Come

Cos’è e come monitorare l’infiammazione cronica

L’infiammazione cronica è associata a molte malattie tipiche della vecchiaia, e anche di più: anche i tumori sono associati all’infiammazione. Fortunatamente, i rischi associati a questa condizione possono essere ridotti. Ma come fai a sapere se stai vivendo con un’infiammazione cronica? E cosa può essere?

Cos’è l’infiammazione cronica: le cause

L’infiammazione è una forma di difesa del sistema immunitario. Può essere innescato da virus, batteri o traumi (pensa a cosa succede quando ti slogi la caviglia), ma non solo. Condizioni di salute come l’obesità o la pressione pre-sanguigna, il malfunzionamento dei globuli bianchi, la presenza di un tumore, lo stress e alcune abitudini (fumo, esercizio insufficiente, sonno insufficiente o dieta squilibrata) possono anche portare allo sviluppo di ciò che è noto come infiammazione cronica, ovvero un marcato aumento dei livelli di infiammazione nell’organismo.

Okuma: Come si misura l’infiammazione del corpo

Particolarmente con l’età, l’organismo può entrare in uno stato di infiammazione lieve cronica che non dipende dalle infezioni ma da fattori interni all’organismo (come la presenza di proteine ​​ossidate) o altri fattori esterni (come una corretta alimentazione) che attivano cronicamente il sistema immunitario e alterano il metabolismo. Anche il microbiota intestinale (la flora batterica che vive nell’intestino umano) può contribuire a questo.

Ayrıca bakınız: Come pulire le orecchie del mio gatto? – Brekz.it

L’aumento dell’aspettativa di vita costringe il sistema immunitario ad affrontare questi fattori sempre più a lungo , aumentando la reazione infiammatoria. Inoltre, nel tempo, la capacità del sistema immunitario di fermare l’infiammazione diminuisce. Tutto ciò favorisce ciò che è noto come inflammaging, l’infiammazione cronica di basso grado associata all’avanzare dell’età.

Le conseguenze per la nostra salute

L’infiammazione cronica di basso grado è una delle principali cause di problemi di salute e tipicamente associate all’invecchiamento. Ad esempio, è associato all’aterosclerosi, che è la formazione di placca nella parete arteriosa che può favorire infarti e ictus. È stato anche collegato a malattie come il diabete di tipo 2, l’osteoporosi, l’Alzheimer, il Parkinson e anche il cancro (ad esempio carcinoma epatocellulare, cancro del colon e cancro del polmone). Per questo contrastarla può aiutare a raggiungere sia la longevità che il miglior stato di salute possibile.

Come monitorare l’infiammazione cronica

È importante attenersi allo stile di vita che si prende cura dell’infiammazione cronica. Ma come capire quanto è alta l’infiammazione nel tuo corpo? Sfortunatamente, non possiamo fare affidamento sulla presenza di sintomi evidenti come quelli di una distorsione. Tuttavia, è possibile monitorare il livello di infiammazione cronica grazie a un semplice esame del sangue che permette di misurare le concentrazioni di molecole coinvolte nei processi infiammatori: Citochine .

Ayrıca bakınız: Come ridare elasticità alla gomma indurita (prodotto in gomma), è possibile? Perché le gomme si “avvitano” Solo una ruota si consuma. Causa – è successo qualcosa nelle sospensioni o nei cunei dei freni

Il Bioscience Institute ti consente di farlo con CYTOBALANCE , un test che monitora la concentrazione di 13 molecole associate all’infiammazione , incluse citochine multiple e proteina C-reattiva (PCR) . Quest’ultima è una sostanza che è stata a lungo utilizzata come marker di rischio per eventi cardiovascolari in persone che non mostrano sintomi di malattie cardiache o arteriose.

CYTOBALANCE consente al trattamento asintomatico e a soggetti apparentemente sani di valutare i rischi per la propria salute dovuti all’infiammazione cronica. Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web appropriato o contattarci al numero verde 800.690.914.

Bibliografia

Ayrıca bakınız: Come valutare la tua casa: eseguire il calcolo metri quadri

  • Antonelli M e Kushner I. È tempo di ridefinire l’infiammazione. FASEB J. 2017 maggio, 31 (5): 1787-1791. doi: 10.1096 / fj.201601326R
  • Franceschi C et al. Infiammazione: un nuovo punto di vista immunometabolico per le malattie legate all’età. nat. Rev. Endocrinolo. 14 ottobre 2018 (10): 576-590. doi: 10.1038/s41574-018-0059-4
  • Gupta SC et al. L’infiammazione, un’arma a doppio taglio per il cancro e altre malattie legate all’età. immunolo anteriore. 27 settembre 2018; 9:2160. doi:10.3389/fimmu.2018.02160
  • Lu M e Wang Z Collegare il microbiota intestinale al processo di invecchiamento: un nuovo obiettivo per l’anti-invecchiamento. Scienze dell’alimentazione e benessere umano, giugno 2018, 7 (2): 111-119. doi:10.1016/j.fshw.2018.04.001
  • Nasri H et al. Nuovi concetti nei nutraceutici come alternativa ai prodotti farmaceutici. Int J Prev Med. 2014 5 dicembre (12): 1487-99. PMCID: PMC4336979
  • Pfützner A e Forst T. Proteina C-reattiva altamente sensibile come marker di rischio cardiovascolare nei pazienti con diabete mellito. Tecnologia per il diabete Ther. 2006 Feb8(1):28-36. doi:10.1089/dia.2006.8.28
  • Yoshimura ASegnalazione infiammatoria delle citochine e sviluppo del tumore. Cancer Sci. 2006 giugno, 97(6):439-47. doi: 10.1111/j.1349-7006.2006.00197.x

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button