Come

Come non far attaccare la carne alla piastra di ghisa

Una nuova tecnologia appena scoperta, proprio in cucina…

Ti piacerebbe scoprire il metodo dei nostri GRILLER più esperti insieme a tutti i FALSI TRUCCHI per sorprendere i tuoi amici critici?

Okuma: Come non far attaccare la carne alla piastra di ghisa

Ecco come non far attaccare la carne alla griglia in ghisa!

Siediti con noi per vedere cosa sta friggendo!

Come evitare che la carne si attacchi alla griglia in ghisa

Una padella in ghisa è sempre la scelta migliore per una bistecca, anche se a volte si attacca quando non sai come preparare la carne

Devi solo saperla usare correttamente!

Sai già quanto deve essere calda la griglia in ghisa?

E come non attaccare il pollo alla piastra?

Per fortuna ci siamo… ecco come evitare che la carne si attacchi alla griglia in ghisa!

E tante altre RICETTE SEGRETE… per risultati migliori della griglia antiaderente!

1. Cosa fa attaccare la bistecca (e altre carni)? Cos’è il precondizionamento?

Perché la carne si attacca alla griglia?

Non certo per rovinarci la giornata, ma funziona comunque…

Per fortuna noi di Frutta Urbana abbiamo trovato una risposta!

E anche una soluzione!

Allora perché sta succedendo questo?

Dipende tutto dalla differenza di temperatura tra la carne e la piastra grill.

Infatti, durante la cottura, gli atomi di zolfo delle proteine ​​della carne si legano agli atomi di metallo della pentola in ghisa creando una vera e propria fusione!!

Ayrıca bakınız: Come scaricare le app di Netflix su Panasonic smart TV

Allora come posso evitare tutto questo?

Con precondizionamento!

Il precondizionamento (o la carbonizzazione dei grassi) può essere effettuato su tutte le pentolame in ghisa per proteggere le vostre carni alla griglia dall’attaccarsi, ma soprattutto per mantenere Dare quel sapore in più ai piatti… li senti solo al ristorante!

E grazie a questi o tratta la tua griglia in ghisa come nuova!

Sai cosa rovina la ghisa?

Aria e ruggine!

Fortunatamente, il precondizionamento protegge anche i tuoi piatti da questo!

Tuttavia, è importante rimuovere immediatamente ogni traccia di ruggine dalle tue padelle in ghisa.

I TRUCCHI DEL MAGO DELLA BISTECCA

Dalle cucine di Fruits Urbana arriva della buona carne così come FRUTTA E VERDURA FRESCA!

  • Il primo consiglio d’oro è scegliere sempre la migliore griglia in ghisa per risultati PRO!
  • Prima di cuocere la carne, assicurati che sia a temperatura ambiente per ridurre lo shock termico con la piastra di cottura. Non dimenticare di asciugarlo bene con carta assorbente per eliminare l’acqua in eccesso! Non vuoi trovare la CARNE COTTA in tavola?
  • Per ottenere una buona bistecca in padella assicurati sempre che la superficie della griglia sia priva di residui di cibo altrimenti attaccherà la carne e carbonizzerà tutto!
  • Ricordati di portare la tua pentola in ghisa alla giusta temperatura prima di grigliare la carne. Preriscaldare il piano di cottura è importante, bastano solo 10 minuti!
  • Se sei ancora preoccupato che la carne si attacchi, puoi aggiungere un filo d’olio nella padella e portarla a temperatura! In questo caso sono sufficienti 3 minuti. Ma attenzione a non bruciarlo quando inizia a fumare, abbassate la fiamma!
  • Oppure potete versare il sale grosso sulla griglia in ghisa mentre si scalda. Non è una pratica necessaria, ma serve per insaporire i cibi e prevenire la formazione di croste!
  • Una volta fatto tutto questo, non riempire troppo la padella però! Il rischio è di cuocere a temperatura troppo bassa, ideale per un filetto di bollito ben carbonizzato!
  • Con un po’ di esperienza capirete anche QUANDO bisogna girare la carne nel piatto! Non farlo troppo presto o rovinerai tutti i tuoi sforzi.

È normale che si formi una piccola crosta. Se vuoi, puoi abbassare un po’ la temperatura e lo vedrai esplodere subito!

Fai attenzione alle verdure che devono essere girate PRIMA di formare la crosta!

  • Buon pollo, ma si attacca sempre, giusto? Segui tutti i suggerimenti della lista, in particolare la tecnica del sale, e vedrai che spettacolo!

Se le fette sono molto spesse, fatele cuocere a fuoco lento!

  • Vuoi sapere come intenerire il maiale? La salatura e la marinatura (con aceto, vino, spezie e latticini) sono le tecniche migliori in quanto mantengono l’umidità nella polpa ed è l’ideale per un risultato tenero e succoso!

2.Come si esegue un precondizionamento?

Cerchi la guida perfetta per il precondizionamento? Sappi che NON esiste UN METODO ma tanti piccoli accorgimenti nati dall’esperienza e dalla passione per la buona tavola, questo è il nostro:

Pulisci e asciuga

  • Per prima cosa, pulire e asciugare accuratamente la teglia in ghisa e rimuovere eventuali residui di cibo.
  • Se è presente della ruggine, rimuoverla prima del trattamento!

