un filo interno complementare, con asole dove si può agganciare il filo della collana, altri modelli hanno invece Fori per il filo della collana da passare e poi terminare con un nodo.

Si tratta di fermagli che hanno un buon livello di sicurezza ma sono adatti solo per collane e non bracciali in quanto si possono usare con entrambe le mani devono chiudersi. Se la vite è molto lunga, le ripetute torsioni per aprirla e chiuderla nel tempo possono consumare i fili della collana. In inglese si chiamano tappi a vite.

Torna su

CHIUSURE MAGNETICHE O MAGNETICHE

Sono generalmente di forma sferica o cilindrica, a volte anche rettangolari per i braccialetti, spesso decorato con strass o zirconi e dotato di due attraenti magneti. Sono fermagli molto comodi che ti permettono di indossare velocemente qualsiasi collana o braccialetto. D’altronde non potranno mai garantire gli stessi standard di sicurezza di un moschettone o di un tappo a vite. Pertanto, la qualità dei magneti, intesa come forza di attrazione, è fondamentale per garantire una discreta sicurezza dell’ambiente.

Per agganciare il filo della collana (o del braccialetto) ci sono due modelli, quello con l’asola e quello con la colla. Con il tipo ad asola, il filo viene classicamente unito al coprinodo o alla linea di cintura; Al contrario, il modello da incollare è progettato per corde, nastri, tubi flessibili di maggiore spessore, le cui estremità sono incollate nelle apposite cavità della chiusura magnetica.

Ayrıca bakınız: Lotteria degli scontrini 2022: come funziona? Premi e regole per partecipare

Torna su

CHIUSURE A SCATOLA

Le chiusure a scatola sono le chiusure per collane più classiche ed eleganti, tipiche di le collane di perle di “ieri” forse hanno anche più fili. Hanno le forme più diverse e più artistiche, a volte sono smaltate, spesso decorate con strass o zirconi: non sono solo fermagli, ma anche importanti elementi decorativi. Di solito sono realizzati in ottone, ma si possono trovare anche in argento e oro.

La loro particolarità è il meccanismo di chiusura a scomparsa. Sono costituiti da due parti, una linguetta realizzata a forma di cuneo schiacciabile che deve essere inserita nell’altra parte, la scatola. Le chiusure a scatola sono spesso multifilo e possono quindi essere utilizzate per collane a più fili.

Una variante di chiusure a scatola sono quelle che in inglese vengono chiamate chiusure a gancio da pesca (anche “amo da pesca”, ma con questa espressione in italiano si intende principalmente). una chiusura a S o gancio). Quello che cambia è la lingua, che invece di un cuneo ha la forma di un amo da pesca che deve essere schiacciato lateralmente per inserirlo nella scatola (detto anche “pesce”). Hanno tipicamente la forma di un ovale affusolato (simile a un pesce) e sono più piccoli dei normali fermagli a scatola, che sono adatti principalmente a collane di perle a filo singolo. Quelli meglio progettati hanno il vantaggio di avere un doppio sistema di aggancio (prima il gancio si infila attorno ad un perno, poi si incastra nella scatola) che garantisce maggiore sicurezza.

Torna all’inizio

CHIUSURE PER CANCELLI

Chiusure ad anello per cancelli a molla, a volte comunemente denominate “chiusure ad anello“, sono a forma di anello (talvolta ovale) piuttosto spessi, e muniti di fermaglio tenuto a pressione da una molla: spingendo il fermaglio verso l’interno dell’anello, il fermaglio si apre e si chiude automaticamente non appena la pressione è rilasciato. Si tratta di fermagli di dimensioni abbastanza consistenti, utilizzati su collane con grosse catene e spesso utilizzati anche in pelletteria come ganci per manici di borse.

Ayrıca bakınız: Lotteria degli scontrini 2022: come funziona? Premi e regole per partecipare

Torna su

CHIUSURE PER BRACCIALI

Nascono come fermagli per cinturini per orologi, ma possono essere utilizzati anche su qualsiasi bracciale , che consiste in un cinturino in pelle o similpelle o una fettuccia larga e piatta in gomma o PVC. Sono generalmente realizzati in acciaio e sono costituiti da due elementi, un maschio e una femmina, che devono combaciare. La fascia si aggancia ai due elementi alle estremità premendo su un meccanismo dentellato che si conforma alla fascia stessa.

Ayrıca bakınız: Lotteria degli scontrini 2022: come funziona? Premi e regole per partecipare

Torna su

CHIUSURE A GIREVOLE

Queste chiusure non sono generalmente destinate alla bigiotteria, ma al mondo della pelletteria , borse, portachiavi ecc. Si tratta di moschettoni a pappagallo di medie dimensioni, più grandi di quelli usati per collane e bracciali, con la parte inferiore, l’asola, montata su un perno per evitare di attorcigliare il cordino, la fettuccia o la catena su cui devono essere riparato.

Torna all’inizio

Ayrıca bakınız: Come realizzare un giardino fai da te: regole e idee – Blog Planeta

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button