Come

Come capire se si sta bene con la frangia

Bang sì o bang no? Ecco la guida completa per scoprire chi sta bene con la frangia, quali tipi di frangia ci sono e quali scegliere in base al viso, come prendersene cura e come tenerla in ordine. con consigli dall’hairstylist e immagini di donne famose con la frangia per ispirarti.

 Kim Kardashian long Bangs
Kim Kardashian – Photo Credit: s_bukley / Shutterstock.com
Taylor Swift – Credito fotografico: Phil Stafford / Shutterstock.com
Vanessa Hudgens – Photo Credit: s_bukley / Shutterstock.com
Le maxi frange di Rachel McAdam
Rachel McAdams – Photo credit: DFree / Shutterstock.com

CON CHI STA BENE FRANGE

Perfetti per rendere l’aspetto più fresco e sfacciato, la frangia attira tutte le donne ma non tutte stanno bene con la frangia . Per decidere se fare la frangia, devi considerare la forma del tuo viso e i lineamenti somatici, senza dimenticare il tipo di capelli.

Okuma: Come capire se si sta bene con la frangia

Cominciamo dalle basi. La frangia è utile per enfatizzare alcuni tratti del viso, ad esempio occhi e zigomi, e per nascondere imperfezioni come una fronte alta, un naso importante o una forma del viso troppo lungo. Le frange permettono di coprire una fronte stretta e possono essere indossate a qualsiasi età, le donne mature le scelgono per nascondere le rughe. Dovrebbe essere evitato se hai i capelli fini. In generale chi ha il viso ovale sta bene con la frangetta mentre chi ha un viso paffuto no, ma come spiega Salvo Filetti, fondatore e hairstylist di Compagnia della Bellezza, per esprimere la natura del La scelta della frangia che meglio lusinga il tuo viso richiede di considerare lunghezza e proporzione e regolarsi di conseguenza. Insomma, tutto è una questione di armonia. Per ogni tipo di viso c’è la frangia perfetta che enfatizza i punti di forza e nasconde gli inestetismi. Ora scopriamo tutti i tipi di frangia e con chi stanno bene.

Zendaya – Credito fotografico: Tinseltown / Shutterstock.com
Heidi Klum – Credito fotografico: lev radin / Shutterstock .com
Sfilata marginale di Carly Rae Jepsen
Carly Rae Jepsen – Credito fotografico: Kathy Hutchins / Shutterstock.com
Lisa Rinna – Credito fotografico: Kathy Hutchins / Shutterstock.com

Frange della tenda , la frangia si apre n

Iniziamo con le frange a tendina, dette anche frangia divisa o frangia aperta per via della loro forma che apre la fronte, incornicia il viso e ammorbidisce i lineamenti del viso. Viene chiamato anche in molti altri modi: il cosiddetto pony a tendina o fringe frange ma anche dentelè e frange gringe / strong > ed è stato reso famoso da Brigitte Bardot negli anni ’70. Le frange a tendina accentuano i visi quadrati, il viso lungo e il viso quadrato, ovviamente sta bene anche su un viso ovale. Da indossare con una riga in mezzo e uno stile mai troppo rigido. Per quanto riguarda le lunghezze dei capelli, i lunghi frangia a tendina stanno davvero bene con tagli lunghi e tagli di capelli medi e medio corti. È la frangia per gli indecisi da provare se non sei sicuro di volerla, perché se indossata lunga può essere facilmente spostata di lato come ci dice Jennifer Lopez. Amato tanto da celebrities come Dakota Johnson, Jessica Alba o Monica Bellucci, è scelto da molti perché ringiovanisce e dona un tocco spensierato al look.

Dakota Johnson – Credito fotografico: Andrea Raffin / Shutterstock.com
Jessica Alba open bangs
Jessica Alba – Photo credit: carrie-nelson / Shutterstock.com
Jennifer Lopez – Credito fotografico: Kathy Hutchins / Shutterstock.com
Pony sipario Monica Bellucci
Monica Bellucci – Photo Credit: Featureflash Photo Agency / Shutterstock.com

