Come

Come trattare il legno tarlato definitamente e chiuderei buchi

Capire come trattare il legno wormy è essenziale per completare il tuo progetto di restauro e restauro di mobili e infissi. Facciamo un esempio: vuoi ridipingere le finestre e hai deciso di verniciare anche le persiane in legno. Rimangono a contatto con muffe e umidità, necessitano di attenzioni particolari. Proprio come il tavolo in giardino. Ma ti rendi conto che ci sono dei buchi, tanti e piccoli. Sono trapani per legno (o mobili).

Come sbarazzarsi dei tarli

Okuma: Come chiudere i buchi dei tarli

Stiamo parlando di insetti xilofagi che si nutrono di polpa. Depongono le uova in fessure già scavate e vecchi tunnel, mangiando il cuore del tuo soggetto e in alcuni casi rovinando la struttura in modo permanente. Come proteggere il legno e sbarazzarsi dei tarli? Ecco alcuni consigli utili per il restauro e la cura.

Come riconoscere i fori dei tarli

Per prima cosa devi esaminare la superficie: se trovi dei piccoli fori – adatti alla dimensione del tarlo da 3 a 5 millimetri – puoi dirlo toccandoli nel modo giusto. Puoi confermare se riesci a trovare le carcasse di vecchi tarli morti o ancora vivi che si muovono vicino ai mobili. Puoi anche notare il risultato di buchi tremolanti, il Rosume. Ovvero la segatura prodotta dal lavoro dei tarli, che può fare rumori:

  • Cerambicidi tarli: rosicchiare
  • Grandi Anobidi (Death Clock): ticchettare.

La cattiva notizia: i tempi non sono a tuo favore. Non tutti sanno che questi buchi sono all’uscita, e non all’ingresso: sono causati dalla schiusa delle uova e dallo sviluppo della larva. Quindi se il buco è lì, significa il danno è già fatto. Inoltre, l’evoluzione dei tarli può essere particolarmente lunga, anche anni.

Ayrıca bakınız: Come pulire le orecchie a bambini e neonati: metodi sicuri | AudioVita

Da leggere: Preparare il legno per la verniciatura senza levigatrice

Trattare il legno per i danni dei tarli

Rimuovere i tarli dal legno è uno trattamento speciale richiesto finalizzato all’uccisione delle larve ancora nidificanti nel manufatto. Prima di risolvere il problema dei buchi, è necessario assicurarsi che il problema non si ripresenti, perché come detto i buchi sono solo la fase iniziale.

Nulla di nuovo all’interno e non solo nei vecchi mobili. Esistono soluzioni che consentono di uccidere le larve con trattamenti a microonde, con rimozione di aria calda e ossigeno. In genere, strutture di grandi dimensioni come soffitti e travi richiedono trattamenti professionali utilizzando attrezzature specializzate, servizi professionali impegnativi che consentono l’eliminazione permanente degli animali.

Esistono soluzioni fisiche come la mancanza di aria e calore e altre sostanze chimiche come il legno che rimangono in una camera d’aria riempita di gas. Ma come uccidi questi insetti se vuoi prenderti cura di un tavolo in giardino? Ci sono anche prodotti chimici che possono essere usati per trattare il legno. Deve essere in grado di penetrare in profondità nel legno, poiché le larve possono arrivare ovunque e fare un buon lavoro di biocida.

È meglio usare una siringa o una spazzola contro i tarli?

Quale trattamento scegliere? Il metodo della siringa non è efficace come quello che permette di ottenere una soluzione mediante spazzolatura o immersione, proprio perché quest’ultima ha la capacità di evitare il ritorno degli animali.

Ayrıca bakınız: Sono Alice. Questo è il mio viaggio dentro e fuori dalla droga (15/06/2020) – Vita.it

Anche lì i trattamenti fai da te sono naturali, ma è meglio utilizzare un prodotto specifico. Può essere acqua e solventi: purtroppo la prima combinazione non è delle migliori, in quanto manca della componente fondamentale di cui ha bisogno un buon manufatto in legno: la capacità di penetrare in profondità ovunque.

Leggi: come fare un buco nel legno

come chiudere i buchi dei tarli nel legno

Una volta passato il prodotto antitarlo ha – magari unire siringa per i fori e spazzole in genere per tutto il manufatto – è necessario tappare i fori con spatola di legno. Passi il prodotto e attendi che si asciughi.

Come trattare l’assenzio? Passa attraverso la carta vetrata sottile e scopri se l’effetto è sufficiente, liscio e omogeneo. Quando il foro ricorda la malta e crea una rientranza, ripassare più malta per creare una base omogenea.

Quando hai il risultato giusto, pulisci bene la superficie e inizia ad applicare la vernice, il primer ed eventualmente lo smalto per dare un colore specifico. Attenzione, se sono presenti solo pochi fori, potete concentrarvi sui bastoncini di cera, che vi permetteranno di ottenere un buon risultato senza danneggiare eccessivamente il legno.

Ayrıca bakınız: Come risparmiare? 30 trucchi facili

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Check Also
Close
Back to top button