Come

Mal di schiena Lombare | Come guarire in fretta – Mdm Fisioterapia

Il mal di schiena lombare è una condizione molto comune che colpisce molte persone ogni anno ed è caratterizzata da dolore localizzato nella parte bassa della schiena.

Se ci fermiamo un attimo a pensare a quante persone si lamentano di mal di schiena, giovani o adulti che siano, non è difficile vedere che questa patologia è un vero problema sociale ed è considerata la principale causa di disabilità.

Okuma: Come alleviare il mal di schiena lombare

In questo articolo parleremo di:

Caratteristiche

Cause

Test per la diagnosi

Rimedi

Fisioterapia

Prognosi

Prevenzione

Mal di schiena caratteristiche lombari

Persone affette da questo tipo di patologia, molto spesso lamentano sintomi con dolore alla fascia o dolore unilaterale che non interessa il tratto dorsale. Hai fastidio mentre ti muovi o anche da seduto, con possibile irradiazione anche lungo la gamba, che di fatto indica una schiena bloccata. La patologia può manifestarsi all’improvviso con il “colpo della strega” o manifestarsi gradualmente, fino a diventare una condizione cronica. In alcuni casi, però, il dolore rimane costante e non sembra mai placarsi, anche se forse ci siamo già chinati per sconfiggere il male fino alla fine. Spesso le persone con mal di schiena sembrano migliorare e poi sperimentano un peggioramento improvviso, soprattutto nella parte bassa della schiena.

A volte il mal di schiena persistente si manifesta all’improvviso, come quando sei costretto a letto con la febbre e cerchi di assumere più antinfiammatori che puoi. mal di schiena lombare nero

Cause del mal di schiena lombare

Le cause del mal di schiena lombare possono essere molto varie e non riguardano solo problemi alle strutture della colonna vertebrale. Analizziamo le diverse tipologie di dolore alla ricerca delle cause di cui tenere conto per migliorare la tua condizione e creiamo un programma di prevenzione completo per gestire al meglio la malattia.

Dolore associato a problemi del disco intervertebrale

Il disco intervertebrale è una struttura situata tra due vertebre, anatomicamente composta da un anello di fibre (annulus) e da un nucleo polposo (gel). Per motivi traumatici o degenerativi, questo anello rigido può strapparsi e formare una piccola protuberanza che porta ad una protuberanza, oppure se il gel esce completamente si parla di ernia del disco con conseguente sciatica e sintomi acuti. Questa condizione può provocare irritazione di una o più fibre nervose sciatiche a causa della vicinanza a strutture neurali e nervi infiammati, con conseguente sciatica con radiazioni e talvolta atroce disagio che emana dalle porzioni inferiore e media della colonna vertebrale e si estende nel sacrale, glutei e corre lungo la gamba nel corso del nervo sciatico, nella zona a lato della gamba. Avremo quindi dolore costante durante la camminata e dolore molto forte alla colonna vertebrale, che ridurrà notevolmente la qualità della vita.

Il mal di schiena può interessare i glutei, sopra i glutei tra la colonna lombare e l’osso sacro. .

Come curare la sciatica

Questa condizione è forse la più comune ed è sicuramente importante avere un approccio completo il prima possibile per coglierne l’importanza e affrontare il problema con la testa affetta da una sporgenza, è molto meglio di un’ernia inguinale, ma va tenuto presente che qualsiasi ernia in precedenza era una sporgenza. Quindi una volta che si è affetti da dolore lombare (mal di schiena) è importante trattarlo correttamente per evitare di raggiungere l’ernia e l’ostruzione della colonna (che si infiamma) e quindi rimanere bloccati e una condizione di dolore persistente ed evitare questa condizione è caratterizzato dalla presenza di dolore molto intenso.

Dolore associato all’artrosi delle faccette articolari che causa mal di schiena lombare

Come ogni struttura, anche le articolazioni sono soggette ad osteoartrite è una degenerazione delle superfici articolari e perdita di cartilagine tra le ossa. L’artrosi è un processo fisiologico che è un normale reperto radiografico con l’avanzare dell’età. Non è normale nei giovani o nelle persone di mezza età, e possiamo dire che c’è probabilmente un fattore di sovraccarico che porta all’usura delle faccette articolari. Pertanto, la postura del paziente deve essere esaminata a fondo alla ricerca di fattori predisponenti all’artrosi nella zona della colonna vertebrale interessata da questo processo degenerativo.

