Come

Viola come il mare: quinta puntata, cast, puntate e libro – TvBlog

Un nuovo personaggio femminile per la fiction Mediaset. È quella interpretata da Francesca Chillemi che presta il suo volto alla protagonista di Viola come il mare, la nuova fiction di Canale 5 che unisce giallo e commedia sentimentale. Al suo fianco Can Yaman , che il pubblico Mediaset ha imparato a conoscere molto bene negli ultimi anni grazie alle numerose serie tv turche trasmesse in Italia in cui ha recitato. Siete curiosi di vederli giocare insieme e in che guai finiranno i loro personaggi? Allora sei nel posto giusto: continua a leggere!

Viola come il mare, continua così

Sesta puntata, 4 novembre 2022

Viola , ancora deluso dal comportamento di don Andrea , si dedica con passione al caso di un uomo alla ricerca di Delia , sua figlia scomparsa. Questo caso ha qualche collegamento con Farah? Demir indaga a fondo ed è portato a credere che una vera talpa stia operando sotto copertura per deviare le indagini sulla tratta di esseri umani. Un punto doloroso sorto nella ricerca delle sue origini porta Viola ad uno stato di esaurimento che la costringe a cercare aiuto con farmaci e farmaci. Ma proprio questa circostanza metterà in moto un turbine di eventi che la porteranno ad uscire con la persona sbagliata e la metteranno in pericolo diventando oggetto di odioso ricatto.

Okuma: Viola come il mare quando inizia

Quinta puntata, 28 ottobre 2022

Mentre Viola allo spettacolo, con Raniero e Demir > sembra incerto sulla convivenza, è amareggiato perché si sente tradito da Farah , il sospetto avvelenamento di un giovane atleta e la morte di un noto imprenditore portano i due a lavorare di nuovo insieme. Ma per Viola questi sono giorni importanti anche nella sua indagine personale, e la sua amica Tamara le offre un aiuto fondamentale per trovare l’uomo che potrebbe essere suo padre. A seguito di un’ipotesi che potrebbe aver guidato l’indagine sulla tratta di esseri umani, Demir ha un’intuizione che potrebbe portare alla luce una verità inquietante.

Quarta puntata, 21 ottobre 2022

Viola

strong> è determinata a regalarsi un weekend romantico con Raniero, ma tutto sembra remare contro di lei: un fastidioso raffreddore, il complicato omicidio della ristoratrice Luisa Palazzo e una strana atmosfera in redazione. Quando tutto sembra sistemato, Viola deve comunque desistere. Nel frattempo, Francesco Demir continua la sua indagine privata sui trafficanti di esseri umani, ma si rifiuta di rivedere Farah; Si attiva per cercarla solo quando la ragazza scappa dal centro di accoglienza. Nel frattempo, mentre indaga sul tentato omicidio dell’avvocato Graziosi, Viola scopre una verità sorprendente sull’amica e collega Tamara. Alla fine si rende conto che è ora di parlare con Raniero della sua malattia: ma gli eventi precedono le sue intenzioni.

Episodio 3, 14 ottobre 2022

Demir strong> continua la sua indagine sulla tratta di esseri umani, ma Farah sembra non saperne molto. Nel frattempo, un giornalista senior di Sicilia Web News è coinvolto nelle indagini sulla morte di un imprenditore. Mentre la redazione è in fermento, Viola riesce a essere felice al fianco di Raniero che sta cercando di aiutarla a ritrovare suo padre: grazie a lui, infatti, scopre che sua madre aveva visitato Palermo alcuni anni prima. Non lo sapeva, ma forse è la chiave per rintracciare suo padre. Mentre Demir indaga sulla morte di un incidente stradale, l’attrazione tra lui e Farah cresce.

Secondo episodio, 7 ottobre 2022

Sebbene la malattia sia sotto controllo, Viola continua a cercare suo padre e chiede aiuto anche a Francesco, verso il quale si sente attratta. Ma l’ispettore capo, che, a differenza del giornalista, ha avuto un’infanzia difficile, non crede nell’amore. Tuttavia, i due continuano a lavorare insieme indagando sull’omicidio di un’ex prostituta che è riuscita a salvare il suo passato. Seguendo le orme del padre, Viola arriva alla fattoria di Raniero, un affascinante ragazzo che inizia a corteggiarla spietatamente. Intanto Francesco continua a indagare sulla tratta di esseri umani e quando trova la giovane Farah in un container al porto, la nasconde illegalmente in casa sua. Ma ora è emerso un altro caso: la misteriosa morte di Laura Scalise.

