Come

Ricarica Postepay propria o altrui: dove ricaricare, costo. Guida Completa!

Come posso ricaricare la mia carta prepagata Postepay o quella di qualcun altro? Che cosa ti serve sapere È molto semplice e i metodi possono essere diversi.

Direttamente all’ufficio postale

Trattandosi di una carta prepagata emessa da Poste Italiane, è possibile ricaricarla presso l’ufficio postale.

Okuma: Come si può ricaricare la postepay

Basta portare il tuo documento d’identità, dire all’impiegato il nome del titolare della carta e il numero della carta

Per semplificare l’operazione, puoi chiedere allo sportello il modulo fornito in alto della carta e compilarla per intero, prestando particolare attenzione a specificare la somma di denaro che si desidera ricaricare. Una volta compilato il modulo, puoi consegnarlo all’operatore insieme alla somma di denaro che desideri ricaricare. Ora non devi far altro che attendere che il processo di registrazione abbia luogo, di solito bastano pochi minuti.

All’ufficio postale puoi non solo ricaricare la tua carta in contanti se lo desideri, puoi anche effettuare il pagamento utilizzando un’altra carta Postepay o Bancoposta attivato o utilizzando una carta Postamat Maestro. L’operazione costa solo un euro.

Informazioni sugli ATM (Bancomat)

Trova il bancomat più vicino e inserisci la carta che desideri utilizzare per la ricarica, quindi seleziona “Ricarica Postepay” nella schermata e inserisci il numero della carta che vuoi ricaricare. Conferma la transazione e dopo pochi minuti troverai l’importo trasferito sulla tua carta.

La commissione è di due euro se si utilizzano le carte PagoBancomat, per gli altri tipi di carte il costo è di 3 euro.

Vedi anche caricare Postepay con Bancomat.

A casa o al lavoro

Ayrıca bakınız: 👨‍🔧 Sifone Wc bagno Come funziona? Sifone idraulico e Effetto Sifone

Puoi anche ricaricare questa carta a casa o al lavoro. Per richiedere questo servizio è necessario poter prenotare gratuitamente la visita del postino italiano, oltre alla classica tariffa di ricarica. Il servizio può essere richiesto chiamando il Contact Center.

Online sul sito di Poste Italiane

Le ricariche Postepay possono essere effettuate anche sul sito di Poste Italiane. ovvero poste.it, o dal lato carta, ovvero postepay.it. Qui puoi procedere online utilizzando BancoPostaClick o addebito BancoPosta. Sul sito è anche possibile trasferire denaro da un’altra carta dello stesso tipo comodamente da casa propria, anche la domenica.

Tramite l’app Postepay o l’app BancoPosta

Il denaro può essere trasferito anche da una Postepay all’altra tramite l’app Postepay.

Scarica l’applicazione su tablet o smartphone, sia Android che iOS, e accedi al tuo account con username e password. Questo ti permette di effettuare diverse operazioni, compresa la ricarica della tua Postepay. Questo è molto facile.

Basta cliccare su ricevi e seguire la procedura indicata, poi devi cliccare su ricarica dal conto BancoPosta.

Ora sei collegato al tuo conto corrente postale e puoi inserire tutti i dati della tua carta da caricare e l’importo da pagare.

Con l’App PosteMobile

A proposito di app: puoi ricaricare la tua carta tramite ‘App PosteMobile’. È necessaria una Sim PosteMobile e puoi trasferire facilmente somme di denaro direttamente dal tuo conto anche senza connessione a Internet.

Attraverso l’home banking

Se hai un conto corrente presso una banca di il Gruppo BPM, accedi al tuo home banking e ricarica la tua carta.

Ricarica in tabaccheria

Ayrıca bakınız: La terapia ormonale dei tumori

Una persona diversa dal titolare della carta può ricaricare contanti presso go to tabaccai convenzionati per servire ITB-Bank.

Basta fornire solo il codice fiscale dell’intestatario della carta Postepay e il numero della stessa.

L L’importo minimo per la ricarica è di 1 euro, ma si può pagare giornalmente con Postepay fino ad un massimo di 997,99€, ma a questo importo va aggiunta la quota di ricarica.

L’operazione effettivamente realizzata prevede una commissione di 2 euro.

Nei punti vendita Sisal

Sempre dietro presentazione del numero della carta prepagata e del codice fiscale, è possibile ricaricare in contanti presso i punti vendita Sisal gli stessi importi di cui sopra.

>

Il costo di questo servizio di ricarica è di 2 euro, proprio come in un tabaccaio.

Ricarica tramite PayPal

Tra i tanti metodi di ricarica c’è anche la possibilità di trasferire denaro tramite PayPal. Basta accedere alla sezione “Il mio conto” e aggiungere la carta Postepay alle tue carte. Quando hai finito, trasferisci il denaro che desideri su quella carta.

Purtroppo, con questo metodo di ricarica, l’importo è visibile sul prepagato entro sette giorni lavorativi e non subito, come con gli altri metodi di bonifico, il denaro. Per quanto riguarda i costi coinvolti, la ricarica è gratuita per importi superiori a 100 euro, per valori inferiori è invece 1 euro.

Per una panoramica generale dei metodi di ricarica delle carte prepagate, vedi anche Come ricaricare una carta prepagata.

Ayrıca bakınız: In viaggio con Fido: ecco come portare in auto i cani rispettando la legge (e la loro salute) – La Stampa

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button