Come

Come produrre energia elettrica in casa fai da te

C’è una crescente necessità di disaccoppiare completamente i diversi fornitori di energia elettrica, sia per ragioni di etica ambientale sia per i costi sempre crescenti dei combustibili fossili, che stanno facendo salire le bollette. Ma ci sono soluzioni per produrre la tua energia elettrica in casa: scopri con noi quali sono.

Okuma: Come produrre energia elettrica in casa fai da te

Si sente sempre più spesso parlare di energie rinnovabili, di transizione energetica e di attenzione alla sostenibilità ambientale: è perché Il problema dell’inquinamento atmosferico da fonti fossili, che è causato dall’industria ma anche da ciascuno di noi nelle nostre case sta diventando sempre più un’emergenza che deve essere gestita.

In questo articolo vorremmo mostrarvi nel dettaglio:

  • i numeri del fotovoltaico
  • come produrre energia elettrica in casa
  • cosa significa produrre elettricità in casa
  • perché l’obiettivo dell’indipendenza energetica è importante
  • altri metodi per produrre elettricità in casa

la Produzione di energia elettrica AC e il numero del fotovoltaico

Per ridurre lo stato di inquinamento dell’aria e dell’ambiente che ci circonda, le misure da adottare fanno parte della vita di tutti i giorni e di tutti noi , nel suo piccolo, possiamo e dobbiamo fare il cambiamento . Sembra solo un approccio teorico o solo una noiosa buona risoluzione da condividere con molti altri, ma non è affatto vero.

A dimostrarlo, ecco alcuni numeri concreti: un piccolo fotovoltaico di 3 kWp di potenza produce ogni anno grazie alle celle fotovoltaiche che compongono i moduli posizionati sul tetto > circa 3.500 kWh di energia totalmente gratuita e pulita (nessuna derivazione da fonti fossili inquinanti).

Questa energia viene utilizzata per alimentare gli elettrodomestici e le luci di casa e permette alla casa di non produrre ed emettere nell’aria 1.800 kg di anidride carbonica ogni anno . Ciò significa: 18 tonnellate di CO2 non emesse in 10 anni grazie a un semplice investimento che porterebbe, inoltre, un grande risparmio sulla bolletta.

Prova a pensare: se ognuno di noi facesse questa scelta, solo 100 case con un fotovoltaico da 3kWp non produrrebbero 180 tonnellate di anidride carbonica. Non sarebbe un ottimo risultato?

Come produrre energia elettrica in casa per risparmiare sulla bolletta

Altro obiettivo comune è la volontà di ciascuno di noi di ridurre drasticamente la cifra che spendiamo destinando ogni mese al gas e bollette elettriche . In quest’ultimo caso, sai che puoi produrre elettricità da solo in casa?

Ecco come:

Okuma: Come produrre energia elettrica in casa fai da te

Posiziona i pannelli fotovoltaici sul tetto della tua casa

Quest’ultimo, grazie alle celle di silicio che li compongono e all’effetto fotovoltaico attivato dalla radiazione solare (fonti rinnovabili) .sono in grado di fornire la tua casa con energia elettrica totalmente gratuita (e senza inquinare l’energia). p>

In fase di installazione è importante considerare l’orientamento e l’inclinazione dei pannelli che, se posizionati correttamente, riceveranno una migliore esposizione solare, con conseguente maggiore produzione di energia elettrica z

Ayrıca bakınız: Maschere Peel Off fai da te – Ricette

In questo modo rendi la tua casa autonoma e produci facilmente energia elettrica in casa il e pulisci per soddisfare le esigenze della tua famiglia.

Cercare di consumare l’energia fotovoltaica contemporaneamente alla sua stessa generazione

Ciò significa accendere o programmare l’accensione dei dispositivi più energivori durante la giornata quando l’impianto fotovoltaico è in piena produzione e da solo riesce a far funzionare gli elettrodomestici senza doverli acquistare dall’ente energetico.

Il funzionamento degli elettrodomestici è gratuito.

Produrre elettricità in casa significa dare un grande contributo all’alimentazione di questi elettrodomestici che normalmente consumano più energia , quindi devi connetterti al pubblico non devono utilizzare la rete elettrica.

Collegare un accumulatore a batteria al litio all’impianto fotovoltaico

In questo modo l’energia elettrica prodotta grazie al fotovoltaico, completamente gratuita, può essere utilizzata anche sera e notte e assicura che il tuo fabbisogno energetico sia quasi completamente coperto.