Prima puntata, 30 settembre 2022

Tornata a Palermo dopo anni nel mondo della moda parigina, Viola è sulle tracce del padre, per che riesce a malapena a ricordare, ma che deve ritrovarla per un motivo importantissimo e non più rimandabile. Il suo nuovo e, per lei, insolito lavoro di giornalista criminale la presenterà all’intrigante e determinato ispettore capo Francesco Demir. Ma quando lo incontra per la prima volta, viene indagata per la morte di una giovane donna! E mentre le prime notizie sul padre di Viola sembrano dare speranza, al centro della cronaca c’è il tentato omicidio di un ragazzo: la giornalista sta seguendo le indagini, e ancora una volta il suo insolito talento si rivelerà fondamentale per risolvere il caso. L’ispettore Demir è sempre più colpito da Viola, tanto da chiederle aiuto per un’indagine non ufficiale.

Viola come il mare, quando va in onda?

Quando uscirà Viola come il mare? La data fissata da Mediaset per la messa in onda della nuova fiction è venerdì 30 settembre 2022 . La fiction si scontrerà dunque con Tale e quale Show.

Viola come il mare, risposte

Al momento Mediaset non vede risposte alla pre-televisione della fiction, che poi ogni settimana solo con il vengono trasmessi gli episodi della prima televisione. Non è però da escludere che la serie venga riproposta in futuro, magari su La 5.

Viola come il mare, la trama

Viola Vitale (Francesca Chillemi) ha trent’anni, piena di bellezza e di un superpotere speciale. Sente o meglio vede i sentimenti degli altri attraverso i colori. Si chiama sinestesia, è la sovrapposizione spontanea e incontrollata di molteplici sensi che, nel caso di Viola, le permette di associare determinati colori alle emozioni delle persone.

La sinestesia ad esse si aggiunge un valore . Perché il colore della sua controparte le dice qual è il suo sentimento dominante in quel momento, il suo atteggiamento verso la vita. E l’atteggiamento verso la vita, i sentimenti più nascosti dell’anima umana, è un’informazione utile quando si cerca un assassino.

Viola che arrivata a Palermo per occuparsi di dogana e compagnia diventa invece reato giornalista e lavora a stretto contatto con l’affascinante ispettore capo Francesco Demir (Can Yaman), come una specie di profiler di serie tv americane, ma molto meno affidabile e allegro.

Ayrıca bakınız: Come prendere una laurea breve in poco tempo: consigli utili

Casi di omicidio caratterizzati dalla presenza di un elemento ricorrente, un leitmotiv: l’assurdità. Perché a quanto pare non hanno spiegazioni, ma sembrano frutto del caso, della banalità del male. Perché incontrano vittime nel pieno della loro vita, dei loro progetti. Perché distruggono le speranze di uomini e donne ignoranti.

Viola cercherà un significato in queste complesse storie umane, cercherà giustizia per le vittime e darà un senso il processo cerca te stesso. Il suo viaggio a Palermo nasconde in realtà un motivo più importante e misterioso: trovare il padre che non ha mai conosciuto e che potrebbe essere l’unica persona che può salvarla. La strada è però lunga e nel frattempo Viola deve trovare un modo per lavorare con Francesco Demir, con il quale condividerà non solo le scene del crimine ma anche una meravigliosa terrazza con vista sulla Cattedrale normanna.

Ogni episodio, un nuovo omicidio su cui entrambi indagheranno, lei come giornalista di colore, lui come agente di polizia. Prima sui lati opposti, poi progressivamente dallo stesso lato. Perché ci sarà una vera collaborazione tra Viola e Francesco. Non una collaborazione facile.

Demir è abituato a pensare solo con la testa e Viola è abituata a dire sempre la sua. Lei si fida di tutti, lui non si fida di nessuno, lei cerca il dialogo, lui colpisce, lei si affida alle emozioni, lui solo ai fatti. Dobbiamo trovare un equilibrio, ma soprattutto dobbiamo resistere a quel filo invisibile di attrazione che li collega istantaneamente.

Tra i casi di omicidio e la ricerca del padre, tra il duro lavoro del redattore e la difficile collaborazione con Francesco, Viola scoprirà la vera anima di Palermo, una città caotica ma molto bella.Sarete travolti dai profumi dei fiori d’arancio e dei mercatini, dalle sfumature del mare e della terra, dalle passioni dei siciliani che vivono tutto con più energia.

