Come

Cocciniglia: cos&039è e come si elimina questo pericoloso parassita

La cocciniglia è un erbivoro temibile e non sempre facile da trovare. In questo articolo parliamo di uno dei principali nemici delle piante da giardino e da balcone e dei metodi naturali per combatterlo.

Cocciniglia: un parassita davvero pericoloso

La cocciniglia è un parente stretto degli afidi . Ci sono circa 7.000 specie diverse in natura, tutte appartenenti alla famiglia Rhynchota. Questo insetto si riproduce principalmente sessualmente producendo uova e nutrendosi di linfa delle piante.

Okuma: Come eliminare la cocciniglia in modo naturale

Un attacco di carminio può portare a un indebolimento strutturale della pianta e, nel tempo, alla sua morte. Ma diamo un’occhiata più da vicino a cos’è e come viene eliminata la cocciniglia dalle piante.

Perché viene la cocciniglia?

La cocciniglia è un nemico molto pericoloso per la maggior parte delle piante. Questo parassita è in realtà in grado di colonizzare alberi ornamentali, succulenti, da appartamento, da giardino e da frutto.

Nel caso della cocciniglia di cotone, il parassita è facilmente individuabile per il colore biancastro che produce sui rami e sulle foglie.

Per insediarsi sulla pianta, questi insetti prediligono le crepe delle foglie e gli anfratti non esposti al sole, meglio ancora se vivono in ambienti con bassa esposizione al sole sono umidità e ventilazione.

SPECIALE: Infuso di edera contro i parassiti delle piante

Il modo in cui la cocciniglia colpisce le piante è quasi sempre lo stesso. Partendo da una piccola colonia, la cocciniglia può penetrare l’intera struttura fogliare della pianta e nutrirsi della sua linfa. Durante l’infestazione produce melata, una sostanza zuccherina che attira parassiti e funghi. A causa delle infezioni dopo l’infestazione da cocciniglia, la pianta generalmente muore.

Ayrıca bakınız: 9 Suggerimenti Per Evitare La Formazione Della Polvere Di Ottobre 2022

Il danno maggiore è causato dalla cocciniglia femmina, che perfora le foglie secondo i canali linfatici da cui si nutrono. Per questo, la puntualità è fondamentale nella lotta a questo parassita. Poiché si tratta di insetti microscopici, non è facile individuare un attacco, ma ci sono “campanelli d’allarme” che vale la pena prestare attenzione. Il sintomo classico è l’ingiallimento, la comparsa di macchie e le rughe delle foglie.

Anche la presenza delle formiche può essere un indizio, proprio perché amano molto la melata prodotta dal metabolismo della cocciniglia.

Rimedi naturali per la cocciniglia

Partendo dal presupposto che la cocciniglia si moltiplichi in ambienti caldi e secchi, è importante adottare tutte le misure preventive necessarie per evitarne la formazione. Poiché gli piace riprodursi al caldo, i mesi estivi sono i più a rischio.

Allo stesso modo, l’ambiente domestico fornisce tutte le condizioni ideali per l’insetto. Pertanto, fai attenzione all’irrigazione delle piante, soprattutto per gli appartamenti in estate. Mantieni la pianta ben annaffiata e pulisci frequentemente le foglie e gli steli.

Se la prevenzione non basta, prima di passare ai metodi chimici, devi sapere che esistono diversi rimedi “verdi” per combattere la cocciniglia.

Uno dei più usati è l’olio bianco, una sostanza che evapora sulle foglie e crea una patina che soffoca i parassiti. Trattandosi di una sostanza oleosa di origine minerale simile alla paraffina, è molto importante che non evapori sulla pianta in estate. Ciò comporterebbe una drastica diminuzione della traspirazione fogliare e della morte delle foglie.

Puoi trovare questo olio in erboristeria, ma anche su Amazon.

