Come

PCR (Proteina C reattiva) alta e valori normali

Introduzione

La proteina C-reattiva (PCR) è una proteina presente nel sangue la cui concentrazione può aumentare in caso di infiammazione; è prodotta dal fegato e appartiene alle cosiddette proteine ​​della fase acuta, cioè sintetizzate durante il processo infiammatorio.

La sua funzione fisiologica risiede nella capacità di legare cellule morte o morenti, oltre a vari tipi di batteri, come una specie di bandiera che può mostrare al sistema immunitario dove attaccare; possiamo pensarla come una sorta di sentinella in grado di rilevare precocemente elementi potenzialmente ostili, ma che si attiva anche in condizioni infiammatorie non dovute a microrganismi esterni, come ad esempio: B.:

Okuma: Come abbassare la proteina c reattiva

  • malattie reumatiche,
  • tumori,
  • necrosi,

Si tratta di un test che spesso viene ancora prescritto insieme alla VES, altro marker di infiammazione, anche se quest’ultima ha progressivamente perso importanza negli ultimi anni perché non è sufficientemente sensibile e specifica (l’ascesa e la caduta avvengono a ritmi più lenti rispetto a proteina C-reattiva).

Poiché i livelli di PCR spesso aumentano prima della comparsa dei sintomi (ad es. dolore o febbre) e ricominciano a diminuire alla ripresa, il test è particolarmente utile per monitorare infezioni/patologie e l’efficacia della terapia prescritta.

Il limite Il fulcro dell’indagine è il fatto che non si può fare alcuna affermazione sull’origine dell’infiammazione e sulla sua localizzazione.

Un più sensibile variante (hs-PCR o hs-CRP dall’inglese) può essere utilizzata anche in pazienti sani per valutare il rischio di malattie cardiache, sebbene non sia raccomandato come test di screening per la popolazione generale e dovrebbe essere limitato solo ai pazienti a rischio.

Infine, è importante ricordare che la proteina C-reattiva non va confusa con la proteina C, molecola con funzione anticoagulante.

Non è necessario essere sobri al momento della raccolta.

Valori normali

Nei soggetti sani, i livelli di PCR nel sangue sono inferiori a 8 mg/l.

Ayrıca bakınız: Burro di mandorle: la ricetta velocissima del burro vegetale ideale per la colazione

Le femmine tendono ad avere livelli leggermente superiori rispetto ai maschi e in generale , il valore aumenta negli anni.

Da un punto di vista patologico, gli ori iniziano ad aumentare entro due ore dall’inizio dell’evento infiammatorio e possono raggiungere anche 50.000 volte i valori normali durante la fase acuta, raggiungendo il picco 48 ore dopo l’inizio del processo.

La sua metà- La vita utile, ovvero il tempo in cui la quantità di circolazione viene dimezzata per mancanza di nuova produzione, è di circa 18 ore.

Cuore

Se è necessario il test hs-PCR per il rilevamento Generalmente ci riferiamo alla seguente scala di valori come fattore di rischio cardiaco:

  • inferiore a 1 mg/L: basso rischio

    li>

  • tra 1 e 3 mg/L: rischio moderato,
  • superiore a 3 mg/L: rischio elevato.

I Mayo Laboratories propongono invece una scala più ristretta che separa più facilmente:

  • rischio basso: meno di 2 mg/L
  • ad alto rischio: 2 mg/l o più

Se prescritto

Il test può essere prescritto per diagnosticare e/o monitorare l’on a causa di infiammazione, accompagnata o meno da un’infezione; La maggior parte delle fonti disponibili riporta esempi di malattie gravi, come > malattie infiammatorie intestinali,

  • malattie autoimmuni come lupus e artrite reumatoide,
  • infezioni ossee (osteomielite),
  • ma la realtà è che viene utilizzato molto più spesso come strumento diagnostico in situazioni più banali quando i sintomi da soli non consentono di trarre conclusioni specifiche.

    Generalizzare, in ogni caso, una PCR elevata può essere un indicatore di malattie autoimmuni,

  • infettive (non necessariamente gravi),
  • malattie neoplastiche

    be

    Le misurazioni ripetute sono particolarmente utili per monitorare la progressione della malattia e/o la risposta alla terapia, ovvero aspettarsi una progressiva diminuzione dei valori nel tempo.