Dolore muscolare / trigger point lombare

Ayrıca bakınız: Come pulire il pavimento quando è vecchio: soluzioni facili da copiare

Il dolore muscolare può essere una causa comune di mal di schiena lombare Avremo quindi alcuni sospetti che quando affrontato, ad esempio, con uno sforzo deciso o transitorio, possa causare sintomi che possono causare disagio in una parte della schiena al mattino , con conseguente infiammazione e rigidità In generale i muscoli che maggiormente soffrono di problematiche legate alle contratture in presenza di una zona dolente e che possono innescare un quadro patologico sono la colonna lombare, la schiena, il retto addominale e i glutei, e il decorso al muscolo ileopsoas e al piriforme (leggi l’articolo sui trigger point del piriforme per contrastare il dolore alla natica molto intenso che mima la falsa sciatica chen)

Questi muscoli, come tutti gli altri, possono ospitare punti trigger responsabili di dolore, spasmi e irradiazioni in aree anche distanti che a volte imitano dolore sciatico o disagio di altra natura, oltre che chiaramente la presenza contratta muscoli. È molto importante che venga fatta una diagnosi differenziale per identificare la natura dei problemi e trattare adeguatamente questi punti trigger. Stare in piedi troppo a lungo o un movimento in avanti improvviso può causare un dolore acuto improvviso (spesso lombosacrale) che può portare a un blocco completo, con conseguente cosiddetto “sciopero delle streghe”, che è descritto da molti come una condizione di dolore diffuso e lancinante senza il movimento consente la colonna bloccata nel quadrante superiore e inferiore. È quindi molto importante mantenere i muscoli caldi ed evitare il freddo, che invece provoca indolenzimento muscolare e predispone all’attivazione dei trigger point.

Questa condizione può attenuarsi entro una settimana o durare per molte settimane, predisponendo a una condizione cronica con tensione più o meno grave.

A volte una colonna vertebrale bloccata può, da un punto muscolare di vista, portano ad uno stato di crampi agli arti inferiori predisposti, ma questa è chiaramente una situazione piuttosto rara

Malattie viscerali

Spesso sono sottovalutate le malattie degli organi interni dell’addome, la loro disfunzione diventa lancinante e bruciore Sintomi che influiscono sulla salute della colonna vertebrale e causano un dolore acuto alla schiena molto grave. È chiaro che data la conformazione dei visceri e la sua correlazione con gli aspetti posturali, è importante tenerne conto durante i trattamenti.

Tra gli organi più colpiti ricordiamo sicuramente i reni, per cui i calcoli renali possono provocare dolori acuti molto severi in presenza di un irraggiamento molto forte della colonna lombare. Ci sono alcune condizioni in cui si dice che il dolore non sia abbastanza grave da indurre la colica, ma i sintomi possono essere sufficienti per innescare disagio lombare.

Il colon può irradiarsi posteriormente a causa di un’infiammazione o la sua vicinanza al muscolo ileopsoas può indurre infiammazione e contrattura dello stesso.

Le malattie del pancreas possono causare dolore alla schiena sinistra, proprio come i problemi al fegato possono causare disagio al lato destro.

Tuttavia, come malattia dismetabolica, va citata l’osteoporosi per il verificarsi di fratture.

Le contratture del muscolo diaframmatico sono molto comuni e dovute all’inserzione a l1 e l2 a la sua contrattura può causare dolore

Test di valutazione

I test fai-da-te auto-prescritti sono spesso utilizzati per la lombalgia per comprendere meglio l’origine della mal di schiena. In realtà, questo approccio è del tutto sbagliato e spesso causa spese economiche eccessive per indagini non necessarie.