FRANGE LUNGHE O MAXI FRANGE

Le maxi frange, definite anche frangia berlinese, costituita da un ciuffo, lungo e ricco di grandi dimensioni e volume, che copre l’intera fronte e con de n punte che toccano gli occhi, le ciglia raggiungono o superano gli occhi. Va bene per chi ha un viso ampio e largo con tratti del viso definiti in quanto aiuta a ridefinire le proporzioni e ad armonizzare le linee del viso. È perfetto sul viso allungato perché lo bilancia e lo fa apparire visivamente più corto. Chi ha il viso squadrato dovrebbe scegliere una frangia che si allarga leggermente ai lati per ammorbidire le linee naturali. Da evitare su un viso pieno e rotondo, dove aggiungerebbe più rotondità e volume. E soprattutto no alla frangia XXL se abbiamo una fronte bassa perché ciò renderebbe il viso troppo piccolo, come sottolinea Jean Louis David. Possiamo indossarlo piatto o in versione con frange arrotondate se abbiamo i capelli lisci. Perfetto per tagli capelli lunghi e medi, è un tipo di frangia che necessita di molta manutenzione e ritocchi frequenti per rimanere sempre impeccabile e non rovinare gli occhi. Non va quindi bene per chi ha sempre fretta e ha poco tempo da dedicare allo styling.

Hilary Duff – Photo Credit: s_bukley / Shutterstock.com
La maxi frangia di Rachel McAdam
Rachel McAdams – Photo Credit: Paul Smith / Featureflash Photo Agency / Shutterstock.com
Kim Kardashian – Credito immagine: DFree / Shutterstock.com
Long Pony Chrissy Teigen
Chrissy Teigen – Credito fotografico: Kathy Hutchins / Shutterstock.com

FRANGIA CORTA

La frangia corta o baby bang si vede sempre in abbinamento a tagli di capelli corti come il pixie cut e il taglio di capelli dall’appeal androgino, ideali anche per gli uomini. Ultimamente ha anche trovato la sua strada in acconciature più ribelli e glamour con caschetti mossi. Ma non è per tutti , anche se può essere regolato per adattarsi sia ai capelli lisci che a quelli mossi. Possiamo farlo leggermente sopra il centro della fronte o anche più corto, nel qual caso si chiama micro frangia. La frangia molto corta sta bene su visi piccoli e lineamenti da elfo con grandi occhi che emergono in questo modo, ideali anche per una bambina. Perfetto per il viso ovale, va però controllato spesso per mantenerne la lunghezza ed evitare risultati trasandati. Non è adatto per un viso lungo in quanto aumenterebbe l’impressione di lunghezza e dovrebbe essere evitato con capelli ricci o crespi. Un’altra variante particolarmente adatta alle ragazze è il pony giapponese, la frangia geometrica corta e lineare spesso abbinata al taglio hime. Solo per chi ha un carattere arioso ed estroverso!

Katy Perry – Photo credit: s_bukley / Shutterstock.com
Lily Collins – Photo credit: s_bukley / Shutterstock.com
Emma Watson con la frangia corta
Emma Watson – Credito fotografico: DFree / Shutterstock.com
Emma Roberts – Credito fotografico: Tinseltown/Shutterstock.com

FRANGIA LATERALE

Frangia o ciuffo? La frangia su un lato sono la perfetta via di mezzo tra le due alternative. È uno strumento molto interessante per aggiungere carattere ed eleganza al look senza osare troppo. Può essere indossato in vari modi: pieno e voluminoso, obliquo e obliquo, lungo sugli zigomi o appena sopra le sopracciglia. Si adatta a tutti i tipi di tagli e forme del viso ed è l’unico tipo di frangia che sta bene su un viso tondo. Ma pensiamo a una cosa, come suggeriscono i professionisti di Redken: se abbiamo un’attaccatura dei capelli a picco da vedova, una frangia laterale potrebbe non cadere dal lato desiderato. Con i capelli voluminosi, è meglio mantenerli sottili e traballanti. Non solo sul dritto, puoi anche optare per capelli mossi e tagli di capelli ricci. Possiamo mostrarlo con tagli cortissimi come il pixie cut di Michelle Williams o con un caschetto come ci mostra Karlie Kloss. È un look che non richiede molta manutenzione e ci permette anche di posticipare l’appuntamento mensile dal parrucchiere!

