Come

Educazione ambientale: l&039erbario per bambini!

Negli ultimi anni, l’attenzione per la natura è aumentata: abbiamo finalmente capito che dobbiamo prenderci cura del nostro pianeta e, soprattutto, che è necessario crescergli i figli nel rispetto delle risorse naturali.

Per questo motivo, dalla scuola materna ed elementare in poi, è importante discutere di questi temi con i bambini: cosa possiamo fare per salvare il pianeta? Quali piccoli e grandi gesti quotidiani dovremmo mettere in atto?

Okuma: Come fare un erbario per bambini

Tuttavia, l’aspetto più importante riguarda non solo l’attuazione di strategie a tutela dell’ambiente, ma la conoscenza di base di cosa sia un “ecosistema” e degli elementi che lo compongono. “Proteggere il sapere”, insomma, non è solo un motto che vale per la storia dell’arte, ma anche per la natura!

In questo articolo proponiamo una attività per aiutare i bambini osservare la natura che li circonda ed entrare in contatto con esso. Costruiamo insieme un erbario per i bambini!

Cos’è un erbario e come è fatto?

L’erbario è una raccolta di piante essiccate e tablet , fermati su fogli di carta. La raccolta di esemplari di piante a scopo conservativo è particolarmente utile per classificare e identificare le piante, soprattutto dalle foglie.

Fino alla fine del XV secolo la parola “erbario” non comprendeva solo la raccolta delle foglie classificate o fiori, ma anche tutti quei testi che rappresentano graficamente le piante. Isidoro di Siviglia già nel I secolo d.C. parlava di Botanicum Herbarium e voleva dire che esisteva un libro le cui piante erano contrassegnate con la loro immagine.

Ayrıca bakınız: Rovigo nell&039Enciclopedia Treccani

Il lo studio delle erbe e delle loro proprietà medicinali ha origini antichissime, ma “l’erbario pittorico sembra essere stato il padre di Crateuas, medico di Mitridate IV Eupatore (120-63 dC). Oggi questo testo è perduto, ma le fonti storiche ci parlano di un libro in cui si disegnavano piante e ne descrivevano le proprietà generali.

Nel Medioevo gli erbari furono scritti e progettati da una varietà di studiosi, in particolare monaci delle grandi abbazie: i l’erbario è stato molto utile perché ha aiutato a identificare le piante medicinali da utilizzare nelle preparazioni artigianali! Molti di questi erbari avevano la rappresentazione della pianta da muffa: le foglie erano cosparse di fuliggine e l’impronta era stampata sulla foglia in negativo. Sostituendo la pianta essiccata all’impronta, entriamo nella categoria degli exsiccata, invenzione di Luca Ghini, lettore dei semplici all’Università di Bologna e poi di Pisa.

L’erbario per i bambini: tutte le fasi dell’attività!

L’erbalizzazione ha un importante valore didattico: non solo dal punto di vista scientifico e storico, ma soprattutto da quello pratico, perché permette di apprendere alcune nozioni di base concetti botanici, aiuta a stabilire un contatto con la natura per ristabilire e la capacità di organizzare il materiale raccolto.

I materiali per costruire un erbario con i bambini

Per Quando si realizza un erbario con i bambini possiamo usare materiali molto economici, ad esempio i campioni di foglie e / o Fiori, carta da regalo marrone, fogli A4, penne, matite colorate, colla e nastro adesivo.

Ecco i passaggi dell’attività

1) Per creare un erbario devi partire da raccolta di campioni: scegli un parco e porta i bambini a fare una passeggiata!

Ayrıca bakınız: Come fare amicizia con un cavallo | Animali.net

2) Piega a metà un foglio A4 e inserisci il foglio che hai raccolto: questo è importante Ogni foglio ha un cartoncino su cui annoti la data di ritiro, il luogo e nome della pianta. Lascia asciugare i tuoi campioni per almeno 15 giorni schiacciati da un pesante tomo.

Raccogliere il materiale, essiccare e preparare l’erbario

3) Usa il tempo di essiccamento per cercare ulteriormente le piante che hai scelto. Qual è il nome della pianta? Che tipo è? Includi anche una breve descrizione basata sull’osservazione della forma e del colore della foglia o, se l’età dei bambini lo consente, cerca di incoraggiare una descrizione più dettagliata da un punto di vista scientifico.

Scrivi una breve descrizione dell’esemplare

4) Siete pronti per montare l’erbario: Utilizzando la tecnica del frottage, fate l’impronta negativa del campione, incollate il campione essiccato sul lato destro invece scrivi il nome scientifico in alto e in basso nei risultati della ricerca.

Realizza la copertina con materiali riciclati

5) Puoi avvolgere il tuo erbario in una manica formato A3 realizzata con carta regalo o altro materiale riciclato: decorala come preferisci!Puoi usare Frottage, Ge Usa francobolli di frutta o disegna a mano libera.

Cosa ne pensi? Il nostro erbario ha ormai circa tre anni, ma ogni tanto lo sfogliamo ancora e lo mostriamo ai nostri #Zebrami che stanno facendo questa attività con la loro classe! Puoi sbizzarrirti e decorare le pagine a tuo piacimento, essere più o meno scientifico a seconda dell’età dei bambini e inserire approfondimenti interdisciplinari sul Medioevo e vita dei monaci , su quale tecnica del frottage e sugli artisti che l’hanno utilizzata, potresti includere l’attività in uno studio sulle stagioni e in una poesia o passaggio sullo stesso argomento… Insomma le idee possono essere tante, facci sapere come è andata 🙂

Ayrıca bakınız: Come si calcola la pressione esercitata da un corpo | Studenti.it

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button