Come

Come arriva l&039acqua nelle nostre case, spiegato semplice | Ohga!

Un gesto che tutti diamo per scontato. Quando apriamo un rubinetto nelle nostre case, fuoriesce acqua. Ma come fa l’oro blu a entrare nelle nostre case? Provo a spiegartelo in questo articolo.

Se possiamo usare comodamente l’acqua nella nostra vita di tutti i giorni, è grazie a un sistema complesso che ci permette di trasportarla da le sorgenti alle case. Gli acquedotti giocano un ruolo cruciale. Si tratta delle vaste infrastrutture che trasportano l’acqua da un serbatoio naturale di decine di chilometri durante la prima fase del ciclo dell’acqua, denominata assorbimento.

Okuma: Come arriva l acqua nelle nostre case

Ayrıca bakınız: Orietta Berti e Osvaldo, storia di un amore iniziato con un caffè al cioccolato | Vanity Fair Italia

Questo deposito può essere un lago o un fiume, soprattutto per uso agricolo. D’altra parte, quando pensiamo all’acqua delle nostre case, nella maggior parte dei casi c’è una falda acquifera sotterranea che sgorga da una sorgente o la cui acqua è attinta in una falda acquifera strong>bene scavare. A volte l’acqua può essere prelevata da un bacino artificiale, alimentato grazie alle precipitazioni: pioggia e neve, insomma.

Prima del rubinetto

L’acqua trasportata dagli acquedotti non arriva però direttamente alle nostre abitazioni. Deve essere prima filtrato e pulito, cioè reso potabile. Cioè, bevibile. Questo passaggio avviene nei cosiddetti “contenitori di raccolta“. Qui l’acqua diventa trasparente, dall’odore e dal sapore gradevole e ovviamente priva di elementi nocivi per la salute . In questo senso vengono prima rimossi sabbia, terra e altre impurità, quindi viene aggiunto cloro, che elimina i batteri potenzialmente dannosi.

A questo punto l’acqua dei serbatoi viene inviata a grandi serbatoi e quindi alle nostre case, grazie alle tubazioni che compongono il tratto finale dell’acqua modulo di rete. È qui che entrano in gioco le cosiddette ‘connessioni‘, ovvero le tubazioni che trasportano l’acqua dalla rete generale di distribuzione alle singole abitazioni.

Ayrıca bakınız: Voltura, voltura luce e gas | Eni Plenitude

solitamente un fenomeno su cui bisogna agire il prima possibile. Parlo di spreco perché l’invecchiamento dei collegamenti in molte parti del Paese espone l’intero sistema a grandi perdite. Il problema riguarda però tutte le componenti della rete: richiederebbe quindi ingenti lavori di manutenzione, come riportato anche dall’Istat in un rapporto dedicato a questo tema.

L’ultimo passaggio… e il ritorno all’inizio

Comunque, a questo punto l’acqua che arriva nelle nostre case sarà utilizzata per bere, lavarsi, cucinare e altro ancora Usato. Una volta utilizzato per cuocere la pasta o per far funzionare la lavatrice, finisce negli canali, che a loro volta si collegano ad un altro sistema di tubazioni, quello che costituisce il sistema fognario. p>

Da qui, a sua volta, le acque sporche defluiscono in ulteriori bacini di raccolta, i chiarificatori. Questi li purificano dagli elementi nocivi e li riportano ai punti di raccolta originali come fiumi e laghi per completare il ciclo.

Tutto, come avrai notato, si svolge in una logica di circolarità virtuosa , ovviamente attivata dalle precipitazioni , elemento fondamentale affinché la quantità di l’acqua è sempre rinnovata. Tieni presente che se non piove o nevica per molto tempo, l’intero sistema circolatorio è a rischio. Agire sul terreno della lotta al cambiamento climatico è quindi essenziale affinché l’acqua che raggiunge le nostre case possa continuare a farlo anche in futuro.

Ayrıca bakınız: Programma per vedere come sta un taglio di capelli

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button