Produrre energia in casa e conservarla nelle batterie ti rende indipendente dal gestore dell’energia: in questo caso il risparmio energetico in bolletta è > ca. 80%.

Per non parlare del fatto che puoi rivendere l’energia in eccesso accumulata al GSE! Infatti, grazie al meccanismo di scambio in loco, è possibile vendere l’energia elettrica prodotta e non autoconsumata, ricevendone un compenso.

Scopri i sussidi statali con cui puoi ridurre i costi del fotovoltaico e produrre energia elettrica a casa tua!

Cosa significa produrre energia elettrica in casa

Come abbiamo più volte sottolineato I principali vantaggi di produrre energia elettrica in casa sono:

  • Diventa autosufficiente
  • Produci elettricità da solo
  • Ottimizza i consumi

E soprattutto i pannelli fotovoltaici possono essere collegati a diversi sistemi della casa , come ad esempio: B. il sistema domotico, grazie al quale queste tecnologie innovative e inefficaci ti supportano nel tuo cammino verso l’indipendenza dalla rete elettrica pubblica.

Ovviamente produrre energia elettrica in casa non è assolutamente svincolato dalla questione ambientale, perché significa la cosiddetta impronta di CO2 della propria casa da ridurre – quella che d’ora in poi viene gestita con energia fotovoltaica pulita e non produce più quantità di CO2 inquietanti.

produce-electricity-

L’indipendenza energetica non è il futuro, è il presente

Ayrıca bakınız: 12 Consigli Scientificamente Approvati per Migliorare il Tuo Sonno!

Il prossimo futuro ci porta a soluzioni abitative sempre più autonome e l’indipendenza energetica (ovvero la generazione di elettricità in casa) è diventando sempre più una Necessità e una saggia decisione .

Grazie agli importanti miglioramenti tecnici e alla riduzione del costo totale dei materiali utilizzati oggi l’installazione di un impianto fotovoltaico è molto più semplice e redditizio che in passato. Inoltre, la presenza di numerosi incentivi e sgravi fiscali previsti dallo Stato ci consente di ridurre davvero i costi di investimento e, di conseguenza, i tempi di rientro delle spese sostenute.

Installare un impianto fotovoltaico e produrre energia elettrica in casa non è mai stato così facile.

Metodi alternativi per produrre energia elettrica in casa: eolico e idroelettrico

In Oltre al fotovoltaico, ci sono altre energie rinnovabili e pulite che puoi utilizzare per produrre elettricità in casa: eolico e acqua.

Produzione di elettricità con l’energia eolica

Il vento è infatti un potente generatore senza energia d’urto. Le turbine eoliche sono spesso utilizzate dalle aziende per la propria produzione di energia, mentre a casa è un po’ più difficile, ma non del tutto impossibile, utilizzarle.

Questo perché ci sono altre limitazioni tutte ”Installazione di un generatore eolico residenziale, in particolare in relazione alla posizione geografica (che è esposta al il vento deve essere esposto) e l’energia eolica stessa strong>, che non può essere misurata con certezza. Infatti, a differenza della radiazione solare, è impossibile prevedere quando ci sarà abbastanza vento per alimentare le turbine eoliche.

Inoltre il costo di un aerogeneratore è superiore a quello dei pannelli fotovoltaici e questo rappresenta un grosso ostacolo per le famiglie che preferiscono fonti più accessibili alle proprie risorse economiche rispetto a quelle di casa per generare elettricità.

Produzione di elettricità utilizzando l’energia idroelettrica

Infine, anche l’acqua può essere una fonte fondamentale per la produzione di elettricità in casa, installando ad esempio una turbina idroelettrica. Tuttavia, proprio come l’energia eolica, questi sistemi sono più complessi del fotovoltaico

Ad esempio, un primo limite è la disponibilità di acqua che una casa può avere.Se abiti vicino a un corso d’acqua hai sicuramente maggiori possibilità di produrre energia elettrica, ma è necessario che la corrente sia abbastanza forte per attivare la turbina.

Inoltre, sono necessari diversi permessi per poter generare elettricità dall’energia idroelettrica a casa, e devi passare attraverso a la procedura burocratica che coinvolge alcuni può richiedere anni . E questo dissuade molte famiglie dall’optare per questi sistemi.

In conclusione, il fotovoltaico è sempre la soluzione più semplice.

Vorresti produrre energia elettrica direttamente in casa?

Ayrıca bakınız: Ipomea: una pianta rampicante dalla fioritura caratteristica

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button