Come

Come si Gioca a Scacchi | Le Regole e 7 Passi Per Iniziare – Chess.com

Non è mai troppo tardi per imparare gli scacchi, il gioco più famoso al mondo! Imparare le regole degli scacchi è facile:

  • Come impostare la scacchiera
  • Come si muovono i pezzi negli scacchi
  • Scopri le regole speciali degli scacchi
  • Scopri chi fa la prima mossa negli scacchi
  • Rivedi le regole per vincere una partita di scacchi
  • Studia le strategie di base degli scacchi
  • Esercitati a giocare a molti giochi

Passaggio 1. Come impostare il tabellone di gioco

All’inizio del gioco, il gioco il tabellone è disposto in modo che ogni giocatore abbia un quadrato bianco (o chiaro) nell’angolo in basso a destra.

Okuma: Come imparare a giocare a scacchi

Le parti sono sempre disposte nello stesso ordine. La seconda linea orizzontale (o traversa) è occupata dai pedoni. Tuttavia, nella prima fila, partendo dai due angoli opposti, vengono poste per prime le torri, seguite dai cavalli, gli alfieri, e infine la donna, che abita sempre una casa del suo stesso colore (donna bianca su casa bianca , donna nera su casa nera). Il re viene posto nell’ultima casa libera.

scacchiera

Sistemare i pezzi all’inizio del gioco sarà molto semplice.

Strumento consigliato -gif “alt =” Il movimento del pedone negli scacchi “/>

Come si muove il pedone

I pedoni hanno la particolarità di muoversi in coppia e catturi in diversi modi: ti muovi in ​​avanti ma catturi in diagonale I pedoni possono avanzare solo di una casella alla volta, solo quando un pedone si muove per la prima volta può quindi avanzare fino a due caselle I pedoni catturano solo sulle caselle immediatamente davanti stendile, in diagonale . Non devono mai ritirarsi o catturare all’indietro. Se un altro pezzo viene posizionato direttamente davanti al pedone, il pedone non può passarlo o catturarlo.

Come promuovere una pedina negli scacchi

Come promuovere una pedina Strumento consigliato -e così via fino alla fine del gioco. Essere in grado di muovere per primo è un piccolo vantaggio in quanto offre al giocatore con il bianco l’opportunità di attaccare immediatamente.

Passaggio 5. Rivedi le regole su come giocare a scacchi vincenti >

Una partita a scacchi può finire in diversi modi: con lo scacco matto, con il pareggio, per rassegnazione o perdita di tempo…

Come funziona scacco matto

strong>

Lo scopo degli scacchi è dare scacco matto al re del tuo avversario. Questo accade quando il re è sotto scacco e non può evitare la minaccia. Ci sono solo tre modi per difendere il re dallo scacco:

  • spostando il re in una casella dove non è sotto scacco (ma ricorda che non può arroccare! );
  • inserire un altro pezzo per bloccare l’assegno;
  • o infine per catturare il pezzo dell’avversario che minaccia il re.

Se un re non può evitare il matto, il gioco finisce. Per consuetudine, il re non viene fisicamente intrappolato o rimosso dal tabellone, il gioco viene semplicemente dichiarato terminato.

Ayrıca bakınız: I 5 migliori esercizi per tonificare le braccia

Un esempio di “Matto da barbiere”.

Come disegnare una partita

Ci sono anche casi in cui una partita di scacchi finisce non con un vincitore, ma con un pareggio. Ci sono 5 ragioni per cui una partita a scacchi può finire con un pareggio:

  • La partita raggiunge uno stallo quando il giocatore la cui mossa non può fare una mossa legale e allo stesso tempo NON trova il suo re dai un’occhiata.

Varianti di scacchi

Dopo la mossa Dc7 il Nero non è minacciato né può muovere. La partita finisce con un pareggio per Patt.

  • I giocatori possono semplicemente accettare il pareggio e smettere di giocare;
  • Non ci sono abbastanza pezzi sul tabellone per poter forzare lo scacco matto (ad esempio: un re e un alfiere contro un re);
  • Un giocatore può dichiarare un pareggio se la stessa posizione, identica e con le stesse opportunità, si verifica per la terza volta durante la partita (non necessariamente tre volte di seguito).
  • Sono state giocate 50 mosse consecutive senza che i giocatori spostassero un pedone o catturassero un pezzo.

