Come

Come ricaricare correttamente una batteria scarica

Spesso è possibile caricare una batteria scarica collegandola a un altro veicolo con un cavo elettrico. Tuttavia, ci sono alcune regole da seguire.

Secondo una statistica ADAC, il 40% di tutti i guasti del veicolo sono dovuti a una batteria non correttamente mantenuta. In questi casi, la capacità della batteria scende al di sotto di un livello critico e non può più alimentare i componenti elettrici dell’auto. Il collegamento tramite cavo elettrico è spesso l’unica soluzione possibile.

Okuma: Come caricare batteria auto con cavi

Cosa ti serve: lo strumento giusto

Per collegare la batteria di un veicolo in panne a quella di un veicolo funzionante, basta un cavo elettrico. Nota: il cavo deve avere un diametro minimo di 16 mm. Per le auto di grandi dimensioni, si consiglia di utilizzare un cavo elettrico da 25 mm. La batteria del veicolo in panne deve essere collegata ad una batteria della stessa tensione. La maggior parte dei veicoli funziona con una tensione di 12 V. Solo alcune auto d’epoca hanno una tensione di 6 V. Osservare sempre le istruzioni per l’uso del veicolo.

Come collegare la batteria – la procedura spiegata passo dopo passo

  1. Preparativi

Posiziona le due auto su una superficie piana e bloccale insieme. L’auto in movimento e l’auto ferma non devono toccarsi per evitare il rischio di cortocircuito. In molte auto moderne la batteria non è più alloggiata nel vano motore, ma sono ancora ben visibili i poli negativo e positivo. In caso contrario, leggere il manuale del proprietario del veicolo. Entrambi i veicoli devono avere il motore spento.

Importante : Molti veicoli moderni che non hanno la batteria alloggiata nel vano motore hanno una batteria interna che stesso, dagli attacchi “Jumpstart” che devono essere utilizzati. Non collegare il cavo di alimentazione direttamente alla batteria!

  1. Come collegare usando un cavo

Ayrıca bakınız: I rimedi per le gambe gonfie in gravidanza – Cure-Naturali.it

Afferra solo reggi l’elettrico cavo dalle maniglie, che sono ricoperte di plastica isolante.

Importante : collegare sempre il cavo rosso al polo positivo e il cavo nero al polo negativo. Collegare prima il morsetto del cavo rosso al polo positivo della vettura funzionante, poi l’altra estremità del cavo rosso al polo positivo del veicolo disabile. Quindi attaccare la clip nera al polo negativo della batteria funzionante.

Importante : non collegare mai l’altra estremità al filo nero sul polo negativo, ma interrotto in un punto sulla carrozzeria del veicolo. Scegliere una parte metallica solida e non verniciata nel vano motore, ad es. B. il motore. Si sconsiglia di collegare il cavo elettrico direttamente al terminale negativo del veicolo incagliato. Potrebbero verificarsi scintille e la batteria potrebbe essere danneggiata. Con le vecchie batterie al piombo, l’acido potrebbe fuoriuscire e rappresentare un pericolo. Può svilupparsi gas esplosivo. Indossa occhiali di sicurezza!

  1. Avviare il veicolo e rimuovere il cavo elettrico

Importante : Avviare prima il motore del veicolo in marcia e solo successivamente quello del veicolo in panne. Se l’intervento ha avuto successo, dovresti essere in grado di accendere alcune utenze elettriche del veicolo in panne, ad es. B. i fari o il lunotto termico. Per evitare picchi di tensione quando si scollegano i terminali, è necessario scollegare i terminali nell’ordine inverso. Per caricare la batteria si consiglia di utilizzare l’auto per un viaggio più lungo fuori città. In alternativa, puoi caricare la batteria con un caricabatterie.

Attenzione…

Dopo ogni scarica profonda dovresti portare l’auto al unità di officina per chiarire la causa del guasto. Se la batteria è vecchia, il collegamento con il cavo di alimentazione potrebbe essere solo una soluzione temporanea e il problema potrebbe ripresentarsi alla successiva accensione. Si consiglia di far controllare in officina la batteria, anche se in buone condizioni e scarica a causa dell’elevato numero di utenze elettriche.

  1. Cosa succede se l’auto non si riavvia dopo aver collegato i cavi?

Ayrıca bakınız: LA RESISTENZA DI TERRA IN UN IMPIANTO ELETTRICO AD USO RESIDENZIALE (SISTEMI TT) – ZED Progetti

Se l’auto non si riavvia o si allaga immediatamente, attendere almeno un minuto prima di provare a riaccenderla. Se anche il successivo tentativo fallisce, il cavo elettrico potrebbe essere difettoso o non idoneo. Riprova con un cavo integro e idoneo.

  1. Un’altra alternativa è il Jump Starter

Un’alternativa valida è presentata dal Jump Starter , una batteria agli ioni di litio con cavo di collegamento integrato. I fermacavi devono essere collegati esattamente come spiegato per i cavi della batteria. Importante : l’avviatore di emergenza perde potenza anche alle basse temperature. Si consiglia pertanto di non lasciarlo in macchina quando la temperatura scende sotto lo zero.

Informazioni utili sulle batterie

Come funziona una batteria

La batteria è la centrale elettrica di un’auto. Il suo funzionamento si basa sul potenziale elettrochimico di due celle galvaniche. Quando l’anodo (il polo negativo) e il catodo (il polo positivo) della batteria sono collegati in un circuito chiuso, si genera corrente elettrica, necessaria per il funzionamento dei fari e del motorino di avviamento, ad esempio.

Ragioni per prestazioni ridotte della batteria

Oggi una batteria deve fornire più energia per fornire energia al gran numero di consumatori elettrici nelle auto moderne. Le batterie adatte per i sistemi start-stop sono più robuste delle batterie al piombo di vecchia generazione, ma hanno anche una durata limitata. Ogni batteria soffre anche dell’effetto dell’autoscarica. Per questo motivo è consigliabile assicurarsi che tutte le utenze elettriche siano spente se la macchina deve rimanere inattiva per un lungo periodo di tempo. Se il livello di carica della batteria non viene controllato regolarmente, potrebbe fallire nel momento più inopportuno.

Come prolungare la durata di una batteria

Si consiglia di far controllare la batteria quando si porta la macchina in officina per l’assistenza. Puoi aumentarne l’affidabilità e la durata caricandolo regolarmente con un caricabatterie in inverno.

Importante : evitare scariche profonde, umidità e sporco, che potrebbero causare perdite di corrente e esaurimento graduale della batteria.

Vedi anche l’articolo sulla corretta manutenzione della batteria.

Ayrıca bakınız: Come fare le sopracciglia con la ceretta? Ecco la risposta

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button