Come

Come togliere la ceretta dalla pelle

Tutti sognano una pelle liscia e setosa senza peli superflui. Il rasoio è una scelta frettolosa e non tutti lo amano, ma la vera regina della depilazione “fatta in casa” è sicuramente la ceretta! Ci sono molti aspetti positivi della ceretta, soprattutto in relazione alla durata della depilazione. Tuttavia, per molte donne il problema si pone solo dopo, cioè dopo lo “strappo”: come si rimuove la cera dalla pelle?

Infatti la cera applicata non è sempre perfettamente rimosso e cercare di rimuovere i detriti può essere fastidioso e talvolta doloroso se non eseguito correttamente. Vediamo insieme come rimuovere i residui di cera dalla pelle: metodi naturali, piccoli segreti e trucchi che, dopo aver letto questo articolo, adotterete sicuramente per sempre.

Okuma: Come togliere la ceretta dalla pelle

Tutti i metodi per rimuovere i residui di cera dalla pelle

Ayrıca bakınız: Fumare in casa: come eliminare lodore | blu

Perfetta sia per gli uomini che per le donne, la ceretta è altamente funzionale ma non priva del suo lato sgradevole. Una cosa su tutti, come detto, è la persistenza della cera sulla pelle. Sapere come rimuovere la cera in modo permanente ti sarà utile a livello personale per le tue sedute di epilazione a casa e potrai dare qualche consiglio ai tuoi amici o ai tuoi amici più cari. Il modo 100% naturale per sapere come rimuovere la cera dalle gambe o da qualsiasi altra zona del corpo è avere un po’ di olio d’oliva e un po’ di cotone a portata di mano. A questo punto è necessario:

  • pulire a fondo la pelle con acqua leggermente tiepida e sapone;
  • A questo punto prendi un batuffolo di cotone e immergilo nell’olio d’oliva, può ammorbidire la pelle;
  • Applicare sulla pelle e strofinare delicatamente fino a rimuovere completamente la cera.

La tua pelle sarà immediatamente più morbida. Puoi anche fare la stessa operazione con olio di mandorle, olio di canola e olio di cocco. Ovunque hai fatto la ceretta! L’olio d’oliva e altri oli vegetali non hanno controindicazioni per la salute (notando ovviamente allergie o intolleranze), quindi la tua pelle non ne risentirà affatto. Puoi pulire il batuffolo di cotone ben imbevuto di olio sulle gambe oltre che sotto le ascelle, la schiena o le braccia.

Purtroppo la cera è ostinata sulla pelle, quindi usa solo un panno in microfibra imbevuto con acqua e sapone potrebbe non essere sufficiente. Non solo, c’è il rischio di irritare e arrossare la pelle, danneggiando potenzialmente le microlesioni e prendendo un’infezione.

Olio per bambini per togliere la cera

Ayrıca bakınız: Come vedere in TV e in streaming la Serie A 2022/2023

Il principio è sempre quello dell’olio applicato, ma se non vuoi sprecare l’olio d’oliva nella tua cucina, perché non usare olio per bambini che di solito viene usato per pulire la pelle dei bambini? Applicare sulla zona per vedere di persona come rimuovere la cera dalla pelle in modo rapido e indolore. Attenzione: evitare un bagno o una doccia calda dopo la ceretta. I momenti immediatamente successivi alla depilazione provocano una maggiore sensibilizzazione della pelle.

Olio di cocco per rimuovere la cera

Se è vero che l’olio d’oliva è facilmente reperibile, è proprio come il vero olio di cocco è una bellezza alleato di routine che può davvero essere utilizzato in centinaia di modi diversi. Non solo dopo la ceretta, ma anche come maschera per capelli, come crema viso antirughe e molto altro: un prodotto vegano e 100% naturale, spremuto a freddo e privo di sostanze chimiche nocive. L’olio di cocco è anche estremamente economico, con proprietà idratanti davvero sorprendenti e un profumo gradevole.

Cosa non usare per rimuovere i residui di cera

Potresti trovare alcuni articoli su Internet che consigliano di rimuovere la cera dalla pelle con alcool. Questa operazione non solo è sconsigliata, ma anche molto dannosa: l’alcol brucia pesantemente sulla pelle appena depilata e la sensazione non è per niente confortevole. Anche con l’olio, sebbene innocuo, testa sempre una piccola macchia di pelle per determinare la tua sensibilità ai principi attivi naturali.

Ayrıca bakınız: Pesto di rucola: le varianti – Lisa Fregosi mumcakefrelis

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button