Passaggio 6 Impara le strategie di base degli scacchi

Ci sono quattro semplici cose che ogni giocatore di scacchi dovrebbe sapere:

Proteggi il tuo re

Porta il tuo re nell’angolo del tabellone dove di solito è più sicuro. Non esitate ad arroccare. In generale, dovresti sempre arroccare il più rapidamente possibile. Ricorda: non importa più quanto poco ti ci sia voluto per dare scacco matto se il tuo re è quello che si è arrabbiato per primo!

Non regalare pezzi

Non perdere i tuoi pezzi per caso! Ogni pezzo è prezioso e non puoi vincere una partita se non hai abbastanza pezzi con cui accoppiarsi. Esiste un sistema semplice utilizzato dalla maggior parte dei giocatori per tenere traccia del valore relativo di ogni pezzo. Quanto valgono i pezzi degli scacchi?

  • Il pedone vale 1 punto
  • Il cavallo vale 3 punti
  • L’alfiere vale 3 punti
  • Il La torre vale 5 punti
  • La regina vale 9 punti
  • Il re ha valore infinito

A fine partita questi punti non significa niente – è solo un metodo che ti permette di prendere decisioni durante il gioco perché sai quando prendere, cambiare o fare altre mosse.

Chess960

Controlla il centro del tabellone

Dovresti cercare di controllare il centro con i tuoi pezzi e le tue pedine. Se controlli il centro, avrai più spazio per muovere i tuoi pezzi e il tuo avversario avrà più difficoltà a trovare buoni quadrati per i suoi pezzi. Nell’esempio sopra, il bianco fa buone mosse per controllare il centro mentre il nero fa mosse cattive.

Usa tutti i tuoi pezzi

Nell’esempio sopra, il Bianco ha messo in gioco tutti i suoi pezzi! Le tue figure sono di scarsa utilità finché rimangono nelle caselle iniziali. Cerca di sviluppare tutti i pezzi in modo da averne di più a portata di mano quando attacchi il re. Un attacco con solo uno o due pezzi è destinato al fallimento contro qualsiasi avversario con un minimo di pratica.

Passaggio 7.Esercitati a giocare molti giochi

La cosa più importante per fare progressi negli scacchi è giocare molto! Non importa se giochi a casa con gli amici o la famiglia o giochi online, devi giocare a molti giochi per migliorare. Al giorno d’oggi è facile trovare una partita di scacchi online a cui giocare!

Come si giocano le varianti degli scacchi

La maggior parte dei giocatori gioca secondo le regole standard degli scacchi. Ma ad alcuni piace giocare con regole modificate. Questi ultimi sono conosciuti come “varianti di scacchi” o “scacchi eterodossi”. Ogni variante ha le sue regole.

  • Chess960: In Chess960 (Fischerandom) la posizione iniziale dei pezzi è determinata casualmente. Le pedine mantengono la loro posizione normale, ma il resto dei pezzi viene posizionato casualmente.
  • Re della collina: in questa variante, lo scopo del gioco è prendere il tuo re per raggiungere il centro del tabellone o “la cima della collina”.
  • Bughouse: questa variante si gioca con due giocatori. Se un giocatore cattura un pezzo dal suo avversario, quel pezzo passa al suo compagno di squadra. Ad esempio: se sto giocando con il bianco e il mio compagno, che sta giocando con il nero, cattura un cavallo del suo avversario, quando è il mio turno ho un cavallo da piazzare su una qualsiasi casella vuota della mia scacchiera. Posso farlo ora o in un secondo momento.
  • Crazyhouse: questa è una variante molto divertente perché puoi riutilizzare le parti che prendi dal tuo avversario. In altre parole, se gioco bianco e catturo il pedone del mio avversario, quel pedone diventa un pedone bianco che posso mettere sul tabellone e diventare parte della mia parte. Posso farlo in uno qualsiasi dei seguenti round.
  • Terzi scacchi: in questa variante, vince il primo giocatore che riesce a fare check tre volte sul re avversario.