Il primo passo, la sempre da fare è una normale radiografia:

Questo esame è molto economico, veloce e facile da eseguire, ci permette di ottenere informazioni sulle curvature lombari ( lordosi o cifosi..), sulla presenza di scoliosi, artrosi e condizioni osteofitiche, oltre a fornire uno studio della salute dei dischi intervertebrali.Infatti, sebbene non sia possibile esaminare i tessuti molli, con la radiografia è possibile invece esaminare se c’è uno schiacciamento vertebrale

Eventualmente, se il medico lo riterrà opportuno, sarà necessario un esame MRI Rmn:

Questo esame è da considerarsi un esame d’élite e, nonostante il suo costo sia notevolmente diminuito negli ultimi anni, rappresenta un esame da svolgere quando necessario e soprattutto in un centro con macchinari all’altezza. Proprio la qualità delle immagini è di fondamentale importanza, poiché la riduzione dei costi ha aumentato i casi di immagini poco nitide che non consentono una diagnosi accurata. Per questo annullerei la risonanza solo nei casi necessari e mi fermerei ai casi più semplici nella normale radiografia.

La risonanza permette di studiare da vicino il disco, le strutture legamentose e la presenza di problemi ossei, come B. Edema spugnoso, o individuare la presenza di fratture vertebrali.

Sarà il medico a decidere se gli esami sono appropriati in base alla visita e all’ambulatorio del paziente e alla “storia” del dolore.

Rimedi per il mal di schiena lombare

Esistono molti rimedi per il mal di schiena lombare, ma l’esatta classificazione della patologia sarà fondamentale. L’errore che sento sempre più spesso dai pazienti è che sminuiscono il sintomo: mal di schiena . Come abbiamo visto, le cause possono essere così varie e se non vengono eliminate, l’intervento medico-fisioterapico è destinato al fallimento o, nelle più rosee aspettative, apporta un parziale e temporaneo miglioramento.

Ayrıca bakınız: Scrivere un comunicato stampa: consigli ed esempi

Il primo passo che un fisioterapista deve compiere nella prima seduta per curare il mal di schiena è la valutazione iniziale, durante la quale esamina attentamente le abitudini del paziente e ricerca uno o più fattori che contribuiscono allo stress e alle problematiche nella regione lombare. La valutazione non dovrebbe limitarsi alla lettura dei semplici test strumentali, che, sebbene molto importanti, sono solo un aspetto di un puzzle molto più complesso.

Consigli pratici per alleviare la lombalgia

Prima di considerare possibili trattamenti medici (farmaci o cere per contrastare i sintomi) o fisioterapia, ci sono una serie di cose da considerare possibili rimedi che possono alleviare e ridurre il mal di schiena, come e prevenire il mal di schiena.

A volte mi capita di seguire i consigli del dottor Inflammation.

Fai degli esercizi per rafforzare il core del corpo, eseguiti per 5 minuti ogni giorno, aumentando gradualmente i carichi, cerca di combattere la pigrizia, anzi aumenta l’attività motoria, poiché in primo luogo la sedentarietà è la base negativa da cui derivano i fastidi. Non è chiaro il motivo per cui alcune persone soffrano di mal di schiena e altre no, ma il fatto è che un trattamento adeguato e un trattamento tempestivo aumentano le possibilità che il disagio scompaia il più rapidamente possibile.

L’esercizio infatti non solo non aggrava la situazione, ma stimola anche più rapidamente i processi di recupero e, soprattutto, aiuta sia mentalmente che fisicamente a sopportare meglio il dolore e ad accentuare le possibilità di guarigione .

Potrebbe essere utile indossare un corsetto con stecche da indossare in determinati momenti della giornata per alleviare i muscoli della schiena, se forse si presume che verranno effettuati i lavori domestici , o comunque attività professionali con sollecitazioni intensive sulla Muscolatura (occupazioni in cui si sta in piedi per lunghe ore). ortuno Contatta il tuo datore di lavoro per migliorare la tua postura, come previsto, tra l’altro, dalla legge 626 sulla sicurezza sul lavoro. Sarà opportuno cambiare la posizione del computer, della sedia e magari delle pause (anche pochi minuti ogni ora basteranno). In realtà basta un solo movimento sbagliato, una svolta improvvisa, per provocare il dolore. Questo semplice video potrebbe essere utile per capire la posizione corretta alla scrivania per evitare di affaticare la colonna vertebrale.

