Come

Bonus 200 euro Colf e Badanti: come e quando richiederlo

Il bonus di 200 euro 2022 in cambio di prezzi elevati è destinato anche a colf e badanti , purché siano soddisfatte determinate condizioni. Ancora poche ore alla chiusura delle applicazioni.

I lavoratori domestici possono percepire l’indennità una tantum presentando specifica domanda all’INPS dal 20 giugno al 30 settembre 2022. Attenzione, oltre al bonus di 200 euro, i beneficiari con reddito inferiore a 20.000 euro riceveranno anche l’integrazione di 150 euro prevista dal decreto Ter Aid (per un totale di 350 euro).

Okuma: Bonus 200 euro colf come richiederlo

In questa guida spiegheremo come funziona il bonus da 200€ per colf e badante, come richiederlo e quando arriva effettivamente il pagamento I dipendenti (lavoratori domestici, badanti, baby sitter) sono tra i beneficiari bonus di 200 euro previsto dal decreto aiuti. Tuttavia, solo le persone che sono assicurate presso la Gestione dei Collaboratori Domestici dell’INPS e appartengono alle categorie definite nell’attuale CCNL, che prevede le principali funzioni di collaboratori familiari e assistenti ai dipendenti persona, può presentare domanda. La Circolare INPS 73 del 24 giugno 2022 prevede poi che per poter percepire il bonus di 200 euro per colf e badanti è necessario che gli interessati siano in possesso anche dei seguenti requisiti:

  • uno o più rapporti di lavoro concorrenti a partire dal 18 maggio 2022 (Data di entrata in vigore del Decreto Aiuti) per i quali è attiva l’iscrizione alla Direzione INPS dei Lavoratori Domestici;
  • per l’anno 2021 , avere un reddito personale soggetto all’imposta sul reddito al netto dei contributi previdenziali non superiore a 35.000 euro i redditi di qualsiasi natura, compresi quelli esenti da imposta, soggetti a ritenuta d’acconto o imposta sostitutiva, concorrono nel limite di euro 35.000. Sono esclusi dal computo i redditi dell’abitazione e dei suoi accessori, il TFR e gli arretrati imponibili separatamente, gli assegni familiari, gli assegni familiari e gli assegni unici;
  • non sono occupati al momento della presentazione della domanda non sono responsabili del lavoro domestico
  • Al momento della domanda non sono titolari di uno o più benefici pensionistici ai sensi dell’articolo 32, comma 1, del Decreto Aiuti, ovverosia. H. quelli di cui parliamo in dettaglio in questo articolo.

Si ricorda pertanto che il decreto aiuti prevedeva un supplemento di 150 euro (per un totale di 350 euro) per le persone con un reddito nel 2021 inferiore a 20.000 euro come spieghiamo in questa guida. Il personale domestico e infermieristico che richiederà il bonus di 200 euro entro la scadenza verrà automaticamente accreditato dell’importo aggiuntivo. Non è stato ancora chiarito se chi non ha chiesto il primo compenso possa ancora presentare domanda solo per la seconda tranche di 150 euro, subordinatamente al rispetto delle condizioni. Si attendono chiarimenti da parte dell’INPS su questo punto e vi terremo informati.

TIPI DI CONTRATTO

Ayrıca bakınız: Le migliori mosse di scacchi per vincere: scopri come trovarle | iChess Blog

I contratti di lavoro di queste categorie sono considerati validi per ricevere il bonus di 200 euro per colf e badanti 2022 devono:

  • tutti essere quelli che già esistono;
  • coloro il cui stabilimento non sia stato rifiutato dall’INPS alla data di entrata in vigore del 18 maggio 2022 o dall’entrata in vigore del Decreto Aiuti per mancanza di i requisiti della legislazione nazionale del lavoro.

