Come

Lettera ad un amico: tema di italiano svolto | Studenti.it

LETTERA A UN AMICO

Lettera a un amico
Lettera a un amico – Fonte: getty-images

Ayrıca bakınız: Come dimostrare che la cantina non produce rifiuti

Lettera scritta a un caro amico da uno studente . Caro G., purtroppo sono passati circa tre anni da quando tutto è cambiato tra noi. Ancora non so cosa abbia causato questo nostro comportamento, questa alienazione, forse penso che le nostre strade si siano separate, eppure vorrei che tutto potesse tornare com’era prima delle scuole medie. Forse non ricordavi le nostre mattine e i nostri pomeriggi insieme, passavamo insieme dal lunedì al sabato, ci consideravamo sorelle, sapevamo e sapevamo tutto l’una dell’altra, eravamo abbastanza simili ma molto diverse allo stesso tempo. Ci piaceva la stessa musica, gli stessi film, ma non gli stessi bambini. Avevamo gli stessi principi ma idee diverse. Questo ci ha sempre portato a scontrarci e poi a fare la pace. Sembravamo più grandi della nostra piccola età, sembravamo due adulti, imitavamo le altre ragazze più grandi, ci sedevamo in soggiorno a chiacchierare invece di giocare, ci sedevamo su una panchina accanto ai nostri genitori e poi ci allontanavamo, per non lasciare che loro sentono quello che ci siamo detti, è stato divertente, pensavamo di essere adulti. Le cose sono cambiate notevolmente, l’arrivo di una nuova scuola, un’altra classe e altri compagni di classe ci hanno spinto fuori. Le abitudini sono cambiate e noi inconsapevolmente ci siamo allontanati. Sarà difficile mantenere i nostri impegni ogni giorno e sarà impossibile vederci come facevamo tutti i giorni dopo aver finito i compiti. Adesso è diverso, ma ora che il liceo è finito potremmo uscire e rivederci, magari prendere un gelato e poi fare una passeggiata. Non lo dico tutti i giorni, anche se è uno dei miei sogni più grandi. Vorrei poter condividere ciò che abbiamo condiviso prima, tranne che ora siamo più grandi e più responsabili e forse anche uscire senza essere controllati dai nostri genitori preoccupati, lo sai meglio di me. Spero che col tempo capirai quanto sei stato il mio primo vero amico e mi dispiacerebbe allontanarmi da te per un piccolo problema. Ci vediamo tutte le mattine all’intervallo, ci incontriamo, ci salutiamo, ci diciamo qualche parola ogni tanto ma sempre in fretta perché stiamo con altre ragazze che non si conoscono e magari nemmeno si piacciono l’un l’altro così tanto. Ma potremmo anche organizzare delle gite insieme, chissà, magari non andiamo d’accordo e facciamo un grande gruppo di donne. Sarei molto felice e spero che possiamo discuterne. L’amicizia da parte mia non è cambiata e ci credo molto, credo nell’amicizia più di ogni altra relazione. Spero di avere una vostra risposta il prima possibile e magari possiamo organizzare un’uscita insieme per un pomeriggio, ho tante novità da dirvi. Presto.

Temi | Guida all’adolescenza | Guida all’immigrazione | Guida all’amicizia | Guida al femminicidio | Guida al Natale | Guida ai social network e ai giovani | Guida ai giovani e alla crisi economica | Guida al tema sul rapporto tra i giovani e la musica | Guida al tema della comunicazione ieri e oggi | Guida ai problemi familiari | Guida all’Amore e all’Innamoramento | Guida alla dieta Guida allo sport e ai suoi valori | Consigli su tossicodipendenza, alcol e fumo Guida alla ricerca della felicità | Guida al bullismo e al cyberbullismo Guida alla globalizzazione | Guida al razzismo Guida alla fame nel mondo | Guida all’eutanasia e alla perseveranza terapeutica | Guida alla libertà di pensiero Guida ai temi della mafia

Okuma: Come scrivere una lettera ad un amico

  • Domande

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button