Come

Come riciclare il grano cotto: 3 ricette a base di grano saraceno avanzato

Ci possono essere momenti in cui cuciniamo il grano saraceno in quantità maggiori del necessario, o semplicemente preferiamo cucinarne di più e utilizzarlo in una nuova ricetta il giorno successivo. Ad ogni modo, ecco tre ricette per riciclare il grano saraceno già cotto o avanzato.

Innanzitutto vogliamo motivarvi ad utilizzare il grano saraceno in cucina, un ingrediente molto speciale che, seppur poco utilizzato, ha davvero tanti motivi per usarlo mangiando perché è sano, nutriente e facile da digerire.

Okuma: Come usare il grano cotto avanzato

Innanzitutto non contiene glutine ed è quindi adatto alle persone celiache. È ricco di fibre e quindi previene la stitichezza e favorisce la digestione. Contiene antiossidanti protettivi. Ha proprietà benefiche per abbassare l’infiammazione e abbassare i livelli di colesterolo. È indicato per il dimagrimento fisico in quanto ha un alto valore proteico, simile a quello della soia e della carne. È diuretico, rafforza l’intestino e migliora l’appetito. È ricco di vitamine A e B e di zinco, sostanze importanti per la bellezza della pelle e dei capelli. È ottimo per i diabetici in quanto aiuta ad abbassare la glicemia.

Non sappiamo se le proprietà elencate siano davvero tutto ciò che ha il grano saraceno, ma sono sicuramente sufficienti per farci impegnare di più nella preparazione dei nostri piatti. Quindi, come annunciato sopra, ecco tre ricette con il grano saraceno avanzato: un’insalata veloce, una crostata salata con verdure, una crostata dolce al latte.

Insalata con grano cotto avanzamento

Cosa c’è di più semplice, ma allo stesso tempo salutare e saziante, di un’insalata che contenga vitamine, proteine, fibre e tutti i nutrienti necessari per un pasto completo. Nel nostro caso l’ingrediente principale è il grano saraceno avanzato o già cotto, al quale aggiungiamo gli ingredienti che più ci piacciono. Preferiamo utilizzare il grano saraceno sbucciato, che richiede meno tempo per la cottura rispetto a quello integrale. Con questa scelta perdiamo sicuramente dei nutrienti, ma guadagniamo minuti di cottura, a volte purtroppo preziosi perché andiamo di fretta.

Ingredienti x 1 porzione

Insalata di grano saraceno avanzato

  • 50 g di grano saraceno pelato e cotto
  • 50 g di tonno , ma la quantità decide il gusto di ognuno
  • 5 o 6 foglie di lattuga di cui preferiamo la varietà
  • 5 o 6 olive denocciolate o intere il gusto non cambia
  • 3 pomodori secchi sott’olio
  • 1 uovo sodo
  • Qualche foglia di origano
  • Sale e olio extra vergine di oliva

Preparazione

Ayrıca bakınız: Come dare il biberon ai neonati: 3 consigli indispensabili

Prepararsi non potrebbe essere più semplice. Se abbiamo finito e cotto il grano il giorno prima, basterà metterlo su un piatto e aggiungere gli ingredienti sopra elencati.

Ognuno può variare il dosaggio in base al proprio gusto!

Consigli

Una variante altrettanto golosa per chi non ama it Tonno o per chi è stanco di mangiarlo consiste nel sostituire il tonno con pezzetti di formaggio. La varietà di formaggio può essere fresca per chi ama i sapori più fini o stagionata per chi ha gusti più salati e speziati. Le variazioni delle insalate sono davvero infinite. Lasciamo correre la nostra immaginazione!

Crostata salata con avanzi di grano saraceno e verdure

Questa ricetta è sicuramente più complicata della precedente e richiede più tempo e attenzione. ma il risultato è impressionante. Una torta salata ripiena di grano cotto e verdure, in questo caso bietole e patate. La difficoltà maggiore sarà la preparazione della sostanziosa pasta frolla. Se siamo abituati a preparare quello dolce non avremo problemi, il procedimento è lo stesso. Se invece non abbiamo troppa dimestichezza con la pasta fatta in casa, non scoraggiatevi, possiamo sempre acquistarla già pronta o pensare che c’è sempre una prima volta!

Ingredienti

Per la sostanziosa pasta frolla

  • 250 g di farina
  • 100 g di burro
  • 1 pizzico di sale
  • 2 uova

Per il ripieno

  • 150 g di grano saraceno cotto
  • 800 g di bietole
  • 1 patata di media grandezza
  • 1 scalogno
  • 2 uova
  • 50 g di parmigiano, parmigiano o altro formaggio avanzato
  • 1 rametto di maggiorana
  • Sale, pepe e olio extravergine di oliva quanto basta per la preparazione

