Come

Contrattura polpaccio: definizione, cause, cure, rimedi

contrattura del polpaccio

La contrattura del il Wade è una contrazione continua e involontaria che può interessare un singolo muscolo o, in alcuni casi, un gruppo di muscoli adiacenti.

La prima cosa da capire di fronte a una contrattura del polpaccio è valutare il muscolo da toccare. Questo sarà molto rigido e non molto flessibile. Il secondo campanello d’allarme è innescato da un dolore più o meno acuto e diffuso, che raggiunge il picco nei momenti di sforzo muscolare.

Okuma: Come curare una contrattura al polpaccio

A differenza di altre lesioni muscolari come strappi e stiramenti, il danno è causato da una contrazione del polpaccio più mite, poiché non vi è alcuna rottura del tessuto muscolare.

Cause

Ci sono diverse cause che possono portare a polpaccio una contrattura involontaria . È importante guardare alle varie possibilità e identificare la vera causa della contrazione per poter intervenire in modo più diretto ed efficace.

Sebbene le cause non siano ancora definite , chiaramente l’uomo può generalmente dividerle in meccaniche e metaboliche.

  • Cause meccaniche (o traumatiche): Le contratture possono formarsi a seguito di un intenso sforzo fisico, come un allenamento o mancanza di riscaldamento sufficiente. Anche il clima gioca un ruolo importante in questi casi: le basse temperature possono causare un irrigidimento involontario dei muscoli. Per chi fa esercizio, il polpaccio è una delle zone più colpite, ma non è l’unica. Ma non solo gli atleti sono in pericolo. Un ulteriore fattore di rischio sono i muscoli poco allenati, tipici delle persone che conducono uno stile di vita sedentario. Potresti anche provare dolore con un irrigidimento, che peggiora quando provi a caricare il muscolo.
  • Cause metaboliche: una contrattura può svilupparsi a seguito di uno stato di affaticamento. È abbastanza comune svegliarsi dolorante di notte dopo una dura giornata a causa di una contrattura. Questo fenomeno è dovuto allo squilibrio idroelettrolitico. Elettroliti come sodio e potassio assicurano che le cellule possano produrre energia e svolgere le loro funzioni in modo ottimale. Il deficit formatosi durante i periodi di recupero ostacola il lavoro delle cellule e porta alla contrazione del muscolo.

Sintomi

I sintomi che indicano la presenza di una contrattura nel polpaccio sono ipertono che porta ad una mancanza di elasticità, con conseguente limitazione movimento e dolore diffuso nella zona interessata.

Ipertonia involontaria, ovvero l’aumento improvviso del tono muscolare facilmente percepibile al tatto. Stimolando con la pressione l’area contratta, si attivano i punti trigger e si avverte dolore. Questo non è particolarmente invadente e non ti impedirà di fare movimenti o di continuare l’allenamento, anche se la pausa delle attività è altamente raccomandata, e in alcuni casi necessaria, per evitare ulteriori complicazioni. Richiedi ora un check-up

Guarigione e rimedio

Una volta chiarita la causa della contrattura del polpaccio, si può fare una diagnosi e proporre una terapia per ripristinare il corretto tono muscolare. La soluzione più importante e cruciale nella maggior parte dei casi è il riposo.

Ayrıca bakınız: In pensione a 55 anni: come andarci e quanti soldi prendo

Potrebbero essere necessari fino a 7 giorni di riposo prima che il vitello sia completamente mobile e il problema venga risolto. Tuttavia, se si perde un periodo di inattività o si sottovaluta il problema, il periodo di ammortamento può estendersi indefinitamente. Se, nonostante la terapia conservativa, la situazione persiste per più di 10 giorni, è consigliabile consultare un medico o sottoporsi a cure specialistiche.

Il trattamento più efficace, sia per la velocità. Il risultato è la fisioterapia.

Grazie all’intervento di un fisioterapista specializzato, è possibile intervenire con manovre e massaggi tecnici per ridurre l’edema attorno alle fibre muscolari del polpaccio e aiutarlo a rilassarsi.