Sai come rimuovere la ruggine da una griglia in ghisa?

Immergere in una soluzione di acqua calda e bicarbonato di sodio o acqua calda e aceto bianco per 30 minuti, quindi raschiare la ruggine con una paglietta d’acciaio, sciacquare in acqua fredda e poi asciugare bene con un panno.

  • Ora anche l’interno della padella deve essere asciugato. Per fare ciò, riscaldate il forno a 100°C in modalità statica.
  • Infornate la teglia per 15 minuti con la bocca del forno aperta. In questo modo l’acqua rimanente evapora.
  • L’ultimo passaggio è scaldare il forno a 220°C per 30 minuti, questa volta chiudendo il forno!

Ayrıca bakınız: Allungamento capelli dopo chemio: come accelerarne la ricrescita? | Ontherapy

Per evitare shock termici, puoi aumentare gradualmente la temperatura del forno, ogni 15 minuti circa, di 50 °C, fino a 220 °C >

  • Ora fai attenzione perché fa caldo! Quindi portare i guanti da forno.
  • Quando la padella in ghisa è ancora calda, toglila dal forno e spennellala con un leggero strato di olio usando un pennello o un panno.

    Olio di oliva, olio di lino o altri grassi commestibili polinsaturi (olio di vinaccioli raffinato), grazie alla loro perfetta composizione, saranno sempre pronti a legarsi per il nostro bene… qui o nel colesterolo!

    • Sembra un controsenso, ma: ora devi pulire la griglia in ghisa con un panno pulito, facendo attenzione a togliere tutto l’olio in eccesso che abbiamo appena applicato .

    Sulla superficie può rimanere solo un strato sottile di olio !

    Polimerizzazione e raffreddamento

    Il vero gioco della chimica inizia ora. Polimerizzazione!

    Niente esplosioni o fumi strani, NESSUNA PAURA!!

    • Mettere la griglia in ghisa in forno ad una temperatura di 250° C per un’ora.
    • Quindi spegnere il forno e lasciarlo chiuso per raffreddare gradualmente.
    • Una volta che il grill ha raggiunto la temperatura ambiente, il processo di precondizionamento è terminato. E con grande successo, oserei dire!
    • Per un risultato perfetto, può essere ripetuto fino a 3 volte nei primi giorni, dopodiché la normale usura garantisce protezione! bello vero??

    CONSIGLI DEL CUOCO per la pulizia delle PADELLE IN GHISA

    Tuttavia, una volta completato il precondizionamento, dobbiamo pagare attenzione a proteggere la nostra pellicola protettiva:

    • Non usare la stessa padella per friggere le patatine!

    L’acqua che contengono a queste temperature rovina il protettivo strato di grasso.

    • Evita di grigliare le verdure acide (come i pomodori) nella stessa padella. L’acidità dei succhi favorisce la comparsa della ruggine!
    • Sai come lavare le padelle in ghisa? Immergerli in acqua è sicuramente un buon modo per rovinarli!

    Rimarrai stupito che i migliori chef del mondo non usino nemmeno il sapone!

    Ecco come:

    1. Portare la padella a temperatura in modo da poter vedere lo strato di carbone che inizia a fumare e aggiungerne uno buono Aggiungere un una manciata di sale grosso che è stato preriscaldato in forno.

    2. Prendi un panno e strofina il sale sulla griglia in ghisa sul fuoco. Grazie alla sua azione abrasiva, avrai un risultato brillante!

    A differenza dello sgrassante al limone!

    Sai già come cuocere la carne alla griglia?

    • Prepara la carne con la tua marinata preferita.
    • Riscalda la griglia in ghisa alla giusta temperatura.
    • Girare la bistecca quando inizia a formare una leggera crosticina.
    • Ricoprire con un cucchiaio i succhi e gli oli che gocciolano durante la frittura
    • Puoi usare un termometro per carne per verificare che il livello di cottura sia giusto… Raramente per me, per favore!
    • Ami le spezie? Questo è il vostro momento (e il segreto per fare davvero la differenza): a fine cottura aggiungete burro ed erbe aromatiche a piacere (io uso salvia e rosmarino tritati).
    • E la tua bistecca alla griglia è più bella che fatta… proprio come negli Stati Uniti!!

    Domande frequenti

    🥩 Quanto deve diventare calda la mia griglia in ghisa?

    La temperatura esatta Non è essenziale, l’importante è che l’olio inizi a fumare.Di solito ci vogliono 5-8 minuti. Per evitare una distribuzione non uniforme del calore, assicurati di utilizzare sempre una padella della dimensione giusta per il fornello.

    🥩 La bistecca va cotta con o senza coperchio?

    Ricordo che non hai mai cucinato una bistecca con il coperchio! Il vapore intrappolato non ti permette di creare quella deliziosa crosta dappertutto!

    🥩 Devo vedere il fuoco quando la carne cuoce?

    Quando cucini una bistecca, non dovresti vedere fiamme sulla carne. In questo caso spegnere immediatamente le fiamme con una manciata di sale grosso.

    Ayrıca bakınız: Pube grasso: i rimedi e le soluzioni per eliminarlo – Dr. Enrico FIlippini – Poliambulatorio medico chirurgico

    .

    Related Articles

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Back to top button