Come

Come collegare WordPress a Google Analytics

Tuttavia, prima di imparare a usarlo correttamente, devi collegarlo al tuo sito web, quindi in questa guida ti mostrerò come connettere WordPress a Google Analytics in un pochi semplici passaggi. Seguimi da vicino!

Troverai anche un video aggiornato al 2022 su come collegare wordpress a google analytics

Okuma: Come collegare google analytics ad un sito

come connettere wordpress a google analytics – video

Hai già un account e-mail Gmail? Questo è necessario per accedere a Google Analytics.

Crealo subito prima di iniziare, altrimenti puoi farlo anche dalla pagina di accesso di Analytics. Ma prima di continuare vi voglio lasciare il link al video tutorial aggiornato al 2022.

Il codice di monitoraggio per collegare il sito web a Google Analytics

Quando accedi a Google Analytics, ti verrà chiesto il nome utente e la password del tuo account Google, oppure puoi crearne uno nuovo uno Crea un account.

Una volta effettuato l’accesso, fai clic sul pulsante Configura gratuitamente.

La prima schermata richiede un nome per questo account.

Puoi aggiungere più codici di monitoraggio all’interno di un unico account. Quindi se prevedi di gestire più siti web, scegli un nome che identifichi tutta la tua attività (es. il nome della tua azienda o il tuo nome) e non solo il

ti suggerisco di utilizzare tutte le opzioni nella sezione Mantieni la condivisione dell’account impostazioni abilitate in quanto ciò ti consente di ottenere dati più accurati e richiedere l’intervento dei tecnici dell’assistenza Google in caso di problemi.

Seleziona Avanti.

Nella schermata successiva ti verrà chiesto cosa vuoi monitorare, un sito web, un’app o entrambi.

Al momento siamo interessati solo a collegare il sito a Google Analytics , quindi sceglieremo l’opzione web.

Nell’ultima schermata dovrai inserire il nome del sito, il suo URL, il settore di appartenenza e il fuso orario. Assicurati di scegliere il prefisso http o https corretto.

Colgo l’occasione per ricordarti che è molto importante attivare il certificato SSL sul tuo sito web. Se non l’hai già fatto, attivalo ora!

Ayrıca bakınız: Come fare un selfie

I dati su un sito web vengono recuperati dalle proprietà di Analytics, quindi una proprietà Analytics non è altro che il tuo sito web e i dati ad esso associati.

p>

Clicca su Crea per confermare i dati inseriti e iniziare.

L’ID di monitoraggio

A questo punto otterrai il codice di monitoraggio con cui lo utilizzerai Collega il tuo sito web con Google Analytics .

Innanzitutto troverai un ID di tracciamento, che consiste in un codice composto dalle lettere UA seguite da una serie di numeri.

Questo è il codice che identifica la tua struttura.

Riceverai anche uno script che inizia con

Fatto ciò, il tuo sito web è stato collegato a Google Analytics e dopo alcuni giorni vedrai i dati sul traffico nel pannello di monitoraggio di Analytics.

Collegamento di Analytics tramite plug-in

Il secondo metodo per collegare il sito Web a Google Analytics è tramite un plug-in.

Ci sono dozzine di plugin che forniscono questa funzionalità; Per questa guida ho scelto Google Analytics per WordPress di MonsterInsights.

Questo strumento è utilizzato da oltre 2 milioni di siti, gode di ottime valutazioni di 4,5 stelle su 5 ed è il “fratello” del popolarissimo SEO WordPress di Yoast (se non utilizzi già questo plugin , ti consiglio di installarlo subito e di leggere la guida in italiano su come ottimizzare in modo ottimale un sito web con Yoast SEO.

Ti ricordo se vuoi saperne di più sul Tema e scopri altri plugin utili per la tua strategia SEO Puoi accedere al nostro gruppo Facebook TUTTO SEO, la community pensata per chi vuole imparare le tecniche degli esperti SEO e usarle sul proprio sito

La registrazione è gratuita per i primi 10.000 membri.

Bene, ora installa Google Analytics per WordPress di MonsterInsights.

Una volta attivato il plug-in , avvierà una procedura guidata per il tuo Collega il sito web a Google Analytics .

Ayrıca bakınız: Pulire il terrazzo: come farlo a seconda dei materiali

Ti basterà inserire le tue credenziali Google per completare la configurazione senza la necessità di aggiungere il codice di tracciamento.

Come puoi vedere, è molto semplice. I dati raccolti dovrebbero essere disponibili entro poche ore.

Anche Google Analytics per WordPress di MonsterInsights è disponibile a pagamento.

Il pacchetto Plus è disponibile per $ 99 all’anno. con statistiche avanzate ma di facile lettura grazie a una dashboard ben organizzata, vari tipi di tracciamento, un anno di supporto e aggiornamenti e licenza one-site.

La versione con il maggior numero di funzionalità e servizi è la versione Pro. , che costa $ 199 all’anno, è destinato a siti Web con traffico significativo e un’ampia base di utenti e può essere utilizzato per un massimo di 5 siti Web.

La versione Pro fornisce anche l’accesso a tutto il monitoraggio dell’e-commerce e al supporto prioritario.

Se hai bisogno di licenze aggiuntive, puoi utilizzare l’agenzia da $ 399/anno che include 25 siti web.

Puoi ottenere maggiori informazioni visitando la sezione Premi del sito ufficiale di MonsterInsights.

Conclusione

Oggi hai due metodi per associare il tuo sito web a Google Analytics .

Sono entrambi semplici, ma se stai appena iniziando a lavorare con WordPress, ti consiglio sicuramente il secondo metodo, in modo da poter sfruttare le funzionalità offerte dal plugin ed evitare il rischio di sbagliare nei file.

Sei riuscito a collegare il tuo sito web ad Analytics?

Oppure hai domande sui prossimi passi?

Come sempre, se hai domande o dubbi, non esitare a lasciare un commento!

Ayrıca bakınız: Pidocchi, come eliminarli in sei mosse – Cure-Naturali.it

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button