Come

Come Trovare Cosa Fa Scattare il Differenziale

In questa guida spieghiamo cosa fa scattare l’interruttore differenziale.

Se il tuo impianto elettrico non funziona correttamente, hai quasi sicuramente sentito l’intervento dell’interruttore durante il giorno. Tuttavia, spesso non è certo se questo evento sia dovuto a negligenza o dimenticanza da parte vostra: il flusso può anche essere soggetto a numerose oscillazioni dovute alle condizioni ambientali e meteorologiche, o eventualmente essere interrotto volutamente dalla direzione. Tuttavia, puoi dormire sonni tranquilli grazie al salvavita: il lavoro di questo piccolo oggetto è davvero uno dei più importanti all’interno degli edifici, poiché previene incidenti anche molto pericolosi come incendi e accumuli di calore e/o fumo. Va da sé quindi che qualcosa non va se devi ripristinare frequentemente l’elettricità in casa. Ma come si fa a sapere cosa fa scattare il differenziale? Trovare il motivo di un ballerino salvavita non è sempre facile, soprattutto per il laico. Se ti stai chiedendo, sei nel posto giusto: in questo articolo, approfondiremo esattamente questo argomento non solo per conoscere meglio il salvavita, ma anche per capire perché fa clic.

Okuma: Come trovare cosa fa scattare il differenziale

>

Cos’è un differenziale e a cosa serve?

Il salvavita è un vero alleato pensato per garantire la massima sicurezza in casa. In realtà, non è altro che un piccolo dispositivo progettato per fermare il flusso di energia elettrica che scorre dal contatore alla tua casa/ufficio/magazzino. Uno dei termini tecnici usati per designare l’interruttore è interruttore differenziale o semplicemente differenziale. Il suo meccanismo di funzionamento, infatti, è molto semplice e si basa sul rilevamento di una differenza tra il flusso di corrente in entrata e in uscita. In parole povere, la protezione differenziale serve a prevenire le dispersioni elettriche e le scariche elettriche, due eventi pericolosi sia per l’edificio che, ovviamente, per le persone che lo abitano.

Componenti di un RCD

Ayrıca bakınız: Come alzare la pressione bassa Ipotensione cause sintomi e rimedi | Semprefarmacia.it

Sebbene di solito si parli di salvare vite umane, in realtà è necessario fare una piccola distinzione tra le due parti che compongono questo tipo di dispositivo: l’interruttore vero e proprio con le classiche leve sei abituato a vedere vicino all’esposimetro. Serve per togliere l’energia elettrica della casa in caso di disturbi e cortocircuiti o sovraccarichi. -il relè, elemento che evita la dispersione elettrica, mantiene un equilibrio tra la quantità di energia in ingresso al contatore e quella in uscita e che, non appena rileva uno squilibrio, consente l’attivazione dell’interruttore.

Entrambe queste parti sono necessarie per monitorare lo stato dell’impianto elettrico e possono essere installate anche indipendentemente nel caso una delle due non funzioni correttamente.

Perché i salti differenziali

I motivi associati ai salti differenziali sono spesso numerosi e possono essere suddivisi in tre categorie principali – Problemi con il sistema. Questo tipo di problema include alcuni malfunzionamenti dovuti a cavi danneggiati o altre parti del sistema, nonché contatti realizzati tra l’alimentazione e un conduttore esterno. -Sovraccarico elettrico causato dall’accensione di troppi dispositivi elettronici contemporaneamente. Ciò si traduce in un consumo di energia superiore a quello previsto dal contratto di fornitura di energia. Naturalmente, questa è la causa più semplice da rintracciare e riparare, poiché è sufficiente spegnere uno o più dispositivi e continuare a utilizzare un dispositivo alla volta. – Cause esterne all’abitazione, ad esempio dovute a cadute di tensione dovute al flusso di corrente alla sorgente. Anche il maltempo è un motivo comune per il viaggio salvavita: non è raro che i fulmini durante i forti temporali scarichino così tanta energia da sovraccaricare le linee elettriche cittadine, o che la pioggia eccessiva penetri strutture che dovrebbero invece rimanere completamente stagne. ..

Infine, è bene affrontare un ultimo motivo che potrebbe portare all’intervento del differenziale: esiste la possibilità che un dispositivo non funzioni correttamente e stia quindi generando un flusso anomalo di energia, identificato da il differenziale come

Cosa fare se il differenziale continua a dispiegarsi

Ayrıca bakınız: Come Abbronzarsi Senza Andare Al Mare? – Campo Staffi

In base alle varie possibilità analizzate, trovare la causa dello spiegamento della riserva può diventare un’operazione semplice o un po’ più complicata. Ma andiamo per gradi. Innanzitutto è bene sottolineare che è sempre bene verificare lo stato generale dell’apparecchiatura prima di procedere con una frenetica ricerca delle cause.Infatti, salvavita molto vecchi o mal conservati possono lottare con malfunzionamenti interni, che da soli possono causare quella fastidiosa continua interruzione di corrente senza motivo. Una volta accertato che il differenziale e il relè siano presenti, si può andare alla ricerca delle cause più comuni.

Da questo aspetto è quindi necessario indicare se l’interruttore è presente Ogni volta che si accendere un particolare elettrodomestico, sia esso un asciugacapelli, una piastra per capelli, una lavastoviglie o un qualsiasi elettrodomestico particolare, quest’ultimo quasi sicuramente avrà un problema di isolamento o supererà il suo consumo energetico. Per prima cosa devi quindi guardare il quadro elettrico e individuare l’interruttore bruciato per capire qual è il problema. Fatto ciò, è necessario disconnettere tutti i dispositivi collegati al circuito in cui si è verificato l’errore. Dopo aver scollegato i dispositivi, l’interruttore può essere riattivato. In caso di interruzione dell’alimentazione, è necessario determinare quale dispositivo ha causato il guasto e sostituirlo. Il problema può essere causato anche da una presa elettrica, quindi devi provare a collegare il dispositivo a un altro dispositivo per capire se la causa è effettivamente il dispositivo e non la presa a cui è collegato.

Se il problema non riguarda un dispositivo, è importante conoscere il contratto di fornitura elettrica e comprendere i valori consentiti. Di solito l’energia dei contratti residenziali è di 3 kW o poco più. Trovando questo numero e sommando le prestazioni di tutti i tuoi dispositivi, puoi facilmente vedere se stai superando le attuali esigenze allo stesso tempo.

Se nessuno di questi due motivi sembra risolvere il tuo problema e i balzi in avanti salvavita, potresti voler controllare se la tua comunità non sta eseguendo determinati lavori o se la tua città non è un vittima di interruzioni di corrente generalizzate, soprattutto durante i mesi estivi.

Prova differenziale – Come fare

Di tanto in tanto è consigliabile eseguire una prova differenziale. Come? Semplicemente premendo il pulsante con la lettera T sul pannello di controllo. Se tutto è in ordine e l’interruttore non presenta malfunzionamenti, dopo aver premuto il pulsante si vedrà il salto differenziale come in emergenza. Se invece c’è un problema nel dispositivo, tutto rimane invariato e il differenziale non salta. Si raccomanda pertanto di controllare regolarmente lo stato generale del sistema di soccorso in modo da poter chiamare immediatamente un elettricista in caso di problemi. Solo una consulenza professionale può svolgere un’indagine più approfondita, che può portare ad un semplice intervento di manutenzione o ad una vera e propria sostituzione del differenziale.

Ayrıca bakınız: ▷ Come Muoiono le Tartarughe – 3 Segnali d&39Allarme

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Check Also
Close
Back to top button