Come

Quali sono i funghi commestibili – Non sprecare

COSA SONO I FUNGHI COMMESTIBILI

La bellezza può giocare brutti scherzi. I funghi velenosi a volte si nascondono dietro colori scintillanti, forme curve, un aspetto invitante. E sfortunatamente, ci sono una serie di idee sbagliate che hanno impantanato le acque nell’identificazione di funghi davvero commestibili. Ed ecco una buona regola da tenere sempre a mente: se non sei sicuro che un fungo sia commestibile, è meglio non mangiarlo. In Europa abbiamo circa 10.000 avvelenamenti da funghi velenosi ogni anno e in quasi 200 casi sono mortali.

Okuma: Come capire se un fungo è velenoso

Ayrıca bakınız: Gestire le evacuazioni – Assistere un familiare | Starbene.it

LEGGI ANCHE: I funghi, tutte le proprietà che li rendono un vero antibiotico naturale

COME RICONOSCERE I FUNGHI COMMESTIBILI

RACCOLTA FUNGHI

Se stai facendo un’escursione in montagna alla ricerca di funghi, ricorda che è necessaria una buona conoscenza del territorio e il possesso della carta, che generalmente viene rilasciata da i comuni montani, i consorzi di gestione del parco, le province e, a seconda dei casi, dai comuni e dagli enti pubblici convenzionati. Per sapere come ottenere la card, consulta il regolamento della tua regione.

Assicurati che non ci siano particolari restrizioni sulla raccolta dei funghi: a volte non è possibile superare i 2-3 kg e ricorda che è vietato utilizzare rastrelli o altri strumenti che possono danneggiare il suolo intaccando lo strato di micelio che produce i funghi, danneggiare funghi di qualsiasi tipo, poiché anche i funghi tossici sono essenziali per mantenere l’equilibrio biologico del bosco e utilizzare sacchetti di plastica i funghi raccolti vanno posti in ceste ventilate -sono -how-to-recognize-2-640×425.jpg “alt=” “/>

Ayrıca bakınız: Pavimento in cotto: quali colori abbinare? – Romina • Home Lover

ULTERIORI DETTAGLI: Funghi velenosi, la guida per evitare possibili intossicazioni alimentari

FUNGHI COMMESTIBILI DA TAVOLA

Ecco alcuni consigli utili su come riconoscere i e diversi tipi di funghi commestibili:

  • I Russule sono suddivisa in diverse varietà, quasi tutte commestibili, tranne una, la Russula Emetica, caratterizzata da un cappello rosso intenso.
  • Tra le altre specie commestibili ci sono i funghi porcini, una delle specie più famose e pregiate, le cosce , il Galletti e l’ Amanite Cesarea da non confondere con l’Amanita Phaloides, varietà velenosa. Tra le altre specie commestibili troviamo Agaricus campestris (Prataiolo), Boletus aereus (Porcini neri), Boletus aestivalis (Porcini reticolati), > Calocybe Gambosa (fungo di Giorgio) e Cantharellus Cibarius (finferli).
  • Tra le specie non commestibili troviamo invece: Agaricus xanthoderma (Prataiolo Giallastro), Boletus erythropus (Stelo Rosso), Hypholoma fascicularis (Unghie Finte), Omphalotus Olearius (Fungo Olivo) e Lactarius Torminosus (Peveraccio delle coliche).

COME INDIVIDUARE I FUNGHI VELENOSI

  • Preferire funghi marroni o chiari branchie marroni . Allo stesso modo, cerca i funghi senza squame sul cappello.
  • Smaltire i funghi che hanno un anello sotto il gambo: molti funghi con questa caratteristica sono velenosi.
  • Non raccogliere funghi con steli o cappelli rossi : la natura ti avverte con il colore rosso che questo fungo può essere pericoloso.
  • Non metterlo nello stesso paniere funghi commestibili e quelli su cui hai dei dubbi.
  • Evita di raccogliere i funghi quando sono molto piccoli , poiché è più difficile capire di che specie si tratti. li>
  • Cuocere bene i funghi commestibili raccolti per renderli più digeribili
  • Conservare i funghi in frigorifero e consumare all’interno 48 ore di ritiro.
  • Se, nonostante tutto, ritieni di aver consumato funghi velenosi, se si manifestano i sintomi, vai subito all’ospedale più vicino e porta con te un campione del fungo in questione con , in modo che i professionisti possano effettuare analisi che consentano di comprendere il livello di tossicità.

I FUNGHI VELENO PIÙ COMUNI

  • Amanita primaverile. È di colore bianco ed è anche chiamato “l’uovo della morte” per la sua somiglianza rivelatrice con una specie di fungo molto popolare e amata dai consumatori. In realtà le uova.Il gambo è bianco, la base bulbosa e il cappello liscio: può essere mortale.
  • Amanita muscaria. Si chiama così perché contiene muscarina, una sostanza che può danneggiare il sistema nervoso umano con conseguenze imprevedibili. La sua arma segreta è la bellezza: si presenta con un cappello che può raggiungere i 20 centimetri di diametro, di colore rosso intenso con macchioline bianche. Sembra uscito da un libro per bambini, ma è il fungo per eccellenza.
  • Porcini dannosi. Anche in questo caso si rischia di fare confusione con una specie di funghi molto comune e diffusa a tavola. Il porcino malizioso ha però connotazioni precise: il cappello è bianco in superficie e arancione nella parte inferiore, e presenta un peduncolo solido che tende al rosso. Possiamo riconoscerli ed evitarli.

FUNGHI COLTIVATI

RICETTE SUPER A BASE DI FUNGHI:

Ayrıca bakınız: Raccomandata A/R con ricevuta di ritorno: come si fa, costi e tempi di spedizione

  1. Zuppe, sformati, lasagne, gnocchi : un’indispensabile raccolta di ricette ai funghi (foto)
  2. Gnocchi ai funghi, una ricetta autunnale nutriente, gustosa e salutare
  3. La ricetta delle lasagne ai funghi, una ricetta nutriente, sana e gustosa primo piatto

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button