Come

Intonacare una parete | Come applicare l&039intonaco in modo perfetto

L’intonacatura di una parete è un’operazione fondamentale nei lavori di muratura: per eseguirla nel miglior modo possibile è necessario conoscerne tutte le caratteristiche

Succede… prima o poi ti capita di chiedere

strong> come intonacare un muro? Per intonacare una parete, l’intonaco va applicato su aree verticali ben definite di uguale spessore. Per fare ciò si possono utilizzare listelli di legno inchiodati verticalmente al muro, oppure coperture in gesso, cioè fasce realizzate con la stessa miscela ed asciugate.

Le fascette per intonacare una parete sono in pratica delle guide che permettono di applicare lo strato di intonaco dello spessore richiesto e livellarlo con una fascia. I nastri vanno dal soffitto al pavimento e per determinarne lo spessore è possibile utilizzare dei tronchi in muratura. La distanza tra questi riferimenti può variare a seconda dell’abilità nell’applicazione del cerotto, ma per i principianti è consigliabile che la distanza tra due strisce adiacenti non superi il metro.

Okuma: Come si intonaca una parete interna

Prepararsi così

Per preparare la corretta malta cementizia per l’intonaco è necessario utilizzare sabbia di fiume molto fine ed essere esente da granuli o pietre che potrebbero segnare la superficie finita. L’impasto si ottiene miscelando una parte di calce con 1,5 parti in volume di sabbia.

L’acqua viene aggiunta gradualmente fino ad ottenere un impasto morbido e pastoso, ma non troppo liquido. Per realizzare una fascia, bagnare un po’ il muro e utilizzare la spatola per prelevare una porzione di malta dall’impasto e posizionarla orizzontalmente sulla teglia o spatola .

La malta viene quindi trasferita sul retro della spatola. Ora puoi applicare la miscela sul muro e iniziare a formare una perlina verticale dello spessore desiderato. La striscia viene posizionata sul nastro, tenuta verticalmente, alternativamente in movimento e leggermente premendo. In questo modo la superficie del listello risulta perfettamente levigata e livellata, qualunque sia la natura del muro.

Impasto e strumenti per intonacare una parete

Ayrıca bakınız: Come capire se si è stati truffati

Malta adatta per intonaco Mix calce con esso Carteggiare e annaffiare, oppure utilizzare malta premiscelata o calce idraulica miscelata nelle giuste proporzioni con la sola aggiunta di acqua.

Per intonacare una parete è necessario utilizzare gli strumenti giusti:

  1. Manara in metallo per rasare la malta.
  2. Frattazzo spugnoso per superfici, ideale per stendere e lisciare materiali di finitura, intonaci, stabilizzazione, ecc.
  3. Frattazzo generico , utilizzato principalmente per la lisciatura dell’intonaco.
  4. L’intonaco classico si applica con una spatola (meglio se non troppo grande).

I listelli con listelli

Data l’irregolarità delle superfici in laterizio i è necessario predisporre dei riferimenti di spessore con listelli perfettamente perpendicolari prima dell’intonacatura, ai quali il la striscia di livellamento viene spinta. I bordi vengono preparati fissando un filo a piombo perfettamente che sporge di circa 2 cm sopra i mattoni. La cavità risultante deve essere riempita con malta cementizia.

Nastri con intonaco

  1. Nastri verticali si possono realizzare applicando strisce di malta. Possono essere distanti tra loro 1-1,3 metri.
  2. La fascia è costituita da un filo di pasta largo e piatto che corre per tutta l’altezza del muro, con uno spessore medio di 1,5-2 centimetri.

Intonacatura del muro

Quando le nastri sono finite e indurite, può iniziare l’intonacatura. L’operazione va eseguita applicando la miscela fino a riempire lo spazio tra due fasce consecutive.

Si preleva una moderata quantità di composto (circa mezzo mestolo) e si getta contro il muro per farlo aderire. L’impasto si stacca dal mestolo, si stende leggermente e colpisce la parete a cui aderisce. Parte dal pavimento e prosegue fino al soffitto, applicando un intonaco spesso quanto le strisce.

Quando un’area è finita, si passa alla levigatura per farlo con una lunga striscia stesa orizzontalmente. Questo deve essere posizionato su due bande contigue che fungono da riferimento e quindi spostato a destra e a sinistra. In questo modo la striscia rimuove l’impasto in eccesso e lo trascina per riempire eventuali spazi vuoti.

Ayrıca bakınız: Dress code per una cena di gala: tutti i segreti per uomo e donna

I lavori devono essere proseguiti fino a che la superficie non abbia tutto lo stesso spessore dell’intonaco interno e le fasce siano completamente inglobate nell’intonaco stesso.

