Come

Fumare in casa: come eliminare lodore | blu

Una delle domande che spesso si pongono i fumatori (e coloro che vivono con loro in ambienti chiusi) è “come fumare in casa senza lasciare odore?”. Purtroppo chi ha l’abitudine di fumare in casa incontra spesso questo problema: l’odore lasciato dalle bionde classiche può diventare insidioso, soprattutto su vestiti e tappezzeria. Allora come si può risolvere questo problema? Ecco alcuni suggerimenti:

Fumare in casa: danni ai vestiti e all’ambiente

Fumare in casa significa che divani, vestiti, tende e persino pareti subiscono danni temporanei o permanenti. L’odore tipico delle sigarette, infatti, è particolarmente difficile da eliminare: è ostinato e penetra nelle trame dei tessuti. Quindi mandarlo via sarà piuttosto complicato. I vapori e i gas rilasciati quando si bruciano le sigarette dipendono dalla nicotina e dal tabacco. Pertanto, per chi fuma in casa, è consigliabile utilizzare alcuni trucchi per eliminare l’odore del fumo.

Okuma: Come fumare in casa senza lasciare odore

Fumare sul balcone di casa, sul terrazzo o in davanti alle finestre

La casa sarà più pulita se smettete di fumare, ma per chi non sa rinunciarvi il primo consiglio, forse banale ma sicuramente efficace, è lo spazio per il balcone o per limitare il terrazzo Casa dedicata al fumo. Nella stagione fredda questo potrebbe non essere l’ambiente ideale, ma è sicuramente il modo più efficace per evitare il fastidioso odore di fumo nell’appartamento. Chi non ha la fortuna di avere un balcone o un piccolo patio può guardare fuori dalla finestra invece di fumare all’interno. In questo modo, la maggior parte del fumo della sigaretta accesa finisce fuori dalla finestra e viene rapidamente disperso nell’aria invece di entrare direttamente in casa.

Fumare in casa: ventilare gli ambienti per eliminare l’odore

Se non puoi pensare di non fumare in casa ma allo stesso tempo vuoi liberarti della puzza di sigaretta, è importante ricordarsi di ventilare spesso e per lungo tempo gli ambienti. Se un ambiente di vita odora di sigarette, significa che l’aria in quella stanza è satura di colofonia, catrame e altre sostanze. Certo che non va bene. Aprire la finestra per almeno 10 minuti equivale a migliorare la circolazione dell’aria ed eliminare quel terribile odore di sigaretta.

Fumare in casa: fare il bucato e fare il bucato

Ariare gli ambienti e il L’aerazione di tende, tessuti e vestiti potrebbe non essere sufficiente. Se fumi in casa (soprattutto se fumi molto), l’odore è difficile da eliminare. È quindi importante lavare accuratamente tessuti, tendaggi, biancheria per la casa e tappezzeria. Questa procedura serve per rimuovere le particelle responsabili del cattivo odore. Esistono detersivi speciali che vengono utilizzati anche per i tessuti sportivi, ad esempio, e combattono gli odori ostinati. Se i normali detersivi per la lavatrice non aiutano, questi sono un’ottima alternativa.

Se hai l’asciugatrice, invece, puoi usare un altro trucco. Mettere uno o più gomitoli di lana imbevuti di alcune gocce di olio essenziale nel carico, ad es. B. Olio di lavanda. Sono gomitoli riutilizzabili appositamente progettati per rilasciare buoni odori mentre si asciugano. I tuoi vantaggi? Non danneggiano, non rilasciano pelucchi e hanno anche una buona funzione ammorbidente.

Elimina l’odore delle sigarette in casa con piante e diffusori

Ayrıca bakınız: Mamma, come nascono i bambini? – Nostrofiglio.it

Per eliminare l’odore delle sigarette in casa esistono anche una serie di rimedi legati all’uso di deodoranti, piante e diffusori. In questo modo l’odore di sigaretta può essere eliminato in poco e anche meno tempo. Vediamo come.

Piante mangiafumo e depurative

Molte persone non sanno che ci sono così tante piante da interno adatte agli appartamenti e in grado di purificare l’aria. Questi includono la Beaucarnea recurvata, comunemente indicata come la “pianta mangiafumo” (o piede di elefante). È una pianta ornamentale caudiciforme adatta anche alla coltivazione domestica ed appartiene alla famiglia delle Liliaceae. Questa pianta mangiafumo riesce effettivamente a “mangiare” le particelle nocive che si trovano in alcune sigarette. È quindi adatto a fumatori occasionali.

Inoltre, esistono molte piante, anche decorative e dall’estetica gradevole, che hanno la funzione di purificare l’aria. Come lo spatifillo (noto anche come giglio della pace o fiore della luna), molto diffuso nelle case degli italiani. Poi c’è la Dracaena marginata, una pianta d’appartamento molto comune. Richiede poca manutenzione e le sue foglie sottili sono in grado di pulire l’ambiente. Anche Monstera , pianta famosa per le sue foglie enormi, quasi mostruose (da cui il nome), purifica l’aria.Ricordiamo infine l’edera variegata e la crassula, che hanno proprietà purificanti e assorbono l’umidità.

