Come

Compilare una busta da lettera: come farlo correttamente

L’intestazione di una busta è semplice.

I dati del mittente (che invierà la lettera) e del destinatario (che riceverà la lettera) devono essere chiaramente sulla busta in modo che l’ufficio postale possa consegnarla.

Okuma: Come compilare una busta da spedire

Sul retro della busta (che andrà chiusa e incollata) devono essere scritti i dati del mittente, mentre sul fronte strong> devono essere inseriti i dati del destinatario .

La busta compilata è pronta per essere spedita e spedita.

Diamo un’occhiata più da vicino a dove e come inserire questi dati utilizzando esempi pratici.

Compila correttamente la busta
Compila correttamente la busta

Comp hilte una busta: il retro

Per compilare una busta busta , devi scrivere i dati su entrambi i lati della busta.

Il retro della busta è quello che deve essere chiuso e sigillato, incollando il tipico lembo . Proprio sulla superficie del lembo devi scrivere l’indirizzo del mittente, ovvero chi vuole spedire la lettera.

Da compilare la busta deve includere l’indirizzo del mittente :

  • Nome e cognome del mittente
  • Luogo di residenza
  • CAP
  • Paese e provincia

L’indirizzo di restituzione può essere scritto interamente in un’unica riga orizzontale come puoi vedere nell’immagine qui sotto.

Busta con indirizzo di ritorno su singolo orizzontale line
Busta con l’indirizzo del mittente su una riga orizzontale

Oppure puoi scrivere l’indirizzo del mittente su tre righe diverse >, partendo dall’alto verso il basso come mostrato nell’immagine sottostante.

Busta con l’indirizzo del mittente su tre righe

È importante scrivere i dati del mittente senza errori per due motivi.

Il primo motivo è che chiunque riceva la lettera può leggerla e sapere subito chi ha inviato la lettera e da dove proviene.

Il secondo motivo è che laddove il servizio postale non possa consegnare la lettera al destinatario, questa verrà rispedita all’indirizzo del mittente.

Compila la busta: davanti

Una volta che il retro è Quando la busta è stata compilata con i dettagli del mittente, devi inserire i dettagli del destinatario.

L’indirizzo del destinatario dovrebbe essere sul fronte dove apporre anche il timbro . Per riempire correttamente una busta, la parte anteriore deve contenere i seguenti elementi:

  • Timbro (affisso in alto a destra)
  • Timbro postale espresso ( in alto a sinistra), se presente
  • Indirizzo completo del destinatario (scritto in basso a destra)

In nell’immagine qui sotto puoi vedere esattamente dove deve essere apposto il timbro e dove deve essere scritto l’indirizzo del destinatario sulla busta.

Intestazione della parte anteriore di una busta
Intestazione sulla parte anteriore di una busta

L’indirizzo di consegna deve essere completo il più possibile e contenere informazioni il più accurate possibile per facilitare la consegna Lettera.

Per questo motivo l’indirizzo del destinatario può essere più dettagliato e contenere:

  • Nome e cognome del destinatario
  • Indirizzo completo (via, numero civico, CAP, città, prefisso provinciale)
  • Paese in cui si trova il destinatario (se sei all’estero)
  • Intestazioni e titoli
  • Ulteriori informazioni (nome o numero dell’edificio, design degli interni, scala)
  • Numero di telefono

Titolo classico, titolo e posizioni, riservatezza: a chi è indirizzata la lettera

Per aggiungere una Busta , è meglio scrivere correttamente intestazione, parole di cortesia e titolo sulla busta.

Ayrıca bakınız: Fittea detox: cosè, come funziona, opinioni e dove si compra il fit tea dimagrante Örtte Detox Tea – 28 Giorni – Sanioggi.it

Questi servono a chiarire a chi è indirizzata la lettera , in modo appropriato e a dimostrare il grado di ufficialità e riservatezza della corrispondenza.

Intestazione classica

Per lettere inviate a persone diverse da familiari e amici, è buona norma inserire il prefisso il nome del destinatario con l’intestazione . Questo perché contattiamo queste persone per motivi commerciali, professionali, legali, burocratici, ecc.

Diamo un’occhiata ad alcuni esempi pratici di intestazioni .