È sicuramente molto importante imparare e mantenere una postura corretta e migliorare le proprie capacità di sollevamento nei lavori che spesso prevedono lo spostamento di pesi pesanti che, se sollevati in modo improprio, provocano gravi danni alla colonna lombare.In questo video analizzeremo alcuni aspetti della prevenzione quando si solleva un peso

Per quanto riguarda la seduta, è importante utilizzare una sedia ergonomica adeguata che supporti la colonna vertebrale. Questo cuscino è facile da fissare alla sedia e contribuisce in modo significativo ad alleviare lo stress meccanico sulla colonna lombare. Utile anche in macchina per tutte quelle persone che sono costrette a stare sedute per molte ore della giornata per lavoro (camionisti, rappresentanti di vendita o semplicemente pendolari).

Dolore legato a problemi alla struttura anatomica

h2>

Quando si analizza una radiografia, una risonanza o una TC, è facile identificare problemi legati ad un malfunzionamento delle strutture anatomiche (problemi del disco intervertebrale, problemi delle faccette articolari..).

In questi casi, dopo un’attenta analisi e stadiazione del problema (es. non tutte le ernie hanno lo stesso grado di gravità e la stessa prognosi), si effettua il trattamento fisioterapico.

manipolazione-colonna-lombare

Di solito divido il trattamento in 2 fasi:

  1. Controllare il sintomo
  2. Trattare la causa

Controllo dei sintomi:

In questo caso, il trattamento mira a superare la fase acuta e migliorare l’aspetto associato al dolore infiammatorio. Sono assolutamente validi gli infrarossi, la Tecarterapia, i laser ad alta potenza e, soprattutto, la TERAPIA MANUALE, ovvero gli interventi mirati del fisioterapista per migliorare la mobilità articolare e ripristinare un equilibrio muscolo-articolare che probabilmente è andato perso.

Queste terapie sono intenzionali Per un periodo di tempo limitato e una volta che la situazione si è stabilizzata, è responsabilità del fisioterapista modificare la terapia e passarla a un trattamento che miri al cuore della causa iniziale

Trattamento della causa

Questa fase è probabilmente la più impegnativa e richiede un corretto studio della patologia al fine di eliminare i fattori esterni e, soprattutto, mirare al miglioramento della condizione generale. Quello che voglio tenere a mente è che non sempre è possibile curare completamente un mal di schiena lombare, nel senso che ci sono alcuni fattori meccanici e soprattutto segni di usura come l’artrosi, ma che sono molto favorevoli alla fisioterapia il recupero e il ritorno ad una condizione perfetta è molto difficile.

Se un paziente ha un’ernia eliminata o un’artrosi delle faccette articolari, migliorerà con le terapie appropriate, ma probabilmente richiederà una riabilitazione continua o per diversi cicli all’anno.

La terapia che più giova alle persone con mal di schiena è sicuramente il Mezieres Postural Retraining, una terapia che mira a rinchiudere completamente il nostro paziente da un punto di vista olistico per riportare la postura e le tensioni muscolari Per riportare equilibrio e, soprattutto, migliorare il movimento complessivo cercando di trovare nuovi meccanismi di movimento. La strada sarà probabilmente lunga, ma alla fine i risultati saranno sicuramente più duraturi.

Prognosi

La prognosi della lombalgia non è sempre la stessa e anzi dipende dall’innesco causale che ha causato l’insorgenza del dolore. Analizzando le numerose cause che abbiamo descritto sopra, è chiaro che ci sono situazioni che si risolvono spontaneamente in breve tempo (da pochi giorni ad un massimo di 4-6 settimane), mentre altre Malattie, soprattutto croniche e degenerativa, può avere tempi di guarigione molto lunghi (diversi mesi o semplicemente non regredire del tutto!).

Conclusioni

Il mal di schiena è spesso un dolore permanente che accompagna il paziente da molti anni, tanto da diventare una costante e spesso, nonostante i trattamenti, non è possibile di guarire completamente, tanto da credere che non ci sia rimedio. Questo approccio è sbagliato ed esorto tutti a non arrendersi, ma a cercare la causa dei propri disturbi, per guarire finalmente e rimettersi in salute e in forma.

Ayrıca bakınız: Letta a Berlino attacca la destra. Meloni: Fa male allItalia, si scusi – la Repubblica

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button