Come

Come dormire dopo un intervento alla spalla? – EvergreenWeb

Hai subito un intervento chirurgico alla spalla e non riesci a riposare bene? Tranquilli, purtroppo questo “fastidio noioso” fa parte anche del normale “processo post-operatorio”, ma con un po’ di pazienza e di attente precauzioni tutto andrà meglio.

Dopo l’intervento alla spalla, sia quando la lesione è la Una volta che l’omero, la scapola o la cuffia dei rotatori sono stati colpiti, gonfiore, dolore e diminuzione delle modalità motorie sono inevitabili, in particolare nei primi mesi di convalescenza. Tutto questo, molto probabilmente come sfortunata consuetudine, renderà la notte un momento molto critico. Ogni piccolo movimento e vibrazione disturberà il nostro sonno e se non ci mettiamo subito al riparo loro proveranno letteralmente dolore. Pertanto, nulla deve essere davvero sacrificato dopo un’operazione. È sempre meglio prepararsi al “peggio” e informarsi consapevolmente su ogni piccolo dettaglio. Qualsiasi consiglio, non importa quanto piccolo, può aiutarti a superare la notte e capire come dormire dopo un intervento chirurgico alla spalla. Essere consapevoli di come indossare il braccio, in quale posizione sdraiarsi, cosa fare prima di andare a letto e altro può aiutare il nostro sonno a essere più tranquillo e riposante. Ricordiamoci che è sempre molto importante riposarsi a sufficienza, ma in questi periodi delicati lo è ancora di più. Il sonno interrotto rende anche il processo di recupero generale più faticoso e più lento e, se ci pensiamo, una o più sessioni di terapia fisica con notti e notti insonni potrebbero effettivamente diventare molto più stancanti e angoscianti. Non per allarmarti e sembrare paranoico, ma siamo d’accordo sul fatto che quando si tratta di dolore, è sempre meglio essere al sicuro che “curare”, giusto? Se la risposta è sì, scopriamo insieme come dormire dopo un intervento chirurgico alla spalla.

Okuma: Come dormire dopo intervento alla spalla

Consigli per dormire meglio dopo l’intervento chirurgico alla spalla

La spalla ha un’articolazione molto complicata e, in caso di intervento, è fondamentale ripristinare la piena funzionalità, un percorso ben definito a tappe a seguire, che richiede un’attenta attenzione giorno e notte. Se di giorno è importante seguire trattamenti riabilitativi per favorire e completare il definitivo recupero, di notte è importante seguire semplici regole, sì, per dormire meglio ma anche per evitare il rischio di ulteriori lesioni all’articolazione fragile. Scopriamo quindi come comportarci per facilitare il nostro sonno e il recupero.

Relax

Per affrontare al meglio la notte, prima di andare a letto dedichiamo qualche ora al relax della mente e del corpo.

  • Prepariamo una buona tisana a base di melissa e camomilla.
  • Attento sempre a una benda oa una ferita, lasciati coccolare da un bagno caldo e profumato agli olii essenziali.
  • Lasciati coccolare da un trattamento speciale: la meditazione serale. Tutto quello che dobbiamo fare è concederci dieci minuti di quiete, respirare e lasciarci andare.

Materasso ortopedico

Ayrıca bakınız: Ovaio policistico: gravidanza, sintomi, dieta e cura

La qualità della base su cui ci appoggiamo è fondamentale per il nostro benessere psicofisico generale, tanto più in un momento più delicato in cui ci hanno più bisogno di supporto. Quando non ci sentiamo completamente a nostro agio e completamente supportati sul nostro materasso dopo l’intervento chirurgico alla spalla, prendiamo in considerazione l’opzione di sostituire il materasso con uno ortopedico. Un materasso ortopedico è una struttura appositamente studiata che permette al nostro corpo di mantenere la corretta postura, garantendo comfort anche in situazioni delicate e garantendoci il sostegno necessario per non causare complicazioni. Esistono materassi ortopedici in memory foam, ma anche in lattice e memory foam: basta scegliere quello più adatto alle nostre esigenze e alle nostre preferenze personali. Un adeguato riposo è fondamentale per superare e recuperare pienamente la nostra condizione fisica.

Le 3 migliori posizioni per dormire dopo un intervento chirurgico alla spalla

Come accennato in precedenza, avere una spalla operata e avere dolore non si addormenterà o si addormenterà facilmente, ciò è dovuto al disagio post-operatorio così come a malapena riusciamo a mantenere la nostra posizione preferita che di solito ci aiuta e ci accompagna tra le braccia di Morfeo. Quindi dobbiamo lavorare con pazienza per trovarne uno nuovo, e questa scelta non può certo essere casuale; Si consigliano tre specialisti, vediamoli insieme.

Dormi seduto

Può sembrare scomodo, ma la posizione leggermente reclinata è sicuramente la migliore per dormire dopo un intervento chirurgico alla spalla. Molte persone possono riposare a letto con l’ausilio di comodi cuscini in memory foam: potrebbe non essere la soluzione che avremmo preferito, ma in questo caso potrebbe rivelarsi la più funzionale.C’è anche chi preferisce adagiarsi su poltrone o sedie apposite per mantenere una posizione eretta.

Dormire con il braccio alzato

Alzare il braccio durante la notte con l’ausilio di morbidi cuscini multiuso o asciugamani arrotolati favorisce il corretto funzionamento della circolazione sanguigna della spalla e il conseguente recupero. La notte è lunga e per evitare lo scivolamento involontario del braccio e il conseguente doloroso risveglio, occorre ricordarsi di tenere il gomito piegato. Una posizione stabile che eviti il ​​più possibile i movimenti involontari è utile per evitare dolore sgradevole e intenso.

Opposto

Ayrıca bakınız: Come non arrossire: metodi e rimedi naturali – Idee Green

La maggior parte delle persone dorme solitamente in posizione fetale . Se vuoi dormire su un fianco nonostante il dolore alla spalla, ricorda di appoggiare la tua spalla “sana” sul letto. Per mantenere l’equilibrio ed evitare falsi movimenti, gli specialisti ci consigliano di tenere un cuscino basso tra le ginocchia.

Posizioni per dormire da evitare dopo un intervento chirurgico alla spalla

Concluderemo il nostro consiglio scegliendo le peggiori posizioni per dormire dopo un intervento chirurgico alla spalla; Conoscerli in anticipo significa non dover fare test dopo test che ci porterebbero solo tanto dolore e pochi risultati. La prima posizione fortemente sconsigliata è quella prona, poiché stendere il corpo a pancia in giù accumula inevitabilmente una notevole tensione sulle spalle, e questo aumenterebbe notevolmente il disagio e il dolore agli arti. Il secondo consiglio, un po’ scontato, è quello di evitare di dormire sul lato della spalla operata. Pensiamo che non serva molte spiegazioni per convincerci a rinunciare all’idea di mettere tutto il nostro peso corporeo sul braccio dolorante. Solo a pensarci… saltiamo giù dalla sedia.

FONTI

Appunti di riabilitazione della spalla – Dott. Massimo Brignolo

Chirurgia Artroscopica della Spalla – Dott. Giuseppe Pacelli

Ayrıca bakınız: Epatite A: cause, trasmissione e diagnosi | Ospedale San Raffaele

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button