BONUS 200 EURO COLF E CARRIERA COME RICHIEDERLO

Per richiedere il bonus di 200 euro per colf e badanti occorre apposita domanda all’INPS necessario. La richiesta va presentata all’INPS con la seguente procedura:

  • Accedere alla sezione “Punto di accesso ad altri servizi” accessibile dal sito INPS (tramite SPID Livello 2 o superiore, Carta di Identità Elettronica 3.0 (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • segui il percorso “Prestazioni e servizi” In alternativa al portale web , il compenso di 200 euro può essere richiesto tramite:

    • il servizio Contact Center Multicanale , chiamando numero verde 803 164 da rete fissa (gratuito) oppure numero 06 164164 da rete mobile (a pagamento, in base alla tariffa dei diversi operatori);
    • rivolgendosi ai Servizi di Patrocinio o ad intermediari accreditati dall’INPS, i quali richiederanno apposita procura, copia degli atti ed eventualmente la compilazione di apposito modulo.

    DATA E SCADENZE DELLA DOMANDA INPS

    Tuttavia la domanda per il bonus di 200 euro per colf e badanti deve essere presentata a partire dal 20 giugno 2022 entro il 30 settembre 2022. Prima fai la domanda, prima riceverai il post di luglio 2022.

    CHI PAGA IL BONUS DI 200 EURO ALLE RAGAZZE?

    Dovrebbe il contrario per la generalità dei lavoratori, come spieghiamo in questa dettagliata analisi, il pagamento immediato del bonus di 200 euro è l’INPS. Il datore di lavoro non deve anticipare nulla.

    COME PAGARE

    Per pagare il bonus di 200 euro per colf e infermieri, il richiedente deve essere in possesso della indicare la modalità di accredito prescelta nella richiesta di pagamento del risarcimento scegliendo tra le seguenti:

    • codice IBAN per bonifico bancario o postale;
    • Accredito su libretto postale o bonifico a domicilio
    • Pagamento in contanti allo sportello postale

    Ayrıca bakınız: Rientro a scuola 2022: tutto quello che c’è da sapere | Studenti.it

    L’IBAN comunicato deve essere accreditato su un conto dell’attore. Si precisa che prima dell’eventuale emissione dell’importo dovuto, verrà verificata la corrispondenza tra il beneficiario dell’indennizzo e l’intestatario del conto associato all’IBAN comunicato.

    GUIDA AL BONUS 200 EUR

    Per qualsiasi altra informazione ti invitiamo a consultare la guida al bonus 200 EUR, che spiega nel dettaglio come funziona e quali Requisiti si applicano a ciascuna categoria a cui si applica l’indennità una tantum

    PIÙ APPROFONDIMENTI E GUIDE UTILI

    Si consiglia inoltre di leggere i seguenti articoli:

    • 200 – Bonus in euro, richiesta o pagamento automatico? Tutte le regole;
    • Dipendenti e bonus 200 euro: chi ha diritto, nuovi requisiti;
    • Bonus 200 euro: quando arriverà il pagamento?
    • Docente ATA precario: bonus 200 euro con cambio;
    • Disposizioni INPS sul bonus dipendente di 200 euro per i datori di lavoro;
    • 200 euro bonus autodichiarazione: Facsimile Word e template PDF da scaricare.

    RIFERIMENTI AL REGOLAMENTO

    Testo integrale del Decreto Aiuti 2022 (Pdf 632 Kb) – Decreto Legislativo 17 maggio 2022 n. 50 – pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 114 del 17 maggio 2022; Circolare n. 73 del 24/06/2022 (Pdf 347 Kb) – Comunicato INPS (Pdf 107 Kb); Messaggio n° 2559 del 24/06/2022 (Pdf 67 Kb).

    ULTERIORI AIUTI E COME RESTARE INFORMATI

    Ti consigliamo di leggere anche l’articolo sul bonus trasporto pubblico e il focus sul bonus luce e gas. Per saperne di più su altri vantaggi, premi e vantaggi per famiglie e dipendenti, puoi visitare la nostra sezione Aiuto per le persone. Vi invitiamo inoltre ad iscrivervi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e al canale Telegram per vedere in anteprima le novità.

    Ayrıca bakınız: Come iscriversi a Instagram in incognito

    .

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button