Come

COME INSEGNARE AL BAMBINO A FARE PIPÌ NEL VASINO: GIOCHI E STRATEGIE! – BambiniPiù

Usa queste strategie:

  • Lascialo andare in bagno con te dicendogli ogni volta che hai bisogno di fare pipì e lascialo senti il ​​suono e fai notare che mamma o papà stanno facendo pipì;
  • Fallo giocare con una bambola e chiedigli di fargli fare pipì nel vasino (oltre a mettergli e togliere il pannolino);
  • li >
  • Se il bambino si siede spontaneamente sul vasino (anche se indossa il pannolino) e dice che ha fatto la pipì, congratulati con lui e suggeriscigli di togliersi il pannolino, prima che si sieda come mamma e papà lo fanno quando vanno in bagno… ma sii indifferente e non insistere se lui non vuole.
  • Dai 14/18 mesi, far giocare il bambino vicino al bidet ( come si vede nel video allegato) senza pannolino, a gambe nude, con contenitori con cui giocare mentre travasando e dandogli la possibilità di aprire e chiudere l’acqua. Se ancora non riesce, lascialo funzionare a temperatura ambiente con il rubinetto leggermente aperto o leggermente caldo durante il ciclo di risciacquo. Metti un asciugamano o delle lenzuola usa e getta assorbenti sotto i suoi piedi per evitare che scivoli e si raffreddi. Fallo notare ogni volta che fa pipì apprezzandolo e congratulandosi con lui; In generale, un bambino che è in grado di versare acqua senza rovesciare e che è in grado di aprire e chiudere i rubinetti da solo, spesso è anche in grado di tenere e fare pipì!
  • Prendigli un vasino basso e facile (senza ostacoli davanti). Meglio se ha la forma di un mini wc perché sarà più facile per il bambino associarlo al tuo e imitarti! Consiglio i riduttori per il sedile del water solo ai bambini che possono già stare seduti da soli a quell’altezza, proprio per favorire la piena autonomia.
  • Dai 18/20 mesi metti un vasino vicino al bidet e se lo lasci giocare con l’acqua senza pannolini, invitalo a fare pipì e digli: “Allora lo teniamo e lo mostriamo papà!” Se riesce a fare pipì anche solo un po’ nel vasino, mostragli la tua ammirazione e tienilo affinché gli altri membri della famiglia lo vedano. Piedigli un bacio e compiacelo con qualcosa che gli piace (evita di dare dolcetti con il cibo!)
  • Non gettare mai la pipì o via la cacca nel suo presenza. Per lui rappresenta una parte del suo corpo e potrebbe avere paura di vederla affondare nel water!
  • Lascialo giocare a questo gioco all’inizio una volta al giorno, non di più. Solo se vedi che automaticamente, quando lo lasci giocare con il bidet, fa subito la pipì nel vasino, prendilo regolarmente ogni ora e mezza/2 ore (imposta la sveglia, altrimenti è facile perdere la cognizione del tempo!) A seconda di quanto tempo il pannolino è lasciato asciugare e ripetere lo stesso gioco. Se vedi che il pannolino è già bagnato quando lo porti, aspetta e riportalo dopo un’ora. Per favore, non portarlo e digli che ha bisogno di fare pipì ma che tu vai a giocare con l’acqua in bagno, altrimenti molto probabilmente si opporrà! Se non vuole venire, prendi una delle sue bambole o un animale domestico preferito e digli (in tono scherzoso) che lo porterai ai giochi d’acqua e che anche lui ti aspetterà all’interno cucina. Non rimuoverlo dai giochi d’acqua subito dopo aver fatto la pipì, perché non continuerà volontariamente a giocare!
  • Nel periodo in cui ti rendi conto che ha le qualifiche e la stagione è calda, usa slip pannolini in modo da poterli togliere e rimettere facilmente e ad es. Avvicinare il vasino all’area giochi del bambino, soprattutto se è già abituato a fare pipì in bagno quando gioca con l’acqua;
  • È comunque l’ideale poterlo lasciare (sempre che tu sia a casa o nel tuo giardino e ovviamente nella stagione calda) con un paio di mutandine di cotone in modo che sappia quando sta facendo la pipì (meglio a gambe nude, i vestiti vanno bene per i bambini). Tieni un asciugamano e un sacco di mutandine a portata di mano!
  • Quando gli togli il pannolino, digli che è fuori e che se ha bisogno di fare pipì, deve correre e sedersi sul vasino. .. che ovviamente devono essere nelle vicinanze, preferibilmente con un panno assorbente davanti.Gioca alle simulazioni: allontanati dal vasino, fermati e dì “Pipì, Pipi” e corri a sederti sul vasino… quindi invitalo senza costringerlo a fare lo stesso!
  • Non farlo mai pesare, non chiamarlo e non rimproverarlo … appena noti che inizia a farlo, digli scherzosamente “pipì, pipì” e porta mettilo sul vasino e digli “Va bene, fai pipì! È meglio farlo qui così possiamo mostrarlo anche a papà (o mamma) e non si bagni per terra (o scivolerai).
  • Se non sei a casa quando il il bambino ha imparato a usare il vasino ma è ancora piccolo, rimetti il ​​pannolino e digli che può farlo lì perché ad es. non c’è vasino nel supermercato!
  • Se il bambino è già cresciuto (come nella stagione estiva, ha più di 2,5 anni) e non lo hai precedentemente stressato insistendo per farlo fare pipì sul vasino spesso è solo per dirglielo che ad es. È cresciuto e che i pannolini stanno diventando sempre più piccoli e che è meglio se deve fare la pipì in faccia nel vasino (che ovviamente deve essere sempre vicino) durante il giorno. Si toglie il pannolino, gli fa mettere un paio di mutandine e gli mostra il gioco “Pee-Pee!”) Inizialmente, ci saranno più volte in cui si bagna le mutandine rispetto a quando raggiunge il vasino, ma generalmente quando lo fa avvicinandosi al terzo anno di vita, entro una settimana accadrà il contrario!

