Come

Torre dell’Orso: dove si trova e come arrivare

Tra le pure località estive, simbolo del Salento , c’è Torre dell’Orso : questo splendido luogo incastonato tra la Grotta della Poesia > a nord e Torre Sant’Andrea a sud, sorge sulla costa adriatica e offre un paesaggio da cartolina a chi la raggiunge. Il mare è particolarmente azzurro e cristallino, mentre la spiaggia è di sabbia fine e dorata.

Torre dell’Orso non è però solo mare, poiché racchiude in sé una storia molto antica, spesso fusa con leggende che ancora oggi incantano e affascinano.

Okuma: Come arrivare a torre dell orso

Scopri Torre dell’Orso

Torre dell’Orso è uno dei meravigliosi porti turistici di Melendugno, insieme a Roca Vecchia , Torre Sant’Andrea, Torre Specchia e San Foca. Si trova a 30 km da Lecce e a soli 17 km da Otranto, rivelandosi la meta perfetta per una vacanza nel cuore del Salento , a pochi passi da alcuni dei luoghi più famosi della zona.

Ayrıca bakınız: Come farlo innamorare: Un metodo scientifico | Audiolibro | Giulio Cesare Giacobbe | Audible.it: in Italiano

L’origine del nome di questa località balneare è dubbia: c’è chi lo spiega con uno scoglio il cui profilo rivelerebbe le sembianze di un orso, mentre altri sostengono che il l’area apparteneva in passato ad una certa famiglia Urso. Torre dell’Orso prende probabilmente il nome dalla torre di avvistamento che ancora oggi domina la baia. Anticamente, infatti, era consuetudine nominare questi edifici, che furono costruiti nel XVI secolo per rilevare i pirati provenienti dal mare, con nomi di santi e in questo caso la scelta cadde su Sant’Orsola.

La baia di Torre dell’Orso è una spiaggia lunga circa 800 m dalla caratteristica forma a mezzaluna, racchiusa tra alte scogliere e con dune di sabbia . strong> ricoperta da una fitta e profumata macchia mediterranea. Il mare che lambisce la spiaggia è eccezionalmente limpido e gode anche della vicinanza del Canale d’Otranto, ovvero del tratto di mare dove si incontrano e si fondono le acque dello Ionio e dell’Adriatico.

La spiaggia soddisfa sia i bagnanti più comodi che quelli più semplici con aree libere e stabilimenti balneari . In particolare, le spiagge dell’Orsetta, quella di Li Tamari e poi La Sorgente, il cui nome si riferisce alla presenza di una piccola sorgente che attraversa li la spiaggia e poi sfocia in mare, proprio di fronte ai due faraglioni, simbolo di Torre dell’Orso.

La leggenda delle due sorelle

Le Torri della Torre dell’Orso sono chiamate le Due Sorelle per via di una toccante leggenda che sopravvive ancora oggi. Si narra infatti che in passato abitassero due sorelle e che un giorno d’estate, per contrastare la calura estiva, decisero di tuffarsi direttamente nella baia di Torre dell’Orso. Quando la prima ragazza raggiunse l’acqua invitante, si mise subito nei guai a causa delle correnti. Sua sorella si unì immediatamente a lei, ma non riuscì a salvare la sua amata sorella o se stessa, così annegarono insieme. La tragedia è avvenuta sotto gli sguardi sconvolti e pietosi degli dei, che sono poi intervenuti: hanno infatti trasformato i corpi delle due sorelle in grandi sassi, stretti l’uno all’altro come in un eterno abbraccio d’amore che è nemmeno la morte avrebbe osato risolvere.

Ayrıca bakınız: Pollaio infestato da topi o ratti? Ecco come eliminarli (anche con rimedi naturali) – Galline, Pollaio, Ricette con Uova e Video divertenti

Torre dell’Orso aleggia tra leggenda e storia: quest’ultima non è testimoniata solo dalla Torre di Guardia. presente ma anche della Grotta di S. Cristoforo , situata a sud della spiaggia salentina. In questa cavità sono infatti presenti numerose immagini e iscrizioni in greco e latino. Si tratta di testimonianze e preghiere alle divinità del periodo compreso tra il III e il V aC. a.C., lasciata all’eterna memoria dai naviganti (tra cui un certo Felicior Hispanus) si preparano a salpare e ad affrontare le acque infide del Canale d’Otranto. Qualcosa di molto simile si trova nella Grotta della Poesia, a poco meno di 3 km da Torre dell’Orso, dove anche il nome dell’antico dio messapico Taotor .

Come raggiungere Torre dell’Orso

Il modo più comodo per raggiungere Torre dell’Orso è l’aereo: una volta giunti a >Aeroporto del Salento Da Brindisi, basta salire su un autobus o noleggiare un’auto e raggiungere la località balneare, distante circa 81 km.

Chi preferisce il treno deve arrivare alla stazione ferroviaria di Lecce e seguire lo stesso percorso con autobus o con auto a noleggio .

In auto, invece, devi prima imboccare la A14 e poi la SS16 fino ad immetterti sulla SS613 in direzione Lecce > . Dalla Signora del Barocco bisogna poi prendere la Tangenziale Est in direzione Otranto e proseguire fino all’uscita San Cataldo 7B.

Ayrıca bakınız: Come organizzare una festa di compleanno per bambini in casa

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button