Emma Stone – Photo credit: Featureflash Photo Agency / Shutterstock.com
Cameron Diaz side bangs
Cameron Diaz – Photo credit: Steve Vas / Featureflash Photo Agency / Shutterstock.com
Michelle Williams – Photo Credit: Tinseltown / Shutterstock.com
Kar side fringes lie Kloss
Karlie Kloss – Photo Credit: FashionStock.com / Shutterstock.com

FRANGIA DRITTA

Ayrıca bakınız: Com’è formato il Parlamento italiano: riassunto | Studenti.it

La frangia dritta è caratterizzata da un taglio frontale pulito, un’acconciatura geometrica e uniforme, senza scalature. È una frangia angolare più adatta a chi ha capelli lisci come gli spaghetti che ne rispecchia la forma e quindi è da evitare con i capelli mossi e mossi. Inoltre, non essendo molto stratificato, non va bene per capelli sottili e fini e in generale per chi ha pochi capelli in quanto una frangia sottile li fa sembrare ancora più poveri. Il corto viene visualizzato sui visi ovali, ma anche sui visi quadrati ea forma di diamante dove riduce al minimo le linee dure. Più a lungo può accentuare un viso triangolare con zigomi alti, ma dovremmo assolutamente evitarlo se abbiamo un viso tondo. Anche lungo è perfetto per minimizzare un naso grosso o aquilino. La frangia dritta era molto popolare negli anni ’90 e recentemente è tornata alla moda.

Jessica Biel – Photo credit: Paul Smith / Featureflash Photo Agency / Shutterstock.com
Fringe just Jessie J
Jessie J – Photo credit: Paul Smith / Featureflash Photo Agency / Shutterstock.com
Rihanna – Photo Credit: s_bukley / Shutterstock.com

Olivia Wilde – Photo credit: vipflash / Shutterstock.com

BORDO AD ARCO

Le frange arcuate sono frange dritte che iniziano nella parte superiore della testa con lunghi ciuffi laterali ai lati per creare la forma di un arco sulla fronte. Questo è perfetto per i visi spigolosi come il viso triangolare con gli zigomi alti. Ideale per nascondere la fronte bassa e per dare corpo e volume a capelli sottili, appiattiti e in genere privi di volume. Va invece evitato se abbiamo una faccia quadrata o linee troppo geometriche, poiché risulterebbe ancora più appiattito e più pesante.

Rose Byrne – Photo Credit: Kathy Hutchins / Shutterstock.com
Rashida Jones – Credito fotografico: Kathy Hutchins / Shutterstock.com
Carla Gugino – Photo credit: Kathy Hutchins / Shutterstock.com
Frange con fiocco Mary Steenburgen
Mary Steenburgen – Photo Credit: Tinseltown / Shutterstock.com

FRANGIA KEYSTONE

La frangia del trapezio, un’icona del anni ’80 e ’90, ricorda l’arco plantare e quindi parte dalla sommità della testa, ma rimane dritto e uniforme e si allarga verso la fronte, proprio come un trapezio isoscele Ideale soprattutto per capelli lisci e voluminosi, è una frangia piena che sul viso lungo, sottile, ovale gr sembra fantastico . Quest’ultimo è particolarmente vantaggioso in quanto la frangia copre l’intera fronte e arriva fino alle sopracciglia, privando così di verticalità i lineamenti del viso, soprattutto se abbiamo un viso lungo. Possiamo però scegliere di indossarlo anche più corto se abbiamo un viso più tondo, ma assolutamente evitarlo se abbiamo la fronte bassa. Ricordiamo inoltre che questo tipo di frangia tende a gonfiarsi e prende volume facilmente, quindi spesso dobbiamo rimontarle nella piega e spesso dobbiamo correggere lo styling.

Taylor Swift – Credito fotografico: s_bukley / Shutterstock.com
Paris Hilton – Credito fotografico: Tinseltown / Shutterstock.com
Hanna Simone – credito fotografico : Joe Seer / Shutterstock.com
Franz ia Trapeze Jennifer Garner
Jennifer Garner – Photo Credit: Kathy Hutchins / Shutterstock.com

MODERN AND FRANGE LEGGERE

La frangia scalata e da passerella incornicia il viso senza appesantirlo, aggiungendo più leggerezza al look. Ideale se indossiamo gli occhiali, sta bene a tutte le età e non richiede troppa manutenzione, perfetto per chi va sempre di fretta. Infatti è meno impegnativo muoversi come preferiamo, particolarmente indicato per capelli sottili. Fa bene al viso a cuore con gli zigomi alti perché li accentua senza appesantire le proporzioni. Ammorbidisce poi i lineamenti di un viso squadrato, che va scelto quando abbiamo una fronte ampia e importante. Sta benissimo con tagli più ribelli e sfacciati, ad esempio un shag ondulato o ondulato.

