Come

Gestire le evacuazioni – Assistere un familiare | Starbene.it

Gestire le evacuazioni

Torna al menu

Ayrıca bakınız: Come spiegare la guerra ai bambini e ai ragazzi | EMERGENCY

La padella

La padella è uno strumento di plastica o metallo utilizzato per l’igiene intima e per raccogliere gli escrementi.

Okuma: Come si usa il pappagallo per urinare

Esistono due tipi di coppe: coppe standard e per frattura. Il primo è utilizzato per tutte le persone che possono alzare il bacino e non hanno disabilità; Questi ultimi sono sagomati in modo tale da poter essere utilizzati anche per persone con problemi pelvici. Quelli rotti sono più comuni sul mercato.

In casa è importante avere una padella personale perché le pentole, se non adeguatamente disinfettate, diventano oggetto di trasmissione di malattie infettive. Una corretta gestione è d’obbligo per evitare la diffusione di germi ad altri membri della famiglia, soprattutto se il soggetto è affetto da malattie trasmissibili alle feci (Salmonella, Clostridium difficile).

Ayrıca bakınız: Lo zucchero di canna fa male? Il parere dell&039esperto

La procedura per l’applicazione si svolge come di seguito descritto.

  • Prendi la padella e controlla che non sia troppo fredda: se necessario scaldala sotto l’acqua calda e poi asciugala; lo stimolo freddo causato dal contatto sarebbe particolarmente sgradito ai malati.
  • Se il soggetto non presenta particolari patologie, chiedetegli di alzare il bacino in modo che possa piegare le gambe; la persona può essere in grado di aiutare se stessa con il trapezio.
  • Quando il bacino è sufficientemente rialzato, inserisci la padella, facendo attenzione a non strofinare la pelle per evitare lesioni.
  • Una volta posizionata l’invasatura, posizionare il paziente in posizione semiseduta: questa postura aiuta nella normale evacuazione.
  • A volte l’invasatura della frattura può rompersi a causa della parte rigida che sostiene l’osso sacro toccato, mal tollerato dai soggetti; in questo caso è possibile posizionare in questo punto una traversa curva per attutire la pressione.
  • Se la persona non riesce ad alzare il bacino, disporlo lateralmente, se le condizioni quadro lo consentono, e applicare il piatto; pertanto il paziente deve essere posto in posizione supina per trovare la coppetta correttamente posizionata.
  • Se il soggetto riesce ad evacuare e pulirsi è bene lasciarlo agire in autonomia e chiedere, di essere richiamato alla fine dell’evacuazione.
  • Fornisci tutto il necessario: carta igienica, traversa, salviettine umidificate.
  • Prepara una bacinella di acqua calda e sapone per facilitare l’igiene delle mani.

Se il soggetto è a rischio di caduta o non è in grado di farlo da solo, deve essere sostituito nelle attività che svolgerebbe se avesse la forza richiesta.

Dopo aver posizionato la padella, sistemare l’oggetto in modo sicuro; Alza la sponda del letto e posiziona i cuscini per far sentire la persona al sicuro. Al termine dell’evacuazione indossare guanti monouso, preparare carta igienica ed eventualmente bottoni e acqua calda per igienizzare. Posizionare correttamente il paziente.

Se il soggetto ha bisogno di defecare, è sempre necessario ventilare l’ambiente dopo la defecazione.

L’urina e le feci possono essere escrete nel wc facendo attenzione a non rovesciare il contenuto (a volte la forma delle pentole può creare problemi nello smaltimento)

Ayrıca bakınız: Pesto di rucola: le varianti – Lisa Fregosi mumcakefrelis

La disinfezione della pentola va fatta l’utilizzo va fatto in un contenitore che possa contenerli completamente e in cui vengono aggiunti acqua e disinfettante. Per questo tipo di aiuto è sufficiente utilizzare ipoclorito di sodio (candeggina o candeggina) al 5%. Immergere la padella nella soluzione, rispettare il tempo di esposizione specificato, rimuovere e asciugare con un panno asciutto.

Torna al menu

Ayrıca bakınız: Come spiegare la guerra ai bambini e ai ragazzi | EMERGENCY

Storta

La storta o pappagallo è un dispositivo per la raccolta dell’urina. Ci sono diversi modelli per uomini e donne.Il pappagallo deve essere posizionato tra le gambe in modo che l’urina possa defluire verso l’interno. Per gli uomini il pene deve essere inserito nella fessura, per le donne è sufficiente che sia posizionato correttamente tra le gambe. Per il suo utilizzo è necessario promuovere la necessaria privacy e fornire il materiale per la pulizia. Se la persona non è autonoma, sarà assistita nelle varie operazioni:

  • indossare i guanti,
  • sistemare il pappagallo;
  • dopo circa 2-3 minuti, rimuovere lo strumento e pulire l’area;
  • eliminare le urine.

Per disinfettare questo tipo di strumento è sufficiente utilizzare ipoclorito di sodio (candeggina o candeggina) con il 5% o 50 ml di disinfettante ogni litro d’acqua. Immergere la storta nella soluzione, lasciare riposare per il tempo di esposizione specificato (30 minuti), rimuovere e infine asciugare con un panno asciutto.

Torna al menu

Ayrıca bakınız: Come spiegare la guerra ai bambini e ai ragazzi | EMERGENCY

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button