Come

Baia degli Infreschi: un angolo di Paradiso nel Cilento

Baia degli Infreschi, il paradiso naturale di Marina di Camerota, nel cuore del Cilento: origine del nome, come arrivarci e tutto quello che c’è da sapere

di Nicoletta Natoli

Okuma: Baia degli infreschi come arrivare in macchina

Tra le tante bellezze del Cilento, merita una menzione speciale la Baia degli Infreschi, un vero angolo di paradiso. È una meta molto conosciuta tra i turisti italiani e internazionali, si trova sulla costa meridionale di Marina di Camerota e fa parte del territorio del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

In questo articolo parliamo della Baia degli Infreschi e dei diversi modi per arrivarci : in auto, a piedi, in battello, ad esempio partendo dal Porto di Palinuro o in barca a vela. Ti forniremo anche alcune informazioni sulle strutture ricettive disponibili, come residence o hotel, e ti spiegheremo perché la Baia degli Infreschi può essere considerata una piccola spiaggia anti Covid-19 forte>.

Perché si chiama Baia degli Infreschi?

La spiaggia vista dal mare

La storia del nome di Baia degli Infreschi affonda le sue radici in epoca romana quando era Anphorisca fu chiamato perché era il luogo dove venivano realizzati manufatti in argilla come le anfore estraendo l’argilla ivi presente. p>

Ancora oggi la produzione di manufatti in terracotta rappresenta una delle punte di diamante dell’artigianato locale.

Nel XVII secolo il nome della Baia degli Infreschi strong> divenne nelle carte nautiche in Anfresca , parola da cui deriva l’attuale nome, che evoca le sorgenti di acqua dolce che sfociano nella baia e portano a acque superficiali più fredde di quelle più vicine al fondale . L’acqua scorre proprio nella Grotta degli Infreschi, dove i pescatori tenevano il pesce appena pescato.

La Baia degli Infreschi: un’area marina protetta

Ayrıca bakınız: Aprire un Negozio di Detersivi: Requisiti, Costi e Ricavi

La Baia degli Infreschi, considerata una delle spiagge più belle del Cilento, è risultata la vincitrice tra le spiagge partecipanti al concorso Legambiente “La più bella che sei” per due anni consecutivi dal 2013. Dal 2009 la Baia degli Infreschi fa parte dell’affascinante Riserva Marina della Costa degli Infreschi e della Masseta, incastonata tra i paesi di Camerota e San Giovanni a Piro, e all’interno del Cilento e Parco Nazionale del Vallo di Diano.

LEGGI ANCHE: Palinuro, dal mare alla leggenda: tutto quello che c’è da sapere

Tra le particolarità di questo territorio segnaliamo la presenza di un rarissimo endemismo prezioso, ovvero la primula di Palinuro (primula palinuri), specie floreale tipica di alcune caratteristiche delle coste della Campania meridionale, Basilicata e Calabria.

Come arrivare alla Baia degli Infreschi

A piedi Costeggiata da scogliere rocciose che accoglie la cala naturale della Baia degli Infreschi Turisti con un mare cristallino di diverse sfumature che vanno dal turchese al verde smeraldo e con fondali sabbiosi e digradanti, ideali per gli snorkeling.

La Baia degli Infreschi e la sua spiaggia si trovano al termine dell’incantevole Sentiero degli Infreschi. Il sentiero sterrato è adatto a chi ama le escursioni nella natura e agli appassionati di trekking. È un percorso ad anello di circa 10 km e parte dalla Spiaggia di Lentiscelle . Lungo il percorso, all’ombra della macchia mediterranea, si possono ammirare panorami mozzafiato, spiagge dalle acque cristalline come quelle di Cala Fortuna e Cala Bianca, torri di avvistamento, calette e grotte molto suggestive, sia sommerse che emergente. Questi ultimi sono interessanti anche dal punto di vista paleontologico, poiché in molti di essi sono state ritrovate tracce di persone preistoriche conosciute come “Homo camerotensis”.

In macchina Non è possibile è possibile raggiungere la Baia degli Infreschi esclusivamente in auto in quanto non è consentito avvicinarsi troppo per preservare l’unicità di questo territorio incontaminato. Con la propria auto si può raggiungere la cala attraverso una strada comunale che parte da Lentiscosa. C’è ancora un tratto abbastanza ripido da percorrere qui, per il quale è consigliabile un paio di scarpe adatte.

