Come

Come si usa l&039olio di cocco | Agrodolce

L’olio di cocco ha guadagnato negli anni una notevole popolarità: ma come viene utilizzato per cucinare questo olio tropicale, che si estrae dalla polpa delle noci di cocco? L’olio di cocco è utile sia nella routine di bellezza che in cucina e non c’è dubbio che l’olio di cocco offre una lunga lista di usi degni dei migliori buongustai. L’olio di cocco è utile sia nella routine di bellezza che in cucina, vantando una lunga lista di usi degni dei migliori buongustai. L’olio di cocco è 100% grasso, 90% saturo e popolare in molti paesi del sud-est asiatico: un cucchiaio contiene 130 calorie e 14 grammi di grasso (13 di quelli saturi) contro le 120 calorie dell’olio d’oliva, che a sua volta ha 14 grammi di grassi e solo 2 di questi sono saturi. Esistono due tipi principali di olio di cocco sul mercato: il nativo e il raffinato. Il primo è un olio puro, spremuto a freddo ed estratto senza l’uso di solventi. Il secondo, il più diffuso sul mercato, richiede lavorazioni più o meno lunghe e spesso contiene additivi. L’olio di cocco è un olio estremamente versatile e può avere molti usi in cucina di cui non tutti potrebbero essere a conoscenza.

Okuma: Come usare l olio di cocco in cucina

Ayrıca bakınız: La Tecnica nel Braccio di Ferro: tecniche per vincere – Project inVictus

A differenza dell’olio di cocco vergine, il cui punto di fumo è di 176 °C, quello raffinato è di 200 °C. Questo lo rende più adatto per arrostire o cuocere a temperature più elevate. Una delle sue particolarità è che è solido a temperatura ambiente, quindi è sufficiente riscaldarlo per utilizzarlo. L’olio di cocco, soprattutto vergine, è ricco e gustoso ed è un’ottima alternativa al burro o ai grassi animali ed è quindi adatto a molte ricette vegane. Va conservato in un luogo fresco e buio e utilizzato in cucina per cuocere i cibi per conferirgli un sapore leggero e un dolce retrogusto di cocco.

Utilizzo dell’olio di cocco in cucina

Con un rapporto di 1:1, l’olio di cocco può essere sostituito praticamente da qualsiasi altro grasso. In cottura puoi anche usare al posto del burro, ma ricorda che quest’ultimo ha un contenuto d’acqua maggiore. E di conseguenza, si comporta diversamente se abbinato ad altri ingredienti. Come si usa l’olio di cocco in cucina? Ecco alcune idee.

Ayrıca bakınız: Come chiedere l&39affido di un bambino?

  1. . Uno dei condimenti più popolari per le insalate fatte in casa è una combinazione di olio d’oliva e aceto balsamico. L’olio di cocco è una risorsa preziosa per variare il sapore e i suoi benefici. Il suo retrogusto dolce si sposa bene con frutta e verdura.
  2. dolci da forno. Usiamo quasi sempre burro o grassi vegetali per muffin e dolci simili. L’olio di cocco potrebbe essere un’alternativa che dona la stessa morbidezza all’impasto e aggiunge un tocco in più grazie al suo gusto squisito.
  3. Ingrassa il piatto per frittelle . Le soffici frittelle americane si preparano su una piastra molto calda unta con olio di semi o burro. Sostituendole con olio di cocco, guadagni sapore.
  4. Prepara i popcorn. Tra gli snack più amati da adulti e bambini c’è il popcorn, e capita che l’olio di cocco sia un’ottima opzione per cucinare: dona loro un gusto più gradevole e ne migliora le proprietà.
  5. . Muesli è una miscela di cereali e frutta secca ed è il protagonista assoluto di una colazione sana ed energetica. Vegano, senza latticini e senza uova, può essere prodotto sostituendo l’olio di cocco con l’olio d’oliva, dandogli un tocco deliziosamente esotico.
  6. Fai bollire le uova . Oltre alle frittelle, l’olio di cocco può essere utilizzato per cuocere uova fritte o strapazzate, dove è un ottimo sostituto dell’olio d’oliva.
  7. C’è chi vuole aggiungere grasso di riempimento al proprio frullato, aggiungere un cucchiaio di olio di cocco alla bevanda di turno. Di tutte le varietà, è sicuramente quella che si sposa meglio con i frullati
  8. Cuocere . L’olio di cocco vergine è ottimo per la cottura, soprattutto se ami quel sapore di cocco fresco pronto a fare la differenza.

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button