    Punteggi elevati

    La PCR viene utilizzata per valutare la presenza e l’entità di q qualche infiammazione nel corpo;

    • in individui con lievi processi infiammatori o infezioni virali, i valori sono solo moderatamente aumentati, generalmente compresi tra 10-40 mg/L,
    • I valori compresi tra 40 e 200 mg/L sono tipici delle infezioni batteriche e infiammazione attiva.

    Non è raro che infezioni batteriche gravi (ad es. sepsi) o ustioni molto estese si traducano in valori significativamente più elevati.

    Ayrıca bakınız: Come allontanare i gechi da casa e giardino

    Si noti che l’esame è per infezioni batteriche che sono elevati ma molto più bassi in infezioni virali comparabili (dovute alla produzione di interferone alfa).

    Cardiopatie e malattie cardiache

    C’è una crescente importanza nell’uso di questo test per la valutazione del rischio cardiaco; Nel corso degli anni è emersa l’idea che alcuni attacchi di cuore siano il risultato di cause infiammatorie oltre il coagulo associato al colesterolo cattivo (LDL elevato).

    Se l’infiammazione che spiega un infarto richiede di riconoscere in anticipo una condizione infiammatoria potrebbe consentire un’efficace prevenzione, sia primaria che secondaria (o per chi non ha mai avuto o ha avuto un infarto); È stato riscontrato da numerosi studi che la PCR altamente sensibile può essere uno strumento importante per questo scopo, ma è comunque necessario utilizzare test che consentano di discriminare fino a 1 mg/L o anche meno.

    È essenzialmente un marker di rischio indipendente dai livelli di colesterolo e trigliceridi del soggetto e la ricerca ha dimostrato che livelli di 2,4 mg/l rispetto ai soggetti sono associati al doppio del rischio di malattia coronarica e infarto del miocardio inferiore a 1 mg/l (soggetti sani).

    È importante notare, tuttavia, che il test hs-PCR non è adatto come screening per la popolazione generale (ad esempio, è possibile che un valore elevato sia associato a un’infezione virale transitoria) mentre sono pienamente applicabili ai pazienti ad alto rischio.

    Fattori di influenza

    Poiché la PCR è un test particolarmente sensibile, non sorprende che numerosi fattori e condizioni esterne siano in grado di influenzarne i valori; i più comuni includono:

    • gravidanza (valori leggermente aumentati si riscontrano negli ultimi mesi di gravidanza),
    • pillola anticoncezionale (aumento dei valori),
    • li>
    • età (i livelli basali aumentano fisiologicamente nel corso degli anni),
    • Obesità (spesso associata a livelli superiori alla norma).

    I livelli di proteina C reattiva potrebbero non aumentare nelle persone con artrite reumatoide o lupus, ma la ragione di ciò è ancora sconosciuta.

    Come ridurre il CRP?

    Nelle malattie infiammatorie l’unico modo per abbassare i livelli è limitare l’infezione/infiammazione attraverso i trattamenti necessari per questa specifica patologia (antibiotici, cortisone, … a seconda dei casi), mentre nel Per quanto riguarda il rischio cardiovascolare, le statine hanno dimostrato di essere efficaci anche nell’abbassare i livelli di PCR e il colesterolo LDL, ma ovviamente devono essere valutati il ​​singolo caso e i fattori specifici a rischio.

    Lo è anche utile per esercitare regolarmente e perdere peso se necessario, due strategie che si riflettono direttamente nella menomazione.

    In termini generali, un paziente con un alto valore di hs-CRP dovrebbe cambiare il proprio stile di vita in modo da introdurre altrettanti protettivi fattori possibili ed Eliminare i fattori di rischio:

    Ayrıca bakınız: Come usare un dispositivo mobile per guardare Netflix sulla TV

    • dieta sana ed equilibrata,
    • abbassare il colesterolo LDL circolante,
    • ipertensione e glicemia (diabete ) engmasc controllare l’alto,
    • smettere di fumare,
    • ridurre o smettere di bere alcolici.

    .

  • Related Articles

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Back to top button