Per la notte ti consiglio di aspettare abbastanza a lungo perché il bambino sia in una pannolino asciutto si è svegliato prima di toglierlo.In questo caso, se lo vedi non fare pipì di notte da alcuni mesi, puoi fare la stessa cosa: lascia le mutandine addosso anche la notte e appena si sveglia, fallo fare la pipì immediatamente coprire il materasso con una tela cerata, con il lato di cotone rivolto verso l’alto, sotto il lenzuolo e tenere un set completo di lenzuola di ricambio (sia tela cerata che lenzuolo) a portata di mano per un cambio veloce se bagnate il letto Evitate a tutti i costi Caso in questione che beve troppa acqua prima di andare a letto senza avere il tempo di fare pipì prima di andare a letto!

Okuma: Come insegnare a fare la pipi ai maschietti

Se ha più di 5 anni e ha ancora bisogno di fare pipì di notte, puoi valutare questo Imposta la sveglia per farlo fare pipì di notte e abbassa il tempo quando vedi che è già bagnato. Quando il bambino sarà più grande, gli insegnerai a usare lui stesso la sveglia.

Ayrıca bakınız: Come mangiare i semi di zucca: consigli e ricette

Per quanto riguarda i movimenti intestinali, è generalmente più facile per il bambino intuire quando farlo, ma allo stesso tempo, soprattutto quando è un po’ stitica, ha bisogno di più Tempo per esso e soprattutto spesso anche intimità! Quindi se vedi che inizia a spingere e che deve farlo, chiedigli dove vuole portare il vasino e lascialo solo, evitando anche di guardarlo a meno che non ti chieda espressamente di stargli vicino. Evita di prendere l’abitudine di passare troppo tempo sul vasino per giocare o leggere i quaderni, poiché questa posizione può, nel tempo, aumentare il rischio che si sviluppino le emorroidi in chi è predisposto ad essa!

Ayrıca bakınız: Arrigo Sacchi, il &039Profeta di Fusignano&039 che ha rivoluzionato il calcio italiano: dal grande Milan alla Nazionale | Goal.com

.

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button