Smoke Eating Candles

Tuttavia, per chi non ha il pollice verde, ci sono soluzioni più semplici da gestire. Le candele mangiafumo sono in grado di rilasciare un gradevole profumo e cancellare l’odore delle sigarette. Questa soluzione contribuisce così alla pulizia degli ambienti.

Diffusore di oli essenziali aromatici

Gli oli essenziali aromatici sono anche uno strumento utile per profumare gli ambienti e purificare l’aria dal fumo di sigaretta. Ci sono molti tipi di altoparlanti. I più economici sono quelli costituiti da un piccolo braciere che ospita una candela e una fiala di acqua e olio aromatico. Ci sono poi i diffusori elettrici, nei quali viene introdotta la miscela di acqua e oli aromatici preferiti, sprigionando vapore acqueo profumato.

Gli oli aromatici essenziali possono essere selezionati in base alle loro proprietà : L’eucalipto è energizzante come la menta, mentre la lavanda ha proprietà rilassanti ed è perfetta da svapare la sera prima di coricarsi.

Deodoranti Natural Smoke Eating

Coloro che non vogliono investire subito in diffusori di olio per aromaterapia possono indirizzare la loro scelta verso alternative più economiche che probabilmente hanno già in casa. Un contenitore in ceramica di aceto bianco o aceto di mele sul termosifone aiuterà a “mangiare” i cattivi odori. Inoltre, l’acqua con scorza di limone o arancia, cannella e zucchero sono ottimi rimedi naturali per combattere i cattivi odori e diffondere un gradevole aroma nell’ambiente in cui vengono collocati.

Sbarazzarsi dell’odore di fumo dei muri di casa

Ayrıca bakınız: Come si dice buon compleanno in inglese? Festeggiamo! | EF English Live

Per eliminare l’odore di sigarette in casa dai muri è necessario un intervento più sofisticato. Innanzitutto, devi rivestire tutte le pareti con uno straccio antipolvere e ridipingere se possibile. Una mano di normale pittura per interni non sarà sufficiente, ma è consigliabile aggiungere un fissativo antiodore.

Deumidificatori e purificatori d’aria con filtri HEPA

Finalmente c’è un minor costo- opzione efficace, che però rappresenta un ottimo investimento per chi è abituato a fumare una sigaretta o la pipa in casa. È un purificatore d’aria con filtro HEPA. Agendo come una sorta di estrattore di fumo di sigaretta in casa, questo dispositivo svolge un lavoro silenzioso e invisibile, prelevando l’aria negli ambienti e riportandola in un ciclo filtrato di alcune particelle. Ciò include le particelle tossiche delle sigarette e quelle nocive dello smog.

Il purificatore d’aria con filtro HEPA è molto utile anche per chi vive in città. L’aria esterna inquinata può penetrare nelle pareti della casa. Anche le persone con problemi di allergia a causa di acari della polvere o peli di animali possono trarre vantaggio da questo dispositivo. Ci sono purificatori d’aria in diverse fasce di prezzo e in diversi modelli. Quasi tutti, però, sono collegati a un’app in grado di monitorare la qualità dell’aria, misurare i parametri e apportare miglioramenti.

Fumare in casa senza lasciare odore? Con lo svapo puoi

Abbiamo parlato di tanti mezzi e trucchi per eliminare l’odore delle sigarette in casa. Ma finché continuerai a fumare in casa, la soluzione non sarà mai definitiva.

Esiste però un’alternativa per chi vuole eliminare completamente l’odore delle sigarette in casa senza smettere di fumare: a tal fine, le sigarette elettroniche possono essere considerate una valida ed efficace alternativa

forte>. Fumare la sigaretta elettronica in casa significa dire addio una volta per tutte ai fastidiosi odori delle sigarette tradizionali. Il vapore delle sigarette elettroniche non rilascia cattivi odori.

La sigaretta elettronica è anche un valido aiuto per coloro che cercano di smettere di fumare . Sono prive di combustione, che è la componente più dannosa delle sigarette tradizionali, e utilizzano la vaporizzazione di liquidi aromatici. Inoltre, gli e-liquid sono disponibili in diverse gradazioni e gusti di nicotina (i liquidi myblu®, ad esempio, sono disponibili in più di 15 gusti). La percentuale variabile di nicotina negli e-liquid consente ai fumatori di ridurre gradualmente la loro assunzione verso e-liquid privi di nicotina.

Il vapore rilasciato dagli e-liquid aromatici ha un odore gradevole , non paragonabile a quello delle sigarette classiche. Anche l’odore dei liquidi di tabacco è delicato proprio perché l’aroma sprigionato deriva dalla vaporizzazione e non dalla bruciatura delle foglie di tabacco pressate.Insomma, se non riesci a smettere di fumare, la sigaretta elettronica è l’alternativa ideale per fumare in casa senza lasciare alcun odore ed eliminando i mozziconi di sigaretta.

Ayrıca bakınız: Canna fumaria coibentata: costi e vantaggi

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button