Perrey Reeves – Credit: Paul Smith/Featureflash Photo Agency/Shutterstock.com
Reese Whiterspoon light fashion show bangs
Reese Whiterspoon – Photo Credit: DFree / Shutterstock.com
Debby Ryan – Photo Credit: Kathy Hutchins / Shutterstock.com
Barbara Streisand light fashion show bangs
Barbara Streisand – Copyright dell’immagine: Paul Smith / Feature flash Photo Agency / Shutterstock.com

FRANGE IRREGOLARI O ASIMMETRICHE

Le frange possono avere anche un taglio irregolare e poco simmetrico, e questa è sicuramente la variante più audace, mettersi in mostra La frangetta increspata è tagliata a diverse altezze intorno e sopra le sopracciglia, perfette per un viso a forma di cuore e un viso a forma di diamante con linee laterali più larghe che vengono ammorbidite in questo modo . È l’idea giusta per una frangia riccia sfacciata e alla moda sia che abbiamo ricci morbidi o che indossiamo ricci afro più stretti. Una versione ancora più grintosa è la frangia ispida, la frangia squamosa, sfilata e a strati. Guarda com’è bella Anne Hathaway! È stato suggerito da diversi parrucchieri nelle ultime sfilate ed è apparso anche tra gli hair look di tendenza delle ultime stagioni.

Krysten frange irregolari Ritter
Krysten Ritter – Photo credit: Kathy Hutchins / Shutterstock.com
Anne Hathaway – Credito fotografico: Jaguar PS / Shutterstock.com
Jennifer Lawrence con la frangetta frastagliata
Jennifer Lawrence – Credito fotografico: Tinseltown / Shutterstock.com
Renee Felice Smith – Credito fotografico: Kathy Hutchins / Shutterstock.com

COME VEDERE SE LE FRANGE SONO BUONE

Prima di decidere la frangia, possiamo fare alcune prove. Esistono diversi modi per simulare la frangia finta, a cominciare dai nostri capelli. Raccogliamo i capelli in una coda o mezza coda, portiamo le punte in avanti verso il viso e le lasciamo cadere sulla fronte. Possiamo provare diverse lunghezze e scoprire quale versione ci si addice di più. Un altro metodo è fare la riga laterale e appuntare i capelli su un lato del viso con una forcina in modo da poter capire se la frangia laterale fa per noi. Possiamo anche creare l’illusione di una frangia di tenda facendo la riga nel mezzo e fissando i capelli su entrambi i lati del viso. In alternativa, possiamo provare una parrucca con frange o simulare il look con un’estensione frangia. Sul web possiamo trovare anche diverse app che ci permettono di vederci con diversi look di capelli, anche con la frangia.

Ayrıca bakınız: Bonus benzina da 200 euro, ecco cos’è e come richiedere il buono carburante 2022. GUIDA – Gazzetta del Sud

Ayrıca bakınız: Bonus benzina da 200 euro, ecco cos’è e come richiedere il buono carburante 2022. GUIDA – Gazzetta del Sud

Kelly Osbourne – Photo Credit: Ga Fullner / Shutterstock.com
Kimberly Stewart Fashion Show Bangs
Kimberly Stewart – Credito fotografico: Tinseltown / Shutterstock.com

LO STILE DEL PONNS COME LO STILE

Il metodo classico per ottenere una frangia liscia è con spazzola e asciugacapelli, soprattutto se vogliamo uno stile disordinato e ridicolo in uno. Il pennello preferito è il pennello tondo piccolo durante l’asciugatura e un pennello piatto per ottenere un effetto naturale durante lo styling. Vietata la spazzola tonda di medie dimensioni perché aggiungerebbe volume eccessivo, perfetto solo se vogliamo creare un look anni ’90 in più o magari delle frange mosse con poca definizione. Fabrizio Palmieri, Direttore Creativo di Tonijpg “alt=”Fringe Maintenance”/>

Tara Reid – Photo Credit: Tinseltown / Shutterstock.com
Rihanna – Credito fotografico: Kathy Hutchins / Shutterstock.com

COME CURARE LE FRANGE

Le frange richiedono molte cure perché si ispessiscono rapidamente e quindi vanno lavate almeno a giorni alterni, ancor di più se abbiamo i capelli grassi o la pelle grassa, se ci tieni a contatto con la fronte si sporca facilmente, una via d’uscita per non lavare tutti i capelli così frequentemente è lavare solo la frangia, in questo caso useremo un neutro shampoo ed evita prodotti che appesantiscono i capelli, come maschere e balsami. Abbiamo sempre fretta? Anche uno shampoo secco appena spruzzato sulla frangia può fare al caso nostro quercia . Va inoltre acconciato e trattato con prodotti specifici e leggeri. No a gel e lucidi che lasciano residui sui capelli.