Una Sicilia tutta nuova. Non quella della mafia o della burocrazia che non funziona, ma la Sicilia più bella, crocevia di culture diverse che l’hanno plasmata dall’antichità ai giorni nostri, facendone un punto di incontro privilegiato. Sarà questa terra unica a ricordare a Viola la sua vera natura, che è la stessa di ogni essere umano. Per vivere veramente bisogna lasciarsi sopraffare dalle emozioni delle persone. Perché è solo quando apri la porta e fai entrare gli altri che smetti di sopravvivere e inizi a vivere.

Cos’è la sinestesia?

La sinestesia può essere più di una malattia una sensorialità / fenomeno percettivo in cui avviene l’incrocio tra due percorsi sensoriali o cognitivi. Ad esempio, pensare a una nota musicale è associato a un colore. Nella sua forma più comune è presente in molti individui, mentre è pronunciata in un numero minore di individui. Secondo alcuni studi, Leonardo Da Vinci soffriva di sinestesia.

Viola come il mare, quante puntate ci sono?

In totale, gli episodi della prima stagione di Viola Come the Sea sono dodici, ciascuno della durata di 50 minuti. Canale 5 le trasmette in coppia, per sei prime serate e altrettante settimane. Il finale di stagione andrà quindi in onda il 4 novembre.

Purple as the Sea, cast

Gli attori che compongono il cast completo di Viola come il mare sono numerosi. I suddetti due nomi guidano il gruppo, quello di Francesca Chillemi e Can Yaman: è la prima volta che lavorano insieme, fatta eccezione per l’ultimo episodio di Che Dio Ci Aiuti 6, in cui Yaman è apparso come guest star. /p>

Accanto a questo, però, troviamo numerosi altri nomi di attori e attrici già noti al pubblico della narrativa italiana: tra questi Simona Cavallari, David Coco e Romano Reggiani .

Francesca Chillemi è Viola Vitale: A 18 anni è diventata Miss Italia perché è bella e con i soldi che ha pagato l’università perché non era giusta è bella. Viola è un’idealista che crede nelle persone e crede che il bene sia ovunque. È con questi occhi e con questo spirito che vediamo il suo Paese a Palermo, dove arriva a lavorare come giornalista in una piccola ma forte redazione di un quotidiano online. Francesca Chillemi è diventata davvero Miss Italia nel 2003.

Can Yaman è Francesco Demir: Francesco Demir, madre italiana e padre turco, ama due cose. Palermo, la città dove vive da molti anni e il suo lavoro. È l’ispettore capo della polizia e ha un talento innato che gli permette anche di andare piano perché ha già la risposta in tasca. Impulsiva, fisica, ma soprattutto contro le regole. Can Yaman è diventato famoso in Italia grazie ad alcune soap opera turche trasmesse su Canale 5. //www.blogo.it/app/uploads/sites/2/2022/09/viola-come-il-mare-25.jpg “alt=” “/>

Simona Cavallari è Claudia Forensics : quarantacinque, scarpe comode, capelli arruffati e un certo compiacimento nell’aspetto trasandato. Claudia è giornalista e ha fatto del lavoro il lavoro della sua vita. Intelligente, determinata, appassionata. Claudia si è fatta strada in un mondo maschile con impegno e dedizione. Oggi è Direttore di Sicilia Web News, la redazione dove Viola inizia a lavorare Cavallari è nota per aver recitato in fiction come Squadra Antimafia-Palermo Oggi, Le mani in città e Storia di una famiglia rispettabile.

Chiara Tron è Tamara Graziosi: scontrosa, svogliata, cosmica pessimista. Tamara Graziosi è l’esatto opposto di Viola… e del suo cognome. Se qualcosa può andare storto, stai certo che succederà. Allora perché agitarsi , Perché preoccuparsi ing se devi solo fare ciò che è assolutamente necessario per vivere? La sua unica ambizione nella vita è ottenere uno stipendio che le permetta di avere una casa dove possa vivere rigorosamente da sola. Lavora come cameraman nella redazione di Sicilia WebNews.

Ayrıca bakınız: Come Togliere Attak da Mani, Legno, Vetro, Plastica e Tessuti

Romano Reggiani è Raniero Sammartano: affascinante, bello e pieno di talento. L’uomo perfetto… peccato che sia troppo giovane. È quello che pensa Viola quando incontra per la prima volta Raniero. Reggiani ha recitato in A Marriage, Mental, Disappearance e Lives on the Run in TV.

