Come

Come inamidare i nostri lavori a Crochet | Zucchero di Lana

Come rafforzare il nostro lavoro all’uncinetto

Ayrıca bakınız: L’Agenzia – L’acquisto di una casa: le imposte – L’acquisto di una casa: le imposte – Agenzia delle Entrate

Per chi come me realizza piccoli progetti all’uncinetto, spesso è importante rafforzare o indurire il proprio lavoro per ottenere una forma o un effetto specifico, pensiamo di cestini all’uncinetto, ombrelli, bijoux, ventagli, alcune bomboniere o i semplici centrini che decorano la nostra casa. E per chi lavora con l’uncinetto, non c’è modo di aggirare “l’arte di inamidare”.

Okuma: Come inamidare i lavori all uncinetto

Esistono molti metodi, tutti validi e da provare. Vediamoli insieme!

Possiamo indurire le nostre opere con:

  • Amido di mais
  • Acqua e zucchero
  • Colla vinilica
  • Smalto
  • Laccatura

Ayrıca bakınız: Capelli mossi per uomo: come pettinarli e i tagli più adatti

Sicuramente il metodo più efficace, che garantisce un indurimento minore ma a lungo, è quello con amido di mais , ma proprio per questo motivo non può essere utilizzato per indurire forme 3D. Il procedimento è semplice:

  • Per ogni tazza d’acqua da caffè è necessario utilizzare un cucchiaio di amido di mais. Mettere l’acqua in una casseruola e sciogliere l’amido di mais, mescolando per evitare la formazione di grumi. Quando l’amido si sarà sciolto, togliere la pentola dal fuoco, immergervi l’uncinetto e lasciarlo in ammollo fino a saturazione di liquido; Strizzalo, modellalo e lascialo asciugare all’aria. Se devi stirare il tuo lavoro inamidato, metti un fazzoletto bianco tra il lavoro e il ferro.

Forse il metodo più antico è asciugare il tuo lavoro con acqua e zucchero indurire >. Mia mamma usava molto questo procedimento quando ero piccola e adoravo l’odore di quei cestini… sapevano di zucchero filato! Vediamo come:

  • Per 1,5 cucchiai di acqua è necessario un cucchiaio di zucchero. Sul fuoco, sciogliete lo zucchero nell’acqua e fate cuocere per 2 minuti… di meno sì, ma non di più, altrimenti otterrete il caramello. Togliere dal fuoco, lasciar raffreddare leggermente e bagnare il lavoro. Quando è imbevuto, lascialo scolare un po’ e poi modellalo e lascialo asciugare.

Ora vediamo il processo usando la colla vinilica, che è più veloce rispetto al precedente. E renderà il tuo lavoro più brillante anche se è più difficile.

  • Per ogni cucchiaio d’acqua, devi usare 3 cucchiai di colla vinilica. Sciogli la colla con acqua e immergi il tuo lavoro. Tenerli nel liquido fino a quando non saranno ben imbevuti. Soffiare sul lavoro per evitare che alcune fessure vengano ostruite dalla colla, modellare e lasciare asciugare.

Il metodo di indurimento con lo smalto lo uso solo per orecchini o pendenti. Certo si usa uno smalto trasparente… e va bene anche quello che costa meno…

  • Dopo aver incollato il filo, metti i tuoi orecchini sulla carta da forno dalla piega e inizia a lucidare tutto il lavoro. È importante spazzolare il rovescio in quanto lo smalto tende a scurire un po’ il cotone. lascialo asciugare Se hai usato del cotone bianco ma vuoi tingerlo, usa lo smalto colorato.

L’ultimo metodo, il più semplice ma anche il meno durevole, è la vernice che uso sempre per orecchini o pendenti. Tuttavia, la vernice svanirà dopo circa un mese, ma questo dipende dalla quantità spruzzata e dal cotone utilizzato.

  • Disponi i tuoi orecchini o ciondoli su carta da forno e spruzzali generosamente con vernice per capelli . Lascia asciugare.

Ayrıca bakınız: Mamma dello sposo: i consigli per scegliere l&039abito | Blog Consigli Matrimonio e Styles

Per ogni operazione, ti consiglio di “trascinare” bene il tuo lavoro per mostrare la lavorazione. Per le forme bidimensionali, è sufficiente attaccare i perni negli angoli e, mentre si tira il pezzo, puntarli su una superficie morbida (ad esempio un asciugamano). I metodi con zucchero e amido di mais tendono a far sembrare il tuo lavoro polveroso, mentre il metodo con la colla vinilica lo rende più brillante, ma devi fare attenzione a non tappare i buchi nel lavoro. Le quantità e le proporzioni sono – ovviamente – indicative, tutto dipende infatti dalle dimensioni della vostra opera e dai vostri gusti: se volete un lavoro più rigido dovete ridurre la quantità d’acqua, se invece volete una meno risultato rigido è necessario aumentare. Questi metodi sono tutti validi…non resta che sperimentare, sperimentare, sperimentare!!!

Ayrıca bakınız: Mamma dello sposo: i consigli per scegliere l&039abito | Blog Consigli Matrimonio e Styles

Spero di esserti stato utile!

Ayrıca bakınız: L’Agenzia – L’acquisto di una casa: le imposte – L’acquisto di una casa: le imposte – Agenzia delle Entrate

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button