Jessica Alba – Photo Credit: s_bukley / Shutterstock.com
Naomi Campbell – Credito fotografico: Featureflash Foto Agency/Shutterstock .com
Carey Mulligan short bangs
Carey Mulligan – Credito fotografico: Paul Smith / Featureflash Photo Agency / Shutterstock.com
Kris Jenner – Credito fotografico: s_bukley / Shutterstock .com

CURA DELLE FRANGE, DAL TAGLIO AL BOTTONE

Le frange comportano un taglio nella parte anteriore dell’acconciatura e per questo motivo spesso dobbiamo tagliarle per mantenerne la lunghezza. Quanto tempo ci vuole per far crescere la frangia? Come il resto del fogliame, cresce di circa un pollice ogni mese. La frangia lunga andrebbe rifilata più spesso, quella laterale e quella corta invece offrono più libertà di scelta. In generale, ha senso andare dal parrucchiere ogni 2 fino a un massimo di 3 mesi, a seconda di quando crescono i nostri capelli. Amanti del fai da te? Scopri come tagliare la frangia in casa nel nostro approfondimento!

Carly Rae Jepsen – Photo Credit: Henry Harris / Featureflash Photo Agency / Shutterstock.com
Lea Michele frange di luce
Lea Michele – Photo credit: Joe Seer / Shutterstock.com
Emma Stone – Photo Credit: s_bukley / Shutterstock.com
Tyra Banks – foto Credito: Tinseltown / Shutterstock.com

CONSIGLI DAGLI ESPERTI PER UN LOOK PERFETTO

Se raddrizziamo la nostra frangia ogni giorno, Jean Louis David consiglia di utilizzare un prodotto termoprotettivo. In alternativa, possiamo utilizzare prodotti specifici come spray anticrespo e cristalli liquidi per ottenere una frangia piatta e liscia. Vogliamo un risultato più permanente? Esistono soluzioni come la raddrizzatura chimica che si traducono in frange lisce per 3-4 mesi. Per rimediare, meglio scegliere un prodotto testurizzante che non appesantisca. Frangia riccia? Lascia asciugare naturalmente in modo che si fonda con il resto della struttura naturale dei capelli. Come sfoggiare un pony in estate quando sudore e caldo sono contro di noi? Possiamo indossarlo in una versione effetto bagnato, lisciato all’indietro sulla testa, oppure possiamo tenerlo aperto con una tenda con la parte centrale per evitare che l’umidità sulla fronte la sporchi. Sarah Bramham, artista di Redken, ti invita a considerare un fattore importante nella tua scelta: lo stile di vita. Ad esempio, se andiamo spesso in palestra, se ogni giorno abbiamo poco tempo da dedicare ai nostri capelli e quindi alla nostra frangia, allora questo non fa per noi.

Kacey Musgraves – Credito fotografico: Debby Wong / Shutterstock.com
 Judy Greer Curtain Fringes
Judy Greer – Photo Credit: Tinseltown / Shutterstock.com
Anna Farris – Credito fotografico: Joe Seer / Shutterstock.com
Angela Vitale frangia laterale
Angela Vitale – Photo Credit: s_bukley / Shutterstock.com

Iniziamo la nostra guida con una curiosità sul significato delle frange spegnimento. Perché si chiama ? Il termine si riferisce alla somiglianza con le frange decorative che si trovano su tende o scialli.

Speriamo che la nostra guida alla scelta della frangia perfetta sia stata utile! Quale variante ti piace di più? Facci sapere se ami la frangia, li odi o sei tentato di farlo ma non hai ancora trovato il coraggio!

Altri tagli di capelli da scoprire, foto e idee Prendi ispirazione da :

Ayrıca bakınız: Amuchina e gel fatti in casa: la ricetta semplice e veloce

  • Come tagliare le frange da solo: 8 semplici metodi
  • Pixie cut: a chi va bene? 60 foto di celebrità per ispirarti.
  • Taglio a caschetto o a pallonetto lungo, cos’è e a chi sta bene.
  • Taglio a caschetto: come è fatto e a chi sta bene.
  • Ecco a chi stanno bene i capelli corti in base alla forma del tuo viso.
  • La nostra mega collezione di tutti i nuovi tagli di capelli alla moda per quest’anno!

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button