Giovanni Nasta è Turi D’Agata: è il giovane assistente dell’ispettore capo Francesco Demir. Giovane solo di nascita perché ha la maturità, il senso di responsabilità e anche una buona dose di pedanteria tipica di un uomo molto più anziano. Lavora al fianco dell’ispettore capo Francesco Demir, anche se non potrebbe essere più diverso dal suo superiore. https://www.blogo.it/app/uploads/sites/2/2022/09/viola-come-il-mare-44.jpg “alt=” “/>

David Coco è Santo Buscemi: uomo distinto, fermo e autoritario. Santo ricopre la carica di Pubblico Ministero di Palermo. Ma soprattutto è il mentore di Demir, la cosa più vicina a un padre che abbia mai avuto. Lo ha salvato dalla strada quando era solo un ragazzo e lo trovò su una brutta strada in un momento di ribellione in gioventù. L’attore ha interpretato Leoluca Bagarelle ne Il Cacciatore.

Davide Dolores è il Dr. Pierangelo Aiello: il medico che ha curato Viola Kyshan Wilson è Farah Mario Scerbo è Alex

Viola come il mare, la protagonista Francesca Chillemi

Con il ruolo di Viola Vitale, Francesca Chillemi ottiene il suo primo ruolo da protagonista in una serie televisiva. L’attrice siciliana, eletta Miss Italia nel 2003, ha iniziato a recitare sia nel cinema che in televisione ed è diventata famosa grazie al ruolo (che ricopre tuttora) di Azzurra Leonardi in Che Dio Ci noto ad Aiuti. Altre fiction in cui ha recitato includono La figlia del capitano, Sposami, La bella e la bestia, Il commissario Coliandro, L’isola di Pietro e Leonardo. figura>

Per l’attore turco Can Yaman si tratta della prima fiction in Italia, dove lavora come co-protagonista. L’attore è diventato molto famoso nel nostro Paese grazie ad alcune soap opera in cui ha recitato, trasmesse con successo da Canale 5: Bitter Sweet, Daydreamer e Mr. False

In Italia è apparso anche come guest star nell’ultima puntata di Che Dio Ci Aiuti 6, è testimonial di De Cecco Pasta ed è stato testimonial del Turismo Turco. Il suo nome è legato anche al progetto della nuova serie TV Sandokan con Luca Argentero, ma per il momento non si hanno notizie sul progetto.

Nel 2021 ha fondato l’Associazione Can Yaman for Children per aiutare i bambini nel settore sanitario. È un grande tifoso di calcio e parla cinque lingue: turco, italiano, inglese, tedesco e spagnolo.

Viola come il mare, regista e sceneggiatore

Regista La serie sarà Affidato a Francesco Vicario , dietro la macchina da presa di numerose fiction come Che Dio Ci Aiuti, I Cesaroni e La Felicità è arrivato. La sceneggiatura, invece, è di Francesco Arlanch (Doc-Nelle tue mani), Elena Bucaccio (Buongiorno, mamma) e Silvia Leuzzi (L’Isola di Pietro). La serie è prodotta da Lux Vide con Rti.

Viola come il mare, il libro

La serie TV è di dal libro “Conosci l’estate?”, di Simona Tanzini (a cura di Sellerio), che racconta dell’arrivo di Viola a Palermo, che è direttamente collegato al caso dell’omicidio del ventenne- vecchia Muori vecchia Romina, figlia di buona famiglia, per la quale è accusato il cantautore Zefir.

Tanzini ha scritto questo libro solo con Viola Vitale e un racconto inserito nella raccolta “Una settimana in giallo” (a cura di Sellerio). Viola si ispira in parte a lei: anche Tanzini è un giornalista trasferitosi a Palermo dalla Roma.

Viola come il mare, dove è stato girato?

La location della fiction è la Sicilia, nello specifico Palermo per quanto riguarda l’esterno; Un’altra location per le riprese è stata Terrasini (in provincia di Palermo). Le riprese degli interni, invece, sono state girate presso i Lux Vide Studios a Formello (Roma). Le riprese sono iniziate a settembre 2021.

Viola come il mare, Trailer

Canale 5 ha girato due promo estivi per Viola come il mare, in cui i due protagonisti iniziano a conoscersi l’altro e l’altro Chillemi si rivolge al pubblico.

Viola come il mare, in streaming: dove vederla su Mediaset Infinity

È possibile vedere Viola come il mare durante la sua trasmissione su Canale 5 o in streaming su MediasetInfinity e tramite per vedere l’app per smart TV, tablet e smartphone. A questo link la pagina ufficiale della fiction.

Ayrıca bakınız: Come smetterla di facilitare nella vita i figli cresciuti

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button