Quando un’azienda invia una lettera e si rivolge al proprio cliente, il nome del destinatario è solitamente preceduto da:

  • Egregio Signore o Signora (se è indirizzata a un uomo o donna)
  • Gentile (se indirizzato ad un’azienda)

Questa è la classica intestazione, che da solo può essere sufficiente per “indirizzare” (cioè attribuire la proprietà della lettera) al destinatario che indichiamo nella busta.

Questa intestazione standard è sufficiente per indicare a chi stiamo inviando la lettera.

Tuttavia, se stiamo inviando la lettera a una persona con un titolo , è meglio aggiungere il titolo appropriato o la posizione professionale del destinatario persona op. Soprattutto se ci rivolgiamo a lui formalmente da professionista.

Titolo e costo del destinatario

Oltre all’intestazione, è infatti consuetudine indicare il titolo del destinatario per qualificarsi al meglio esso.

Se la persona ha più titoli , è consigliabile selezionare quelli più importanti.

Quindi abbiamo in ordine crescente:

  • Signor o Signora
  • Doktor (per medico e dottore )
  • Notaio, avvocato, ingegnere, architetto, professore ecc. (a seconda della professione)
  • Onorevole (se iscritto indirizzata a un politico)
  • Sua Eminenza o Eccellenza (se la lettera è indirizzata a un’autorità religiosa)

a Un esempio specifico di intestazione e titolo è:

Egregio Avv. Marco Rossi

Via Polenta n.30, 39900 strong>

Verceto (TO)

Indicare il grado di riservatezza della lettera

Se la lettera contiene dati sensibili o informazioni riservate solo per il destinatario, si consiglia di menzionarlo nella lettera .

Questo perché la corrispondenza spesso arriva nelle mani del destinatario tramite qualcun altro.

Pertanto, utilizziamo le formule :

  • Tutta l’attenzione da
  • > C/O (che sta per “cura di” e significa “consegna da”)

Queste due formule indicano un diverso grado di riservatezza della corrispondenza

“Attn”: quando la lettera può essere letta da persone diverse dal destinatario

Si usa quando si invia una lettera a una persona che lavora per un’azienda o organizzazione .

Ayrıca bakınız: Come togliere i graffi dal Parquet e averlo come nuovo – BAUTRUST

La corrispondenza v viene consegnata presso la sede dell’azienda e consegnata internamente al destinatario da altre persone.

Questa formula viene utilizzata quando il contenuto della lettera non è personale strong>, e può quindi essere letto anche da altre persone davanti o accanto al destinatario.

In questo caso, prima del nome del destinatario:

Gentile Fortunati S.p.a.

Avvocato Mario Rossi

Via Dei Prati 32, Trapani

CAP 32000

Edificio E

Interno 4C

“C/O”: Quando la lettera può essere letta solo dal destinatario

Questa formula viene utilizzata quando si invia una lettera a un’azienda o organizzazione in cui il destinatario lavora o a una residenza privata in cui risiede, ma senza un indirizzo o un indirizzo di casa specifico a suo nome. Se la natura della lettera è strettamente personale e desideriamo che venga letta solo dal destinatario, usiamo “C/O” per indicarla formalmente.

>

Sebbene la lettera venga ricevuta ed elaborata da altre persone, la formula “C/O” indica che solo il destinatario è autorizzato ad aprire e leggere la busta. La consegna della busta completa è a carico della persona indicata subito dopo il “C/O”.

In questo caso scriveremmo i dati del destinatario come segue:

Gentile avvocato Mario Rossi

C/O Ditta Fortunati S.p.a.

Via Dei Prati 32, Trapani

Cap 32000

Edificio C

Interno 4C

Rigorosamente riservato

Dovrebbe la busta contiene informazioni molto personali o sensibili, puoi scrivere sotto l’indirizzo del destinatario l’abbreviazione “strettamente confidenziale” oppure in basso a destra ‘personale’.

In questo modo, chiunque maneggia la lettera sarà consapevole che è riservata e che non deve essere aperta o manomessa fino a quando ‘non va a buon fine consegna’.

Ayrıca bakınız: La Divina Commedia: quello che devi sapere su quest&039opera

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button