Intonaca il muro

La protezione del bordo

  1. posiziona una striscia lungo il bordo del muro per incorniciare il bordo. È attaccato con chiodi.
  2. La cavità creata dai bordi delle schegge e della modanatura viene riempita di gesso.
  3. L’intonaco viene accuratamente livellato con un listello di legno, asportando l’eccesso.
  4. Dopo qualche giorno, rimuovi la striscia e attaccala al bordo opposto dell’angolo.
  5. Riempire la restante parte della fessura con l’intonaco, utilizzando la stecca di legno come lato. Un primo livellamento va eseguito con una cazzuola.
  6. Lisciare l’intonaco con una cazzuola o una tavola di legno abbastanza liscia, facendo attenzione a non pressare troppo.

Levigatura L’ultima operazione da effettuare è la levigatura che si effettua con una cazzuola. Partendo dall’alto si effettuano numerose passate circolari con spatola bagnata, senza pressare ma insistendo se si sente che la superficie non è livellata. Man mano che lavori, l’intonaco diventerà gradualmente perfettamente uniforme.

Come levigare una parete

Trattare una parete con mix di intonaci fornisce superfici estremamente lisce e regolari che esaltano i colori e gli elementi architettonici. L’impasto di intonaco per la sverniciatura del muro si prepara impastandolo con acqua nella proporzione di 1 kg di intonaco ogni 0,7 kg di acqua

  1. La superficie da trattare per livellare una parete deve essere levigato e regolato preventivamente con uno stabilizzatore, altrimenti ogni piccola discontinuità sarebbe visibile a lavoro finito. Il composto, ben amalgamato e dalla consistenza cremosa, va raccolto sulla manara e con esso applicato a parete, facendo lunghe e regolari passate fino ad ottenere uno strato sottile e continuo. Con la manara bagnata si applica poi sulla superficie per levigarla.
  2. Una volta indurito, l’intonaco va carteggiato fino a quando non sarà completamente a livello e si amalgami con la superficie della parete adiacente.

Stabilitura Uno strato di Stabilitura , detta anche “malta fine “, che leviga la parete e li prepara per varie operazioni di finitura come levigatura dell’intonaco, pittura, ecc. La stabilizzazione può essere una mano intera di pittura, ad es. B. Impasto “Arenino” e altri tipi di riempitivi.

Intonacatura di una parete con stabilizzazione Arenino

L’arenino è una miscela composita di leganti e aggregati molto fini. Applicato a parete, lascia una superficie ruvida e granulosa che ben si adatta ad ambienti informali e rustici di montagna.La sua granulosità fa si che si carichi molto bene di pittura una volta verniciata, quindi non necessita di essere riverniciata frequentemente.Forma inoltre uno strato di spessore maggiore di quello dell’intonaco e di grande durezza che protegge la parete da piccoli urti, scheggiature, ecc.

  1. l’impasto (se non si utilizza il tipo liquido già semilavorato) va fatto con il consiglio per la miscelazione Preparatevi perché è abbastanza consistente.
  2. Viene prelevata una quantità ragionevole del composto e versato sulla manara applicato. All’inizio è meglio applicare un po’ di materiale e aumentare la quantità man mano che si acquisisce esperienza.
  3. L’impasto viene trasferito alla parete con passate successive del Manara, che lo regolano e lo distribuiscono in maniera uniforme.

Come intonacare una parete esterna

Tipica delle case di campagna, la finitura rustica si inserisce in qualsiasi ambiente, formando un rivestimento molto duro ma traspirante. Può essere adattato sia agli intonaci interni che alle facciate. Il rustico può essere di tipo cementizio o di tipo plastico; Esistono già in commercio intonaci pronti che possono essere colorati, applicati direttamente a rullo o a spruzzo e che, grazie alla loro composizione, proteggono la parete dall’umidità. I sistemi di applicazione sono diversi, a seconda dell’effetto che si vuole ottenere.

Ayrıca bakınız: Come si chiama il pupazzo di neve di frozen

  1. L’applicazione della nocciola zincata è semplice: contiene circa un chilo di malto. Può essere riempito con una cazzuola o immergendolo nella malta e nel materiale applicato ruotando il manico. Lo stesso effetto può essere ottenuto “fiondando” l’intonaco sulla parete con una cazzuola, ma solo persone esperte possono farlo
  2. con una spatola è premuto in modo irregolare sulla parete ancora fresca, ottenendo effetti diversi.
  3. Onde e cerchi in rilievo si creano spostando il pennello sulla parete in stucco con un movimento rotatorio. Con il bordo della spatola, invece, si possono ottenere diamanti in rilievo premendo uniformemente sulla superficie fresca. La spatola piatta in acciaio leviga perfettamente le superfici.
  4. la spatola dentata crea delle linee parallele e, muovendosi con un movimento circolare, disegna dei grandi ” ventagli”.

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button