Domande frequenti (FAQ) su Scacchi

Ayrıca bakınız: Come funziona un hard disk rimovibile? – hardisketerno.it

Divertiti a provare queste incredibili varianti di scacchi.

notazione scacchistica Articolo consigliato -Per questo vi proponiamo questa serie di “Domande frequenti” che solitamente vengono in mente a chi sta iniziando ad addentrarsi nel mondo degli scacchi. Speriamo che ti aiutino!

Come giocare a scacchi | Le regole e 7 passaggi per Per iniziare - Chess.com

Come posso fare progressi negli scacchi?

Conoscere le regole e le basi della strategia è solo l’inizio: c’è così tanto da imparare negli scacchi che una vita non basta! Per migliorare devi fare tre cose:

  1. Gioca molti scacchi – Gioca sempre e ovunque! Gioca più che puoi. Devi imparare da ogni partita, sia quella che vinci sia quella persa.
  2. Impara con le lezioni di scacchi – se vuoi davvero migliorare velocemente, dovresti prendere alcune lezioni di scacchi online scacchi. Trova lezioni di scacchi online qui.
  3. Divertiti – Non scoraggiarti se non vinci subito tutte le partite. Tutti perdono, compresi i campioni del mondo. Se continui a divertirti e ad imparare dalle partite che perdi, non smetterai mai di amare gli scacchi!

Qual è la mossa migliore per iniziare una partita a scacchi?

Sebbene non vi sia un consenso generale su quale sia la mossa migliore, è chiaro che è importante cercare di controllare il centro del tabellone fin dall’inizio del gioco. Per questo motivo, la maggior parte dei giocatori inizia il gioco facendo avanzare di due caselle uno dei pedoni centrali (prima del re o della regina) con 1.d4 o 1.e4. Altri preferiscono 1. c4 o 1. Cf3. La maggior parte delle altre mosse non sono altrettanto buone. Bobby Fischer ha affermato che la migliore prima mossa è spostare il pedone del re e giocare 1.e4.

Quale seme inizia con lo scacco?

Il giocatore con i pezzi bianchi si muovono sempre per primi.

Un pedone può tornare indietro?

I pedoni non possono tornare indietro. Tuttavia, se un pedone raggiunge il lato opposto del tabellone, devi promuoverlo su un altro pezzo (ad esempio una donna). A questo punto, il pedone promosso si muove allo stesso modo del pezzo a cui è stato promosso, cioè anche indietro.

Riesci a muovere più di un pezzo alla volta negli scacchi?

Quando è il tuo turno, puoi muovere solo un pezzo alla volta, ma c’è un’eccezione! Nell’arrocco, stai effettivamente muovendo sia il re che la torre in una mossa.

Qual è il pezzo più importante degli scacchi?

Il re è il pezzo più importante degli scacchi. Se perdi il re, perdi la partita. Ma la donna è la figura più potente.

Quando sono stati inventati gli scacchi?

Le origini degli scacchi non sono del tutto chiare, ma la maggior parte degli storici ritiene che rappresentino un’evoluzione derivante da giochi simili che erano popolari in India quasi duemila anni fa. La versione degli scacchi oggi più conosciuta esiste dal XV secolo e si è rapidamente diffusa in tutta Europa.

Qual ​​è stata la partita più lunga nella storia degli scacchi?

La partita di scacchi più lunga (per numero di mosse) mai giocata in un torneo è stata Nikolić-Arsović nel 1989, giocata a Belgrado, nell’ex Jugoslavia (ora Serbia)

Cos’è la notazione degli scacchi?

La notazione è stata inventata in modo da poter registrare e analizzare le partite dopo aver giocato. Grazie a ciò, possiamo registrare l’intero gioco per iscritto e rivederlo tutte le volte che vogliamo. Basta trasferire correttamente tutte le nostre mosse e quelle del nostro avversario.

La notazione scacchistica ti permette di tenere traccia di tutte le tue partite…

Ogni casa è etichettata con una coppia di coordinate e ogni pezzo è rappresentato dalla lettera maiuscola del suo nome ( C per cavallo, A per alfiere, T per torre e R per re).

Articolo consigliato –

Sei pronto per giocare a scacchi? Unisciti a Chess.com gratuitamente e gioca ora!

Ayrıca bakınız: Prosciutto crudo: sei mosse per farlo in casa

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button