Come

Ucraina. Cosa possiamo fare per fermare il conflitto? | Notizie Geopolitiche

di Ciro Maddaloni * –

Recentemente abbiamo appreso dalle agenzie di stampa che l’esercito ucraino è riuscito a riconquistare l’Isola dei Serpenti, occupata dai russi all’inizio del conflitto. L’isola è di importanza strategica per gli ucraini per riprendere il controllo (parziale) del Mar Nero e prevenire gli attacchi russi alla città di Odessa. Tuttavia, siamo sempre più in una situazione di stallo, assistendo con il passare dei giorni e purtroppo ora con il passare dei mesi, la riconquista avanzata e graduale di parti importanti del territorio da parte dell’una o dell’altra fazione in conflitto. Mentre le città continuano a essere distrutte, il numero di rifugiati e vittime civili di questa assurda guerra è in aumento. È ormai chiaro a tutti che si corre il rischio di assistere a un conflitto che può durare per molti mesi ad alta intensità e per molti anni a “bassa intensità”. Cosa si può fare per sbloccare questa situazione? Alla Russia deve essere garantito che i territori contesi tra le popolazioni di lingua russa e ucraina del Donbas abbiano il diritto di esprimere la propria volontà di appartenenza alla Russia o all’Ucraina attraverso un referendum organizzato dalla comunità internazionale sotto l’egida dell’Unione Europea delle Nazioni Unite e i paesi BRICS per dare alle persone che vivono lì l’opportunità di decidere se vogliono rimanere in Ucraina o in Russia. Allo stesso tempo, la Russia deve accettare di porre fine alla guerra e ritirare le sue forze di occupazione oltre i confini dell’Ucraina per ripristinare la situazione prima del 24 febbraio. In cambio, l’Unione Europea dovrebbe offrire alla Russia l’immediata sospensione di tutte le sanzioni. Se le Nazioni Unite e la vacillante Unione Europea possono avviare questi negoziati con Putin e Zelenskyy e dimostrare di avere la visione, le capacità analitiche e la determinazione per risolvere questo assurdo conflitto, questa potrebbe essere la carta per rompere questa impasse. . E questo deve essere fatto ora, perché in questo momento non ci sono vincitori o vinti, solo morte e distruzione da entrambe le parti e una situazione sempre più cancrena che purtroppo non ha soluzione in vista. Non è utopico difendere e lavorare su un conflitto voluto da una classe politica molto lontana dai reali bisogni del popolo, che chiede direttamente al popolo di determinare quale dovrebbe essere il suo futuro. La comunità internazionale può utilizzare tutti gli strumenti necessari per ascoltare la volontà della gente, invece di limitarsi a parlare e ascoltare la volontà di questo o quell’altro leader, come è stato fatto finora. L’Unione Europea e i BRICS sono pronti a schierare osservatori disarmati sotto l’egida delle Nazioni Unite per garantire il rispetto del cessate il fuoco nelle zone di conflitto. La comunità internazionale sta organizzando un referendum entro tre mesi per far votare tutti i cittadini che vivono in queste zone, compresi quelli che sono stati evacuati e che vengono aiutati a tornare a votare. La comunità internazionale dovrebbe impegnarsi immediatamente a sostenere la ricostruzione delle aree dilaniate dal conflitto al fine di facilitare il ritorno della popolazione evacuata e la separazione delle due parti in conflitto. Dopo la conclusione del referendum, ai cittadini che decidono di lasciare i territori contesi per trasferirsi in Russia o in Ucraina, a seconda dell’esito del referendum e della loro volontà, deve essere garantito il sostegno economico. La comunità internazionale ha i mezzi economici per partecipare a questa iniziativa di pace; Abbiamo le conoscenze tecniche e le risorse umane per organizzare referendum in sicurezza, per dare voce alla gente e finalmente per ascoltare e fare ciò che la gente vuole, cittadini comuni che hanno tutto il diritto di poter vivere in pace. Pablo Neruda ha scritto che “le guerre sono combattute da persone che si uccidono senza conoscersi, per gli interessi di persone che si conoscono ma non si uccidono”. Proviamo a cambiare questa realtà per una volta!

Okuma: Come fermare la guerra in ucraina

Ayrıca bakınız: Gratta E Vinci Buon Viaggio Come Funziona? – Campo Staffi

* Esperto di eGovernment internazionale.

Articolo in media partnership con Diplomatic Journal.

Ayrıca bakınız: Come si trasmette la salmonella da persona a persona

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button