In barca Ci sono molti modi per raggiungere la Baia degli Infreschi via mare. Puoi utilizzare la tua imbarcazione o barche turistiche che partono dai porti di Palinuro, Scario e Marina di Camerota. Diverse cooperative organizzano anche escursioni guidate a bordo di diverse imbarcazioni che permetteranno di visitare alcuni dei tanti punti di interesse della zona, come la Grotta degli Innamorati, la Grotta Azzurra, la spiaggia del Pozzallo, la Grotta degli Infreschi, la Sorgente Santa Caterina e la Grotta del Duomo.

Ayrıca bakınız: BMI: come calcolarlo? Formula e tabelle su amavita.ch

In barca a vela In partenze giornaliere dal porto turistico di Marina di Camerota , anche con itinerari personalizzabili, escursioni in barca a vela presenti un altro modo per godere appieno delle bellezze della Costiera Cilentana ed in particolare Marina di Camerota e la Baia degli Infreschi .

Alcune proposte prevedono la formula “Boat and Breakfast”: offrono la possibilità di addormentarsi in riva al mare e gustare una deliziosa colazione a bordo, circondati dal suggestivo scenario della costa.

L’offerta dell’area turistica e ricreativa della Baia degli Infreschi

L’area nei pressi della Baia degli Infreschi offre una buona gamma di Alloggi di diverse categorie tra cui residenze, villette a schiera strong>, appartamenti, relais, villaggi e hotel . Tra i monumenti storici del luogo vi sono i ruderi dell’antica Tonnara degli Infreschi , oggi abbandonata e abbandonata, ma un tempo, come in molte altre località balneari, si usava salare il pesce che essendo catturati dai pescatori locali lungo le loro rotte migratorie.

Quest’anno la situazione pandemica causata dal COVID-19 ha inevitabilmente influito sull’organizzazione degli eventi che accolgono ogni anno i visitatori durante le vacanze estive alla Baia degli Infreschi.

Tra gli eventi più seguiti ricordiamo la Festa di San Domenico di Guzmán, patrono di Marina di Camerota, celebrata il 4 agosto per commemorare il miracoloso salvataggio del 4° ricorda i marinai scomparsi dopo un temporale compiuto dal santo. Inoltre ricordiamo il Meeting del Mare , grande manifestazione musicale per giovani che si svolge dal 22 al 24 agosto e la festa che si svolge il 15 agosto nella chiesa di S. .Lazzaro , situata sopra la Baia degli Infreschi . Caratteristica di quest’ultima è la processione in onore del santo, portata dai locali su un peschereccio e accompagnata dai turisti a bordo di altre imbarcazioni.

Baia degli Infreschi: una spiaggia colpita dal COVID-19

Alla fine del nostro articolo vorremmo evidenziare un fatto legato alla Baia degli Infreschi. In tempi ignari e ben prima del DPCM, ovvero nel luglio 2019, l’Amministrazione del Parco Nazionale del Cilento, a seguito di ripetute richieste del Sindaco di Camerota, ha adottato misure cautelari nei confronti visitatori della Baia degli Infreschi: Per proteggere questo luogo paradisiaco del Cilento dall’assalto dei turisti, la spiaggia è stata ridotta a numero chiuso! Tale decreto, infatti, fissava il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente sulla spiaggetta, a 67, e fissava anche la durata della pausa, che consentiva non più di 1 ora. Il provvedimento in questione ha quindi risposto all’esigenza di tutelare l’ecosistema marino, ha donato maggiore tranquillità ai bagnanti e garantito maggiore sicurezza sia a questi ultimi che ai diportisti che decidono di recarsi in baia con la propria imbarcazione privata.

I controlli effettuati quest’anno hanno confermato che grazie a questo provvedimento, già in vigore dal 2019, la splendida Baia degli Infreschi è una spiaggia che rispetta le normative per prevenire il contagio da COVID-19. E con i 9,5 metri quadrati a disposizione di ogni singolo bagnante, il distanziamento sociale è più che garantito!

Ayrıca bakınız: Perle vere nei gioielli, come riconoscere un falso – Oreficeria Selmo

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button