Il controllo biologico: una risposta naturale

Una pratica biologica davvero interessante è l’uso di insetti antagonisti Esistono infatti alcune coccinelle in natura e vespe che sono in grado di contrastare l’emergenza e la riproduzione di cocciniglie sulle colture. Si consiglia inoltre la rimozione manuale mediante lavaggio delle foglie con acqua o una potatura mirata.

Ricorda che le cocciniglie, sebbene prosperino al caldo, sono sensibili alla luce solare diretta. Quindi, se incoraggi il passaggio della luce solare, incoraggi anche la morte dei parassiti.

Una risposta al naturale: la lotta biologica

Altri rimedi naturali

Ayrıca bakınız: Forza di volontà: come aumentarla in 10 passi

Un’altra possibilità è l’uso di preparati a base di olii essenziali o sostanze repellenti come tea oil .Applicati direttamente sulle foglie, creano un ambiente ostile alla riproduzione dell’insetto.Utilizzo di oli e oleosi sostanze che agiscono come repellenti sulla cocciniglia quasi mai hanno effetto immediato, ma vanno ripetute per alcuni giorni.

Quando la pianta è completamente infestata dalla cocciniglia se lo fai questo tu stesso per la produzione di tralci, potresti considerare la possibilità di potarlo al colletto per favorire la crescita di nuovi rami, sani e vigorosi.

Cocciniglia Do-it- rimedio per te

Sotto de n i rimedi naturali più efficaci per eliminare la cocciniglia dalle piante, segnaliamo alcool e alcool strong> sapone di Marsiglia . L’alcol, in particolare, scioglie le sostanze cerose che costituiscono la membrana protettiva della cocciniglia. Allo stesso tempo, disinfetta i buchi creati dall’insetto e previene l’attacco di altri virus o batteri.

SCOPRI: Giardino sinergico, cos’è e come si fa

Ovviamente, gli effetti benefici dei trattamenti privi di sostanze chimiche > vi vedrete dopo tanto tempo, ma arriveranno. Prima di procedere a qualsiasi trattamento, si consiglia di rimuovere le parti della pianta che sono state visibilmente danneggiate dall’insetto.

  • Con l’alcol è possibile preparare una soluzione diluendo un cucchiaio in un litro d’acqua. Spruzzare sulle parti aeree fino a 3 volte al giorno ogni 2 giorni, favorendo le ore più calde. Tuttavia, se si tratta di una pianta sensibile, si consiglia di procedere nelle ore serali. Per risultati più rapidi, rimuovi l’insetto con un batuffolo di cotone imbevuto di in alcool e strofina la soluzione direttamente sulle aree interessate. Dopo questi trattamenti è bene risciacquare la pianta.
  • Con sapone di Marsiglia liquido è sufficiente diluirlo 25 cc di sapone per ogni litro d’acqua. Si tratta di una soluzione davvero efficace in quanto impedisce ai parassiti di respirare ed esercita una vera e propria azione insetticida del tutto naturale. Spruzzare il liquido direttamente sulla cocciniglia la sera e continuare con 2-3 spruzzi ogni 3-5 giorni.

Qui puoi acquistare il sapone di Marsiglia liquido direttamente da casa.

Altri consigli per il tuo orto

Potrebbe interessarti anche:

  • Rimedi naturali contro le formiche
  • Come sbarazzarsi delle lumache
  • Rimedi naturali per l’orto
  • Guida al naturale pesticidi
  • Oidio : cos’è questo fungo che colpisce le piante
  • Agricoltura biologica , cos’è e cosa sono i tuoi vantaggi

Guide popolari per giardini e balconi:

Ayrıca bakınız: Come vivere con pochi soldi: 7 metodi efficaci – Ricomincio Da Me

  • Mini guida fiori per balconi
  • Come coltivare le dalie: varietà, consigli e cure
  • Semina: quando farlo ed evitare errori
  • Giardino su il balcone, la guida pratica
  • Piante detox per la casa: le conosci?
  • Coltivare le fragole: in vaso , in orto e a casa sul balcone
  • Come allevare in calla : consigli e supporto

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button