Come

Analisi Tattica: il Porto di Sergio Conceicao 2021-2022 – AIAPC

Analisi eseguita da Ludovico Tomaso, Match Analyst AIAPC, Qualificato al Corso Football Match Analyst – Certificazione LongoMatch: https://www.elitefootballcenter.com/prodotto/longomatch-fast-track/

Okuma: Come gioca il porto di conceicao

29 Premier League, 17 Coppe Nazionali, 22 Supercoppe portoghesi. La seconda squadra di maggior successo del Portogallo dopo il Benfica. Insieme all’altra squadra di Lisbona, lo Sporting, formano una fenomenale oligarchia dove vincono sempre e solo nel 2016 nel paese degli ex campioni d’Europa. Se non bastasse, 2 Champions League, 2 Europa League e una Supercoppa si aggiungono alla lista degli Europei in partenza per completare un palmares degno dello stemma del Porto. Una squadra forte, ben collaudata e allenata dal 2017 da Sergio Conceiçao ex giocatore con ottime qualità, dimostrandosi un allenatore popolare, bravo e di successo. Il Porto sta attualmente lottando per riconquistare tutto ciò che ha ottenuto la scorsa stagione come campione in carica di tutte le competizioni nazionali. Se è la squadra da battere in casa in Europa, quella da tenere d’occhio che è arrivata terza in Champions League e retrocessa in Europa League, allora sarà la Lazio di prossima avversaria Essere Sarri pronto ad affrontare un squadra consolidata con molti giocatori interessanti. Il gioco di riferimento per questa analisi è Milano-Porto nel novembre 2021.

Okuma: Come gioca il porto di conceicao

SISTEMI DI GIOCO

BASE: 1- 4- 4- 2

NESSUN POSSESSO: 1-4-4-1-1 / 1-5-4-1

POSSESSO: 1-4-2-3-1 / 1 -4 -4-2

Okuma: Come gioca il porto di conceicao

Ayrıca bakınız: Come trasformare una camera da letto classica in moderna

FASE DI PROPRIETÀ

COSTRUZIONE: La porta esegue due tipi di costruzione, che cambia a seconda della situazione di gioco. Quando l’avversario prova ad attaccarti alto, la formazione di Conceiçao non ha problemi a costruire direttamente con un attacco molto fisico su Taremi. Anche il portiere Costa prova spesso a far scattare i ricercatissimi sfavoriti che si ritrovano con i piedi quasi larghi sulla linea. Quando la squadra non è sotto pressione, però, il Porto si accumula predisponendo un 4-2-3-1 dove il centrale in ricezione dal portiere cerca l’esterno (soprattutto a sinistra Sanusi) che inizia l’azione innescando o Diaz o il centrocampista della parte. Altra soluzione è il 3-3-2-1, in cui Sergio Oliveira (partito per la Roma a gennaio) si abbassa per creare gioco e permettere ai terzini di prendere il controllo del campo restando centrale. Spazio libero per facilitare il break di Grujic. .

SVILUPPO: Il centrocampo è composto da 2 uomini consistenti che a malapena escono dalla zona centrale del campo. Sergio Oliviera è quello che principalmente abbassa per far andare l’azione quando possibile. Il compagno di squadra Grujic, alto 1.91, invece, fa il lavoro sporco avendo più qualità difensive. Evanilson diventa invece la seconda punta, alludendo a un veloce uno-due dalla panchina a centrocampo alla ricerca del terzo uomo liberabile dall’esterno.

CONCLUSIONE:

strong > Che l’azione venga da Costa, Sergio o dall’esterno, la prima partita è sempre alla ricerca di Diaz, il gol è a saltare la prima linea di pressione e cercare la porta numero 7 nello spazio tra centrocampo e difesa.

FINALIZZAZIONE: Diaz è sicuramente il giocatore più pericoloso, come già accennato, perché può andare ovunque, ha molto span e spesso cerca Evanilson e Taremi che sono bravi a giocando in panchina. L’intento principale è quello di sdrammatizzare l’esterno, con i due terzini sovrapposti e il competente centrocampista che si avvicina per sfruttare le triangolazioni per liberare un giocatore che tenta il tiro dalla distanza o il cross in volo con una delle due punte sempre presenti e il esterno opposto che si contrae dentro.

Okuma: Come gioca il porto di conceicao

FASE NON POSSEDUTO

PRIMA AZIONE DIFENSIVA: Il Porto conduce un pressing di squadra, che viene lanciato dai due attaccanti che corrono molto e cercano di infastidire i difensori avversari, aumentando i due centrocampisti e i portieri che seguono i rispettivi uomini, l’obiettivo è costringere anche gli avversari a passare lungo, privandoli di ogni possibilità di dimissione o di recupero nella zona alta, dove potranno poi ripartire velocemente e porre fine a quanto sta accadendo in Porta Diaz.

AREA CENTRALE: In zona centrale, il Porto tende a mettere 11 giocatori sotto la linea di centrocampo quando fanno pressione per essere sorpassati a centrocampo. Il primo a difendere è Taremi, che punta al portatore di palla, gli altri lasciano attaccare ciascuno al proprio uomo di riferimento, mantenendo una squadra compatta, corta che risponde pesantemente all’uomo uscente

Ayrıca bakınız: Come scoprire un tradimento su Messenger: 5 indizi e consigli utili

SIDE AREA: Sul terzino avversario escono le due fasce e gli impediscono di fare il passaggio verticale verso l’esterno dove capita e può succedere, soprattutto sulla fascia sinistra perché è Diaz che fa di meno della fase di copertura, gli esterni sono sempre seguiti dai terzini, con un centrocampista che si china ad affrontare il trequartista (in questo caso Brahim Diaz)

Okuma: Come gioca il porto di conceicao

CAMBIO

OFFENSIVA: Quando la squadra riprende palla, di solito cerca rapidamente i terzini, in particolare Diaz, che si libera o ci prova, la fascia verso Taremi a sc venivano chiamati o attivavano punti fisici e bravi nei combattimenti aerei. Il gioco sulle fasce è la caratteristica principale del Porto, i terzini che spingono a fondo per assecondare l’imprevedibilità di Otavio e del già citato Diaz.

DIFENSIVA: La contropressione è la prima fase che i giocatori del Porto portano avanti con più giocatori cercando di attaccare gli avversari in ogni area del campo in cui si trovano. Se non recuperano palla, la squadra si abbassa velocemente per creare densità nella zona centrale del campo.

Okuma: Come gioca il porto di conceicao

PUNTI FORTI

Velocità nelle ripartenze, con tre passaggi finiscono perché portano tanto di giocatori in area di rifinitura come nel caso del gol contro il Milan, ottima pressione del coro, squadra solida e organizzata come tutti sanno fare. L’uomo di Diaz, che fa la differenza quando gli viene dato spazio per accettare palla senza pressione, diventa un problema per qualsiasi difesa. I due difensori centrali e Grujic sono particolarmente forti in un duello di testa, quando la palla è alzata la prendono sempre.

PUNTI DEBOLI

La catena sinistra viene trascurato per Diaz la fase difensiva rispetto alle altre e anche il terzino sinistro Sanusi difende meno bene del terzino avversario Joao Mario. In contropiede i due centrocampisti sono dietro l’azione, ma scoprono la difesa. In caso di perdita di palla, la squadra avversaria dovrà ripartire rapidamente in quanto alcune zone del campo restano scoperte, in particolare sul lato opposto dove si svolge l’azione.

Ayrıca bakınız: Rientro a scuola 2022: tutto quello che c’è da sapere | Studenti.it

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button