Preparazione

  • Preparare la pasta frolla impastando la farina con le uova intere, il burro ammorbidito e un pizzico di sale Non allarmatevi se all’inizio tutto vi sembra appiccicarsi alle mani e sbriciolarsi t, continuiamo o impastiamo, aspettiamo che il burro si mescoli con la farina e infine otteniamo l’impasto desiderato. A cottura ultimata, lasciate riposare sotto un canovaccio o avvolgetela nella carta stagnola quando è calda.
  • Mondate le bietole, sbucciate le patate e portate il tutto a bollore. Puliamo anche lo scalogno e lo facciamo appassire in un tegame con olio extravergine di oliva.
  • Grattugiamo il formaggio con una grattugia a maglie più larghe.
  • Scolare la bietola, lasciarla raffreddare e tagliarla a pezzetti. Tagliamo la patata bollita a pezzetti. E mettiamo le due verdure in una ciotola capiente. Ora possiamo aggiungere il resto degli ingredienti: scalogno, grano saraceno, uova, formaggio, foglie di maggiorana. Giriamo tutto bene fino a quando il composto non sarà omogeneo. Condire con sale e pepe.
  • Quando tutti gli ingredienti sono pronti, imburrare e infarinare una tortiera del diametro di circa 22 cm. Prendiamo l’impasto e lo tiriamo con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia sottile, ma non troppo sottile. Stendiamo la padella e ritagliamo l’impasto che rimane dai bordi. Riempite la teglia con la pastella preparata e livellatela bene. Prendiamo gli avanzi, li impastiamo ancora e facciamo delle strisce di pasta con l’apposita rotella dentellata. Mettiamo le strisce ottenute sulla superficie della nostra torta. Serviamo la crostata tiepida o fredda.
  • Mettete la nostra torta salata in forno preriscaldato a 180° e lasciate cuocere per circa un’ora fino a quando la superficie non sarà dorata.

Suggerimento

Non lasciarti travolgere dai dubbi nella scelta della farina, possiamo avere sia tipo 0 che tipo 1 o anche Usa tipo 2. Usiamo ciò che abbiamo a disposizione o li mescoliamo insieme. È importante sapere che il gusto sarà più o meno rustico, ma per questo tipo di preparazione sono adatte anche le farine integrali. È sempre meglio utilizzare farine meno raffinate in quanto sono più complete e contengono più nutrienti.

Per quanto riguarda il formaggio possiamo utilizzare i più svariati avanzi di frigo, anche in questo caso dobbiamo immaginare il risultato finale più morbido o più sodo, più dolce o salato a seconda del tipo di formaggio.

Ayrıca bakınız: Come impostare questa voce come voce narrante della mia vita

Torta dolce con avanzi di grano cotto al latte

Non potevamo che concludere con il dolce! E perché non fare una versione dolce di una torta? Rimbocchiamoci le maniche e mettiamoci al lavoro. È importante avere di nuovo a disposizione il grano saraceno avanzato. Togliamo alcuni ingredienti, aggiungiamo altri e il gioco è fatto! Il risultato è simile a quello di una piccola pastiera “senza glutine”. Per ottenere questo, prepareremo ancora un po’ di pastella per ricoprire maggiormente la superficie della torta.

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • 300 g di farina
  • 150 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 3 tuorli d’uovo uovo
  • scorza grattugiata di 1/2 limone
  • burro e farina per la padella

Per il ripieno

  • 200 g di grano saraceno bollito
  • 1 /2 litro di latte
  • 100 g di zucchero
  • 2 uova
  • 50 g di burro
  • 1 bicchiere di rum o Vin Santo

Preparazione

  • Preparare l’impasto con gli ingredienti sopra descritti. Disponiamo sul tavolo la farina per l’impasto, vi mettiamo gli ingredienti e impastiamo il tutto fino ad ottenere una palla liscia e omogenea.Lasciar riposare la pasta frolla mentre prepariamo il ripieno.
  • Far bollire il latte e aggiungere il grano, cuocere fino a quando il latte non sarà assorbito. Se il grano scuoce, tranquilli, alla fine dovremo ottenere una crema.
  • Togliete il grano dal fuoco e aggiungete lo zucchero, il burro e il rum, una volta che la crema si sarà raffreddata aggiungete anche le uova intere.
  • Imburrate e infarinate una tortiera del diametro di circa 22 cm. Prendete l’impasto e stendetelo con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia non troppo sottile. Stendiamo la padella e ritagliamo l’impasto che rimane dai bordi. Riempite la tortiera con la crema ottenuta e livellatela bene. Prendiamo gli avanzi, li impastiamo ancora e facciamo delle strisce di pasta con l’apposita rotella dentellata. Mettiamo le strisce ottenute sulla superficie della nostra torta fino a ricoprirla quasi completamente.
  • Mettiamo la teglia nel forno già riscaldato a 180° e mettiamo il grill nella posizione più bassa del forno. Lasciar cuocere per circa un’ora. Serviamo la crostata tiepida o fredda.

Suggerimenti

La più grande complicazione di questa ricetta è la pasta frolla. Se non vogliamo impastare a mano, possiamo sempre ricorrere all’aiuto della planetaria. E se abbiamo poco tempo e non vogliamo rischiare il fallimento, ci sono degli ottimi frollini sul mercato. Da noi non è del tutto “fatto in casa”, ma la necessità aguzza la mente!

Ayrıca bakınız: Come impostare questa voce come voce narrante della mia vita

Potrebbero interessarti anche:

Ecco la ricetta di Mondeghili per preparare il riciclo della carne cotta

• E se i ceci sono avanzati, hummus!

Trasformiamo il pane avanzato in pangrattato

Ayrıca bakınız: Come stampare poster con fogli A4 | Digitalart

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button