Come

Analisi logica: come riconoscere il soggetto in una frase | Studenti.it

Introduzione

Analisi logica: come riconoscere il soggetto in una frase
Analisi logica: come riconoscere il soggetto in una frase – fonte: getty-images

L’analisi logica è il processo di identificazione della funzione di ogni parola all’interno di una frase più o meno complessa.

Di fronte all’analisi logica di una frase, lo studente deve prima identificare il soggetto. Ci sono alcune regole di base che consentono di rilevare questo elemento.

Okuma: Come trovare il soggetto in una frase

Entriamo nel dettaglio e vediamo come identificare il soggetto nell’analisi logica.

Un altro consiglio

Iscriviti al nostro canale Telegram Aiuto scuola e compiti: notizie quotidiane e materiale utile per i tuoi studi e compiti!

Il soggetto

È molto facile confondere l’oggetto della frase con il soggetto. Ricorda che il soggetto è l’elemento di cui stiamo parlando, cioè colui che compie l’azione indicata dal predicato.

Prendi queste frasi come esempio: a Carlo piacciono le competizioni sportive; Le competizioni sportive piacciono a Carlo.

Ayrıca bakınız: Aprire un Supermercato / Discount in Franchising – Info e Guida

In questo caso il tema di entrambe le proposte è rappresentato dalle “competizioni sportive”. Uno studente attento che esamina sempre queste frasi riconoscerà immediatamente che l’argomento non deve essere preceduto dalla preposizione “a”. È chiaro che si tratta di un complemento concettuale.

Il soggetto e le sue indicazioni

Nell’analisi logica, il soggetto può indicare:

  • la persona o la cosa che l’azione nelle frasi con il esegue il verbo nella forma attiva. Esempio: il gatto ha mangiato il topo.
  • Colui che compie l’azione in frasi con il verbo in forma passiva o riflessiva. Esempio: Giacomo viene punito dalla madre.
  • La persona o cosa a cui si fa riferimento da una proprietà o condizione nelle clausole predicative nominali. Esempio: Marta è bellissima.

Attributo e apposizione

Insieme al soggetto, talvolta si accompagnano anche attributo e apposizione, che non vanno confusi con il soggetto nell’identificarlo.

L’attributo è un aggettivo allegato al sostantivo per determinarlo e qualificarlo. Pertanto, tutti gli aggettivi in ​​una frase sono attributi nell’analisi logica. Ad esempio: il gatto bianco appartiene alla zia.

L’apposizione, invece, è un nome dato al soggetto per nominarlo ulteriormente. Quindi la funzione è la stessa dell’attributo. Può essere semplice, cioè consistere in una sola parola (es. Il dottor Bianchi si prende cura delle persone) o consistere in più parole (es. Dante, il grande poeta, scrisse un’opera secolare).

Regola di base

Un’importante regola grammaticale che facilita l’identificazione del soggetto è che esso coincida per numero, persona e genere del predicato.

Prendi ad esempio le frasi: Tu corri; Leggo; Giochiamo.

Ayrıca bakınız: Thailandia: la vita di Adun, un anno dopo la grotta | Compassion Italia Onlus

In tutti i casi, il soggetto corrisponde al predicato. Non puoi dire “mamma cucina” perché è grammaticalmente scorretto.

Categorie grammaticali del soggetto

Il soggetto può essere una persona, un animale o una cosa e compiere o subire un’azione espressa dal predicato. Può rappresentare qualsiasi categoria grammaticale. Le categorie più utilizzate nella lingua italiana sono il sostantivo e il pronome.

Il soggetto può essere anche:

  • un articolo: Il è un articolo determinativo;
  • un aggettivo: a tutti piace la bellezza;
  • un verbo: mangia a sazietà;
  • un avverbio: spesso significa non sempre;
  • una preposizione: Per è una preposizione semplice;
  • a Congiunzione: Il “se” era molto comune nel suo discorso;
  • un’interiezione: Un “oh” di stupore risuonò nel teatro.

Tipi di soggetti

Di solito il soggetto precede il predicato e si trova all’inizio della frase (es. Marco è stato promosso). Tuttavia, la posizione del soggetto all’interno della frase non è fissa (es. papà è partito oggi).

In alcuni casi, l’argomento potrebbe essere implicito. Nella frase “Sto mangiando una mela”, il soggetto, cioè “io”, non è esplicito.

Esistono altri tipi di argomenti. Può essere un partitivo (ad es. “Alcuni ragazzi bevono birra”), con “dei” che sostituisce la parola “alcuni”.

Altre volte l’argomento non è riconoscibile perché completamente assente (es. “Piove da una settimana”). In questo caso si tratta di un verbo impersonale che indica l’azione degli agenti atmosferici.

Ayrıca bakınız: Come fare le unghie finte in casa – Bellezza – Excite

Maggiori contenuti sull’analisi logica

  • Analisi logica: il complemento del termine
  • Come eseguire l’analisi logica e analizzare una frase

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button