Come

Iperdiafania: significato e pericoli

Significato

Il termine diafania, o trasparenza, è una parola radiologica usata per descrivere la fluoroscopia degli organi.

  • “Iperdiafania” denota un aumento della fluoroscopia,
  • al contrario “ipodiafonia” denota una diminuzione della stessa.

Questi termini quindi non denotano patologie specifiche, ma termini usati per descrivere un’immagine radiologica, tipicamente si riferiscono a radiografie dei polmoni e del loro parenchima.

Okuma: Come si cura – la iperdiafania polmonare

L’iperdiafagia rilevata alla RX torace indica una ridotta densità polmonare, che si verifica tipicamente con l’enfisema o l’asma bronchiale acuto, ma dovrebbe essere sempre correlata al quadro clinico del paziente essere solo mai in grado di fare una diagnosi tranne che nei casi conclamati.

Principi di radiologia

La radiografia utilizza un semplice principio per produrre immagini molto utili ai fini diagnostici che consiste nel dirigere un fascio di raggi X verso un tessuto biologico: questo fascio attraversa tutti i tessuti fino a urtare la superficie radiografica di una lastra posta dietro il corpo, su cui viene impressa un’immagine.

Ayrıca bakınız: Come verniciare il legno – Fatto in casa da Benedetta

I vari molli i tessuti attenuano i fotoni X emessi dallo strumento in modo diverso a seconda della loro densità, più denso è il tessuto e più chiara è l’immagine che w ir vedrà sulla lastra radiografica; Ad esempio, le ossa, che sono strutture minerali estremamente compatte, alla radiografia appaiono interamente bianche perché in grado di filtrare quasi completamente i raggi X, a differenza di aria e gas, che appaiono neri, essendo radiotrasparenti e completamente penetrati dai raggi X, senza avere la possibilità di trattenere le parti.

L’aria, per definizione, ha il più alto grado di radiotrasparenza e ovviamente il più basso grado di radiopacità.

In virtù di quanto descritto sulla superficie radiografica, si genera un’immagine degli organi contenuti nel torace con una maggiore o minore attenuazione dei raggi X, a seconda del maggiore o minore grado di radiotrasparenza di quelli attraversati dalle strutture anatomiche dei fotoni.

Polmoni

I I polmoni sono organi ariosi, che quindi appaiono moderatamente trasparenti nell’immagine radiografica, cioè più scuri di altri organi e strutture come come il cuore, le ossa, i bronchi, i vasi sanguigni,..

Ayrıca bakınız: Serata romantica di coppia: 10 idee per una notte romantica

L’iperdiafania polmonare è quindi definita come l’aumento della trasparenza del polmone rispetto all’immagine che avrebbe un polmone sano.

La permeabilità può anche aumentare o diminuire a seconda di un altro importante fattore che può alterare l’opacità radiologica dei polmoni: la quantità di aria presente nei polmoni quando viene eseguita la radiografia; Se si esegue la radiografia secondo un’inspirazione profonda si può rilevare l’iperdiafania, al contrario se la si fa subito dopo una massima espirazione si vedrebbe un’immagine di ipodiafania per la quale un solo referto di iperdiafania questo non va sufficiente a dimostrare la presenza di una patologia , che invece richiede la contemporanea presenza di altri parametri clinici ed esami strumentali come una TC ad alta risoluzione

Disturbi associati all’iperdiafania

Uno stato di iperdiafania si osserva in tutte le cosiddette sindromi da perdita d’aria, ad es. B.:

  • Enfisema polmonare interstiziale: è una malattia caratterizzata dalla diffusione dell’aria negli alveoli nell’interstizio polmonare o nello spazio subleurico. È comune nei bambini con sindrome da distress respiratorio trattati con ventilazione meccanica. Può interessare uno o tutti i polmoni ed essere generalizzato o localizzato a qualsiasi polmone. Sulla radiografia del torace, si apprezzano immagini radiotrasparenti cistiche o lineari.
  • Pneumomediastino: il termine indica la presenza di aria nel tessuto connettivo lasso del mediastino (lo spazio all’interno del torace che comprende, ma non solo: i polmoni, lo sterno e la colonna vertebrale).
  • Pneumopericardio: il termine indica la presenza di aria nel pericardio (la membrana che circonda il cuore); È una patologia importante che, seppur spesso asintomatica, con una sufficiente quantità di aria accumulata, può evolvere in tamponamento cardiaco (accumulo di sangue che impedisce al cuore di funzionare). I bambini ventilati artificialmente sono particolarmente colpiti. La radiografia mostra un’immagine di ipertrasparenza intorno al cuore.
  • Pneumoperitoneo: è un termine che indica la presenza di aria nel peritoneo, la membrana che circonda gli organi addominali. È sempre una condizione patologica poiché l’aria non è mai presente nel peritoneo sano. Ad esempio, può essere causato da una perforazione intestinale, una condizione che richiede un intervento chirurgico urgente immediato.
  • Pneumotorace: questo termine descrive la presenza di aria nello spazio pleurico tra le membrane che circondano i polmoni. Lo spazio pleurico è uno spazio virtuale e la presenza di aria provoca la separazione dei due strati della pleura con il collasso del polmone.

Dal dott. Mirko Fortuna, chirurgo.

Ayrıca bakınız: Ragazzi, fate lautopalpazione dei testicoli! | Fondazione Umberto Veronesi

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button