Esistono alcune terapie specializzate per il trattamento, come ad esempio Anche se questa terapia da sola non è sufficiente per guarire una contrattura, abbinata al massaggio del fisioterapista consente di ottenere risultati rapidi e ottimali.

Nelle fasi iniziali, puoi utilizzare una borsa di ghiaccio e applicarla sul polpaccio in più sedute di almeno 15-20 minuti a breve distanza l’una dall’altra per ridurre e ridurre i vari sintomi

Un altro esercizio semplice ma efficace è alzare le gambe. In questo modo il flusso sanguigno scorre e il muscolo si rilassa.

Puoi eseguire in autonomia una serie di esercizi per aumentare la circolazione e allungare il muscolo con l’obiettivo di accelerare il recupero. Lo stretching è molto utile in questi casi per rilassare i muscoli, ma bisogna fare attenzione a non esagerare per evitare ulteriori problemi.

Solo se il medico curante lo riterrà necessario, potete prendere anti- farmaci infiammatori (FANS). Vanno bene anche i farmaci generici da banco a base di ibuprofene o paracetamolo.

La dieta può anche aiutare nella fase di recupero: assumere nutrienti con proprietà antinfiammatorie aiuterà a ridurre i sintomi, anche se non lo sono uno specifico Dieta per combattere le contratture. Tra gli alimenti più indicati ci sono il pesce, ricco di omega 3, verdure e frutti rossi o arancioni per l’alto contenuto di vitamine e carne, latte e derivati ​​per integrare minerali come zinco e selenio.

Prevenzione

Ayrıca bakınız: Quanto Deve Cuocere L Argilla In Forno? – Auf der Suche nach den besten Restaurants

La prevenzione inizia con la consapevolezza. Un allenamento adeguato aiuterà a evitare comportamenti scorretti che possono portare a contratture al polpaccio.

Un esercizio da non sottovalutare mai è il riscaldamento. Iniziare un allenamento senza preparare il corpo allo sforzo fisico è il modo migliore per evitare infortuni. Basta uno scatto freddo per provocare una contrattura. Inoltre, durante i mesi invernali è vivamente consigliato indossare attrezzature sportive adatte alle basse temperature.

Anche il riposo è essenziale per la prevenzione . Lo sforzo fisico e la rigenerazione devono essere ben bilanciati per non entrare in un deficit di fatica. Non ha senso cercare di spingerti oltre i tuoi limiti se devi fermarti a causa di una contrattura muscolare.

In questo contesto, la fase di defaticamento dopo l’allenamento è di grande aiuto. Non dovresti mai interrompere improvvisamente e bruscamente la sessione, ma ridurre e allungare gradualmente lo sforzo. Questo permette ai muscoli di rilassarsi in modo rilassante e meno “traumatico”.

Referente

Se il problema persiste e l’intervento di un medico specialista, la persona da cercare è il fisioterapista . Con una serie di trattamenti mirati a risolvere il problema, la condizione di contrattura può essere superata rapidamente e con ottimi risultati.

Dove trovare i migliori specialisti nel centro di Roma

Lo Studio Fisiomedical dispone di un nutrito team di medici specialisti e fisioterapisti che sapranno fare diagnosi tempestive e consigliarti nel miglior modo possibile per superare in modo rapido ed efficace le contratture del polpaccio e tutte le problematiche ad esse correlate

Per maggiori informazioni o per fissare un appuntamento con un nostro specialisti, potete chiamare lo 0632651337 o venirci a trovare presso la nostra sede nel quartiere Flaminio poco distante da Piazza Mancini in Via Andrea Taschen n35. Richiedi ora un check-up

N.b. Alcuni trattamenti, patologie e incidenti citati in questo articolo sono descritti a scopo informativo. Per scoprire quali terapie e controlli si possono effettuare nel nostro centro, vi invitiamo a consultare i servizi indicati alla voce di menù del nostro sito.

Ayrıca bakınız: Istruzione per l&039igiene orale dei bambini – autore – Dott. LUCIANO PASSALER – Il Dentista dei Bambini

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button